Messaggio

Capodanno 2014 per il Mondo con Maurizio Levi




VIAGGI LEVI: BENE LE
VENDITE PER FINE ANNO 2014

b_500_0_16777215_00___images_0.AAA.DANESI_LEVICAPODANNO_schermata_2014-11-25_alle_10.31.44.png

 La Home Page del
sito di Viaggi Levi

 

Ebola, terrorismo, guerra dell’Isis, crisi economica, scadenze fiscali: sono soltanto alcune delle nuvole che offuscano il cielo delle vacanze natalizie, come ben sanno tour operator – che non registrano certo il tutto esaurito e sperano sempre nel last minute – e le agenzie di viaggi, dove in questo periodo non si accalcano file di clienti. Eppure, nonostante queste premesse non certo lusinghiere, l’operatore milanese I Viaggi di Maurizio Levi non registra affatto una contrazione sulle vendite di fine anno, bensì un lieve ma incoraggiante incremento.

“Il mercato del turismo sta cambiando giorno dopo giorno – confida il titolare Maurizio Levi, vincitore in Brasile nel 1984 con Alfredo Radaelli di un Camel Trophysoprattutto per operatori di nicchia come noi, specializzati in percorsi di scoperta geografica in aree trascurate dal turismo tradizionale.

 

schermata%202014-11-25%20alle%2010.28.02.png

Fino a qualche anno fa una parte significativa del nostro fatturato invernale proveniva da viaggi e spedizioni nei deserti effettuate in destinazioni primarie come Mali, Algeria, Libia, Egitto, Siria e Yemen, nonché dai paesi saheliani dell’Africa Occidentale."

"Oggi gli unici deserti rimasti stabilmente accessibili - prosegue Maurizio Levi - sono in Sudan, Chad e Oman, che accolgono un numero limitato di passeggeri, con un decremento di fatturato di almeno il 30 %. Per riuscire a mantenere i numeri di un tempo, e magari anche crescere, occorre pertanto prendere atto di questi mutamenti geopolitici ed adeguarvisi in fretta, offrendo in continuazione alla clientela nuove destinazioni interessanti e sicure e puntando sempre al massimo sulla qualità del prodotto.

 

b_500_0_16777215_00___images_0.AAA.DANESI_LEVICAPODANNO_schermata_2014-11-25_alle_10.39.53.png

Oman: il paese dei Sultani



Applicando queste regole, poste alla base dell’immagine di serietà e di professionalità che ci contraddistingue, siamo stati premiati dal mercato, che ci ha consentito di recuperare e di crescere sensibilmente su altre destinazioni.” 

I maggiori incrementi per le vacanze di fine anno di Viaggi Levi derivano ancora comunque da due destinazioni sabbiose come Sudan e Oman, seguite da Etiopia, Tanzania, Iran e Uzbekistan. Nel sud-est asiatico bene Birmania e Cambogia, mentre in India primeggiano Orissa, Gujarat e Kerala – Tamil Nadu.

Infine nelle Americhe le migliori performance derivano da Patagonia e Nicaragua.

 

schermata%202014-11-22%20alle%2016.55.56.png

 

Info: www.vieggilevi.com

I Viaggi in partenza 

Link correlati

Dove siamo nel Mondo

Documenti prego!

Il Meteo

Articoli correlati

Mongolia: deserto e nomadi dell'Asia Centrale

Il deserto misterioso

Viaggi Levi partner di Focus Storia per i Viaggi

I deserti della Cina Occidentale

Brasile: Sabbie e lagune del Nordeste

Kirghizistan; tra le vette dell'Asi Centrale

Kamchatka, terra di fuoco e di ghiaccio

Tunisia: primo Sahara sulle piste del Sud

Il Mongo Rally: deserto e nomadi dell'Asia Centrale

In crociere alle Isole Marchesi, nella Polinesia Francese

Nubia: regno dei Faraoni Neri

Alla scoperta dell'insolito: il Catalogo 2014

Etiopia del Sud: Nella valle dell'Olmo

In crociera sul fiume Senegal

Sudan: il deserto occidentale e il Nilo giallo

Il deserto? Sempre più difficile andarci...

In caicco sul Mar Rosso Sudanese

 
I Viaggi di Maurizio Levi sono su Facebook!
 

Il Gazzettino del Viaggiatore è su Facebook

Hai già visto Il Gazzettino del Pellegrino

 

Magazine di Turismo e varia umanità.
Direttore Responsabile Giacomo Danesi