Messaggio

E le stelle stanno a guardare...




 

b_450_0_16777215_00___images_EDITORIALE_luavenus009.jpg

La Luna e
il pianeta Venere 

 

"Ci sono alcuni che dicono che (la Terra) resta fissa grazie all'uguaglianza, come, tra gli antichi. Anassimandro ... è infatti nulla, che sia collocato in mezzo ad eguale distanza dagli estremi, è convenientemente trascinato in alto più che in basso o di lato. E' d'altro canto impossibile che il movimento si verifichi contemporaneamente verso parti opposte, sicché necessariamente sta fissa ... "


Così il grande Aristotele in "De Coelo".

E' scusato Aristotele. Infatti, non possedeva certo gli strumenti che oggi i nostri astronomi hanno a disposizione. Aveva solo i suoi occhi che, sarà bene, comunque, mettere ben in chiaro, rimangono ancora oggi il più fantastico degli strumenti a disposizione  Infatti, nessun strumento ottico o digitale ti permette di avere, con un sol colpo d'occhio (e per di più nudo) l'intera volta stellata a tua disposizione.  L' uomo sì.

Potrà sembrare strano al lettore che il nostro magazine parli di astronomia. Ma basta soffermarsi un attimo e riflettere per capire che non c'è proprio nulla di strano. La stranezza, semmai, sta nel non averne parlato prima! L’uomo terrestre è talmente preso dalla sua vicenda umana che quasi mai alza gli occhi al cielo ad ammirare la volta stellata.

 

b_400_0_16777215_00___images_BENESSERE_nebulosa1.jpg

La spettacolare visione della nebulosa
nota come
"Testa di Cavallo",
nella costellazione di Orione


Qualcuno potrà obiettare che l'inquinamento luminoso sta ormai oscurando il nostro cielo notturno, al punto che è difficile poter ammirare le costellazioni. Vero. Tant'è che in alcuni luoghi della nostra bella Italia (e nel mondo) sono nati i"Parchi delle Stelle", luoghi dove la luce artificiale è bandita. E lo spettacolo, credetemi, è unico e ogni sera irripetibile. E per di più gratis!

 

b_450_0_16777215_00___images_EDITORIALE_2._rio.png

Rio de Janeiro, Pasqua 8 aprile 2012 ore 22
Ecco come apparirà il cielo stellato,
guardando a ovest.
Essendo dall'altra parte del pianeta
le costellazioni appaiono rovesciate
rispetto alle nostre latitudini.  

 

E cosa c'entra con il viaggio e il viaggiatore? C'entra, c'entra. Infatti, è proprio durante il viaggio per il mondo che l'appassionato astrofilo, e da adesso spero anche tutti i nostri lettori, può ammirare ogni sera un nuovo cielo. Ho ancora negli occhi la visione della Via Lattea ammirata una sera nel deserto del Murzuq in Libia.

Uscito dalla tenda intorno alle due, rimasi senza fiato e quasi "terrorizzato" dall'incomparabile spettacolo che si presentò ai miei occhi. Sembrava che la volta stellata stesse precipitando al suolo! Mai avevo visto la costellazione del Cane maggiore (Canis Major), con la spettacolare Sirio; nella sua interezza circondato da tutte quelle stelle. Ricordo che mi ritrassi inebetito nella  tenda.

 

b_450_0_16777215_00___images_EDITORIALE_1._parigi.png

 

Parigi, Pasqua 8 aprile 2012 ore 22 .
Ecco come sarà la volta
stellata guardando verso ovest

 

Non potrò mai scordare, nella Repubblica Dominicana,  lo spettacolare emergere al calar della notte dall'oceano Atlantico,  della costellazione di Orione, con la stella Sirio a fargli da guardia, e la splendida stella Aldebaran della costellazione del Toro che inseguiva poco più in alto le Pleiadi. Da rimanere senza fiato.

 

 b_400_0_16777215_00___images_BENESSERE_ITALIA_luna-pleiadi-pic.jpg

Le Pleiadi in
congiunzione con la Luna

 

Invito il lettore a dotarsi di una mappa del cielo e portarla con sé nel prossimo viaggio, e la sera alzare gli occhi al cielo per poter ammirare la spettacolare visione delle costellazioni, della Luna e dei pianeti. Come d'incanto quando ritornerete con gli occhi sulla Terra, forse qualcosa in voi potrebbe cambiare.

                                                                                                                  G.D.

 

Link Correlati

Unione Astrofili Italiani

Osservatori Astronomici  in Italia

Unione Astrofili Bresciani -

Osservatorio Astronomico "Serafino Zani"

Sky Mak Demo 8

Nuovo Orione

Astronomia

Coelum

 

Magazine di Turismo e varia umanità.
Direttore Responsabile Giacomo Danesi