Messaggio

Viva Leonardo da Vinci 2019




Viva Leonardo da Vinci 2019:
un'estate di scoperte
per tutta la famiglia


b_500_0_16777215_00___images_0-AA.CONFBS_0-A_0.LEONARDOESTATE_a1.png


Nella Valle della Loira continuano le celebrazioni
in occasione del V centenario della morte di Leonardo.

Ecco gli appuntamenti estivi per adulti e bambini,
tra scienza, arte, musica e natura:
Codice da Vinci,
leoni meccanici, mattoncini LEGO,
crociere fluviali, giochi di luce e duemila candele.

 
Francia, Estate 2019. -  Continuano anche in Francia le celebrazioni Viva Leonardo da Vinci 2019 in occasione del V centenario della morte del grande artista, inventore e scienziato: numerosi, in particolare per i mesi estivi, gli appuntamenti originali e interessanti dedicati a un pubblico eterogeneo di grandi e piccini.

Non c'è che l'imbarazzo della scelta: visitare la Valle della Loira questa estate sarà un'ottima occasione per scoprire le sue bellezze naturali, storiche e artistiche, immergendosi nell'ingegnoso mondo di Leonardo Da Vinci. Un tuffo nel Rinascimento adatto proprio a tutti, tra stupore e divertimento.

 

b3.png

Il Codice da Vinci: un affascinante mistero!


Si parte con la caccia al tesoro per le strade di Saint Aignan sur Cher: un modo unico e originale per scoprire di più sulla vita di Leonardo, giocando a indagare il mistero della scomparsa del celebre Codice Da Vinci.

I
l dedalo di strade dal fascino rinascimentale della cittadina Saint Aignan, un enigma da risolvere, il tempo che sta per scadere: bisognerà fare presto ed essere abili investigatori per svelare uno dei misteri più fitti della storia. (In programma fino al 25 agosto).

 

b.png

La biomimetica di Leonardo da Vinci:
una scienza ancora attuale.


Leonardo affascina adulti e bambini di tutti i tempi soprattutto per l'ingegno delle sue opere meccaniche: appassionato osservatore della natura, infatti, Leonardo fu il vero pioniere della biomimetica, la disciplina che mira a trovare nella natura le soluzioni ideali per risolvere problemi tecnologici.

Ed ecco quindi che la mostra Ispirato dai vivi: La biomimetica di Leonardo da Vinci fino ai giorni nostri (dal 1° luglio al 31 agosto a Romorantin-Lanthenay) farà scoprire al pubblico i giganteschi modelli di macchine progettate da Leonardo (tra cui l'ornitottero, l'ala volante, il disco a quattro ali e il leone meccanico) per rivelare l'incredibile patrimonio raccolto nel suo costante lavoro di ricerca.
La vera sorpresa sarà scoprire come questi studi risalenti a mezzo millennio fa - uniti alla ricerca dei principali laboratori europei di oggi - risultino ancora straordinariamente attuali.


a3.png
I Bambini nel Rinascimento: come
giocavano e cosa mangiavano?

 
Un'altra mostra da non perdere è senza dubbio quella ospitata all'interno dello splendido Castello Reale di Blois: Bambini del Rinascimento aperta fino al 1° settembre, permette di scoprire il mondo dell'infanzia tra il XV e il XVII secolo.

Culla di molte teste coronate, casa d'infanzia delle due figlie di Luigi XII e Anna di Bretagna, asilo dei sette figli di Francesco I e Claudia di Francia, palazzo di famiglia per Enrico II e Caterina de Medici e poi residenza della progenie di Enrico IV e Maria de Medici: questo castello ha accolto tra le sue stanze intere generazioni di piccoli reali.

A cosa e come giocavano i nobili ospiti del castello nella loro infanzia? E cosa mangiavano?

b_500_0_16777215_00___images_0-AA.CONFBS_0-A_0.LEONARDOESTATE_b4.png
Il Parco del Castello Reale di Blois.

