Messaggio

Andate in Turchia? Ecco i documenti necessari




Io vado in Turchia

b_500_0_16777215_00___images_0-AA.GUSTOSAPORTI_0.00DANESI_TURCHIA_schermata_2016-01-12_alle_12.35.11.png

Clicca qui

“Un odore dolce e speziato insieme,
che poi è l’odore di tutta la Turchia.”


Avete in programma un viaggio in Turchia? Ottima scelta. In questa straordinaria terra non manca nulla: storia, bellezze naturali e artistiche, mare e monti.Di certo non tornerete delusi.

Ogni volta che ci si appresta a visitare una nazione, occorre informasi sulle modalità di entrata che possono variare nel tempo. E' il caso nostro. Se avete deciso di visitare la Turchia, o di ritornarci, ecco le norme alcune delle quali ultimamente sono state modificate.

 

schermata%202016-01-12%20alle%2012.44.58.png

La Cappadocia

Non ci sono modifiche sulle modalità di entrata in Turchia per gli Italiani che vi si recano per turismo. Rimane valido quanto già comunicato nel mese di giugno 2015 ovvero, vale a dire che per i turisti italiani che si recano in Turchia (via aerea e marittima) per un massimo di 90 giorni non è necessario il passaporto ma basta la semplice carta d’identità (valida per l’espatrio con almeno 6 mesi di validità residua).

b_500_0_16777215_00___images_0-AA.GUSTOSAPORTI_0.00DANESI_TURCHIA_schermata_2016-01-12_alle_12.18.50.png

La Carta d'Identità
della Repubblica Italiana


Non
è invece riconosciuta la carta d’identità con timbro di rinnovo o proroga. Nel caso si voglia viaggiare con il passaporto, lo stesso dovrà avere una validità residua di almeno 6 mesi. Non è richiesto alcun visto. La recente normativa italiana prevede l’obbligatorietà di documentazione anche per i minori (passaporto o carta d’identità personale).

 

b_500_0_16777215_00___images_0-AA.GUSTOSAPORTI_0.00DANESI_TURCHIA_schermata_2016-01-12_alle_12.10.26.png

"Quando in vacanza la tua faccia assomiglia a
quella della foto
del passaporto, è ora di tornare a casa."

Erma Bombeck

Nuove procedure invece per la richiesta dei visti, da prendere in considerazione se ci si reca in Turchia per motivi diversi dal turismo, ad esempio studio o lavoro (e per altre nazionalità).

Dal 5 gennaio 2016 le richieste per tutte le tipologie di visto dovranno essere effettuate attraverso il sito web www.visa.gov.trtramite cui i richiedenti dovranno compilare il formulario on-line, caricare i documenti richiesti e richiedere un appuntamento presso la sede consolare di competenza per presentare i documenti originali.

b_500_0_16777215_00___images_0-AA.GUSTOSAPORTI_0.00DANESI_TURCHIA_schermata_2016-01-12_alle_12.46.52.png

La Istanbul sul Bosforo

Obbligatorio il possesso di un’adeguata copertura assicurativa sanitaria per eventuali spese mediche necessarie durante il soggiorno nel Paese.

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito www.mfa.gov.tr/vize-genel-bilgileri.tr.mfa .

Un nostro consiglio? Clicca qui e
vi apparirà questa immagine.
 b_500_0_16777215_00___images_0-AA.GUSTOSAPORTI_0.00DANESI_TURCHIA_schermata_2016-01-12_alle_11.28.23.png

 Guardate a sinistra e avrete tutto
quanto serve per le varie formalità 

Si consiglia in ogni caso di rivolgersi alle rappresentanze diplomatiche-consolari turche in Italia (o nel Paese di residenza) per eventuali informazioni di dettaglio o chiarimenti.

Importante anche la sede del
Consolato Italiano ad Istanbul

b_500_0_16777215_00___images_0-AA.GUSTOSAPORTI_0.00DANESI_TURCHIA_schermata_2016-01-12_alle_11.34.24.png

 

Chiarito gli adempimenti burocratici non dovete far altro che preparare la valigia e partire. In quale stagione? In tutte quattro le stagioni. Il fascino del viaggio non ha come limite una stagione...

 
Link correlati


Dove siamo nel Mondo 

Documenti prego!

Io prima di partire mi assicuro

Per non smarrirsi nel Mondo

La nostra pagina sulla Turchia

Il Meteo in Turchia


Il Gazzettino del Viaggiatore è su facebook!

Cosa fare in Turchia. Cosa fare a Istanbul è su Facebook!

Magazine di Turismo e varia umanità.
Direttore Responsabile Giacomo Danesi