Quali erano le buone maniere a cui venivano educati? Sarà possibile scoprire molte curiosità, esplorando le tre sezioni in cui è divisa questa mostra: nascita e prima infanzia, universo infantile, educazione e bambini alla Corte di Francia.


b_600_0_16777215_00___images_0-AA.CONFBS_0-A_0.LEONARDOESTATE_g1.png

Il Castello di Cheverny.

Un altro appassionante viaggio nel tempo partirà il 1° luglio e durerà fino al 31 dicembre: i mitici mattoncini colorati LEGO animeranno l'atmosfera rinascimentale del Castello di Cheverny con la mostra Cheverny in the Renaissance.

Piccoli e grandi visitatori potranno rivivere il Rinascimento da una prospettiva davvero insolita: dipinti (come la famosa Gioconda), elementi di arredo e oggetti presenti nel castello (compreso il busto di Enrico IV) saranno infatti interamente ricostruiti con i LEGO, a grandezza naturale.

b_600_0_16777215_00___images_0-AA.CONFBS_0-A_0.LEONARDOESTATE_gd.png

Dal 4 Luglio al 31 Agosto 2019:
Le Notti fantastiche di Azay -le-Rideau.


A partire dal 4 luglio (a fino al 31 agosto) il castello d'Azay-le-Rideau incanterà i visitatori con lo spettacolo di suoni e luci Les Nuits fan   tastiques d'Azay. Al calar della sera, sarà possibile passeggiare nel parco del castello e lasciarsi incantare da suggestive proiezioni monumentali. Un'occasione originale per riflettere sul mistero dell'Universo e sulla storia dell'uomo: nel Rinascimento - periodo di eccezionale effervescenza artistica e intellettuale - il mondo è cambiato per sempre, così come la percezione del tempo e dello spazio...

La scoperta di nuove terre, il progresso scientifico, insieme alla riscoperta del mito e delle arti antiche hanno modificato per sempre la visione del mondo, ha fatto il resto. Ecco quindi che i grafici di Explore Studio propongono un viaggio virtuale nei nuovi mondi del Rinascimento, tra giochi di luce, teatro e sonorità.

 

b_600_0_16777215_00___images_0-AA.CONFBS_0-A_0.LEONARDOESTATE_aaa.png

Dal 1° Luglio al 31 agosto 2019:
Il Festival Internazione dei Giardini di Chaumont su-Loire.

Gli appassionati di giardini dovranno segnare in agenda questo appuntamento: dal 1° di luglio al 31 agosto, il Festival Internazionale dei Giardini di Chaumont-sur-Loire sarà reso ancor più magico grazie a straordinari giochi di luce realizzati con diodi multicolore (in collaborazione con Philips, Citeos e Lyum).

Dalle dieci di sera a mezzanotte, il Domaine de Chaumont-sur-Loire proporrà una poetica passeggiata notturna tra le creazioni degli architetti paesaggisti e "ingegneri della luce" selezionati per la ventottesima edizione del Festival.


1.aaa.png

Dalle ore 22 alla mezzanotte di ogni sera.


I giardini si trasformeranno sotto gli occhi dei visitatori, plasmati da sorprendenti sfumature, e creeranno atmosfere oniriche e misteriose, in cui volare con la fantasia verso paesaggi magici.
Altre notti, altre luci: nei fine settimana dal 5 luglio al 3 agosto, il Castello di Villandry ospita le suggestive Nuits des Mille Feux: al calar della sera, i giardini del castello si illumineranno grazie al chiarore di duemila candele accese.

Passeggiate in costume in stile rinascimentale, animazioni, proiezioni e fuochi d'artificio delizieranno appassionati e non che concluderanno la serata con il naso all'insù per ammirare la luce ancor più magica delle stelle...


b_600_0_16777215_00___images_0-AA.CONFBS_0-A_0.LEONARDOESTATE_1gg.png

AL Castello di Villandry le
suggestive Nuits des Mille Feux.


Un altro modo originale per andare alla scoperta della valle, è partecipare a una crociera sul fiume Cher (fino al 31 agosto): cullati dalle acque del fiume, a bordo di una tradizionale barca a fondo piatto, tra colline coperte di boschi e vigneti, sarà possibile ammirare il sontuoso Château de Chenonceau.

Scoprirete così anche come funzionano le dighe ad ago e le serrature manuali presenti lungo il corso d'acqua, in parte inventate proprio da Leonardo da Vinci.


b_500_0_16777215_00___images_0-AA.CONFBS_0-A_0.LEONARDOESTATE_cro.png

La crociera sul fiume Cher? Da ammirare le
dighe ad ago inventate dal grande Leonardo.


Immersi in una natura fiabesca, i castelli della Loira costituiscono una parte importante del patrimonio culturale locale e risultano molto interessanti dal punto di vista architettonico: per conoscerli meglio, fino al 30 settembre, nella Torre Heurtault del Château Royal d'Amboise - uno dei luoghi più emblematici del Rinascimento e della vita di Leonardo da Vinci - è allestita la mostra fotografica "Viva Polaris!", a cura di Rémi Parard e Joël Klinger.

b_500_0_16777215_00___images_0-AA.CONFBS_0-A_0.LEONARDOESTATE_ch.png

Lo Château Royal d'Amboise.

Un'altra occasione imperdibile per vedere i castelli della Loira sotto una lente diversa e originale.


INFORMAZIONI

Atout-France
Il sito ufficiale del turismo
francese in Italia? 

Clicca qui!

 Link correlati

Dove siamo nel Mondo 
        

Documenti prego! 


Io parto in treno

Io parto in bicicletta

 Io prima di partire mi assicuro...    

La nostra pagina sulla Francia 

La Loira e dintorni...


.... Parigi, o cara! 

Il Meteo in Francia

Articoli correlati

Presentato il nuovo Magazine 2019 di Atout France
 
Accordo Air France - Atout France 2019

 Air France: La Première

Viva Leonardo, il Visionario!

La Francia del Turismo al Mediatour 2019

Fuga al Sole d'inverno: è tempo di Costa Azzurra!

Avignone: la Città dei Papi (1)

Avignone: la Città dei Papi (2)

Le Puy-en-Velay: Capitale Europea 

du Saint -Jacques - de – Compostelle (4)

Ars-sur- Formans: la città del

Santo Curato d'Ars (5)

Essere Leonardo da Vinci: un'intervista impossibile

Saint-Gilles: tappa fondamentale per Compostela (3)

Il menu del Pellegrino: Pane nero e acqua fresca 

Pellegrina per ritrovare se stessa

Santiago de Compostela: gli ultimi 100 chilometri a piedi

Pellegrini nella fede


Atout France Italia 2018 

Saint Germain - de - Prés dei tempi andati 


Paris: Cimitiére du Perè-Lachaise (2)

Rocamadour: sul Cammino dei "Cercatori di Dio"

Francia 2017? Parti subito!

Rendez-vous en France 2017 N.6

Tolosa: una tappa sul Camino di Santiago de Compostela

Spiritual France: Sul Camino di San Giacomo

Il Camino de Santiago de Compostela


Sulle orme della Maddalena

Rennes-le-Chateau: un mistero nel mistero

A Lourdes per il Giubileo 

Milano, Torino e Parigi: con il TGV!

Rendez -  vous - en France

Chambery: città d'Arte e di Storia

Io viaggio in Tgv e mi porto la bici...

Rennes-le-Chateau: un mistero nel mistero

Saint Germain - de - Prés dei tempi andati
 

Sulle orme della Maddalena

La Francia, i Pirenei, Lourdes

Alsazia regione di frontiera

Camargue: natura e tradizione

Corsica l'isola più verde del Mediterraneo

Normandia "Terra di libertà"

Reunion, l'isola che c'è... 

Mitica Guadalupa!

Il Gazzettino del Viaggiatore è su Facebook!

Atout France Stampa è su Facebook...

Giacomo Danesi, Direttore del Magazine
Il Gazzettino del Viaggiatore, è socio Neos.

 b_150_0_16777215_00___images_0-AA.CONFBS_0-ENTELA_neos_1.png

http://neosnet.it/
 




Magazine di Turismo e varia umanità.
Direttore Responsabile Giacomo Danesi