Messaggio

Che straordinario l'anno astronomico 2015 che ci aspetta...




Che straordinario l'anno
astronomico 2015 che ci aspetta...

b_500_0_16777215_00___images_0.AAA.DANESI_1.ASTROGENNAIO2015_schermata_2015-01-05_alle_17.15.23.png

La Nebulosa Testa di Cavallo,
nota anche come Barnard 33, B33
in inglese HorseHead Nebula


di

Giacomo Danesi

b_350_0_16777215_00___images_0.AAA.DANESI_schermata_2014-12-03_alle_13.12.48.png



Gennaio 2015 - Sarà, come sempre, un anno ricchissimo di avvenimenti astronomici  anche il 2015, con un inizio degno della miglior causa: una splendida cometa che possiamo ammirare in questo mese di gennaio.

Prima di parlare della cometa, ecco gli avvenimenti che ci accompagneranno in questo anno, ora nascente. Intanto, per quanto riguardano le comete ne vedremo ben tre a occhio nudo.

b_500_0_16777215_00___images_0.AAA.DANESI_1.ASTROGENNAIO2015_schermata_2015-01-05_alle_17.26.59.png

Il passaggio di una
cometa nel nostro cielo


Vedremo un'eclissi di Sole e anche una super Luna rossa. Avremo tantissime stelle cadenti, favorite poi dal fatto che passeranno da noi senza il disturbo della luce della Luna. Dunque, spettacolo assicurato.

 

b_500_0_16777215_00___images_0.AAA.DANESI_1.ASTROGENNAIO2015_schermata_2015-01-05_alle_17.28.52.png
L'affascinante spettacolo
di una stella cadente

L'eclissi di Sole avverrà il 20 marzo, il giorno prima della primavera. Splendida, perché totale. Ahinoi, per vederla così dovremo recarci al polo Artico.... Da noi sarà parziale, ovvero al 60% e sarà visibile in particolare al centro Italia.

 

schermata%202015-01-05%20alle%2017.24.18.png

 

Purtroppo non sarà visibile nel nostro emisfero una eclissi di Luna totale che avverrà il 4 di aprile.

A giugno arriva la cometa C/2014 Q1 PanSTARRS che potrebbe essere visibile ad occhio nudo, Delle comete non bisogna fidarsi troppo. Sembrano che debbano arrivare con una coda fantastica, poi all'ultimo momento cambiano idea...

 

schermata%202015-01-05%20alle%2017.32.49.png

La cometa C/2014 Q1 PanSTARRS.
Carta di ricerca Larga

(Campo visivo: 60°, Max. mag. stellare: 5)


Da non mancare all'appuntamento con il cielo il primo luglio quando è prevista una spettacolare congiunzione tra Venere e Giove. Appariranno talmente vicinissimi, a meno di mezzo grado, ossia meno del diametro apparente della Luna, da apparire quasi come un astro a se stante.

La tradizionale pioggia di meteore di agosto, ovvero le Perseidi, quest'anno lo vedremo in assenza della luce della Luna. Sarà uno spettacolo da non perdere.

 b_500_0_16777215_00___images_0.AAA.DANESI_1.ASTROGENNAIO2015_schermata_2015-01-05_alle_17.37.18.png

Le Perseidi: il radiante

 

Sarà bene annotare questa data: 28 Settembre 2015. All'inizio dell'Autunno avremo un’eclissi di Luna totale visibile dall’Italia. Beh, direte, niente di particolarmente straordinario. Eh no! La cosa curiosa è che avremo in concomitanza la Superluna, ovvero la Luna piena più grande dell’anno!

 b_400_0_16777215_00___images_0.AAA.DANESI_1.ASTROGENNAIO2015_schermata_2015-01-05_alle_17.41.36.png

Il grafico di una ecclisi
totale di Luna


La stella Aldebaran, l'occhio del Toro, si esibirà in due eccezionali spettacoli. Il primo il 29 ottobre quando la Luna la occulterà., Lo splendido astro luminoso sembrerà giocare a nascondino con la Luna. Infatti, si nasconderà dietro di essa per poi sbucare dall’altra parte. Ripeterà il tutto il 23 Dicembre per la gioia degli appassionati astrofili.

 

b_500_0_16777215_00___images_0.AAA.DANESI_1.ASTROGENNAIO2015_schermata_2015-01-05_alle_17.43.57.png

Ecco come individuare
Aldebran, l'occhio del Toro

 

La terza cometa la vedremo in Autunno. Si chiamerà Catilina e sarà la terza di quest'anno. Anche lei, conscia della sua bellezza, non gioca a carte scoperte. Forse la vedremo a occhio nudo, forse no...

Inizialmente individuata come un asteroide, si è poi scoperto che si tratta di una cometa periodica e per di più è pericolosissima!  Sembra, infatti, destinata ad in cocciare con la Terrai l'11 giugno 2085!

 

b_400_0_16777215_00___images_0.AAA.DANESI_1.ASTROGENNAIO2015_schermata_2015-01-05_alle_18.00.54.png

La cometa Catilina, nota come
 C/2013 UQ4 300P/Catalina

Torniamo al mese di Gennaio Gli appassionati delle stelle cadenti si saranno accorti che domenica 4 numerose stelle hanno attraversato il cielo per pochi secondi e poi sparire. Era il giorno del massimo picco delle delle Quadrantidi.

schermata%202015-01-05%20alle%2018.03.47.png

La cometa C/2014 Q2 Lovejoy


E' la cometa conosciuta come C/2014 Q2 Lovejoy, visibile ad occhio nudo e che il giorno 7 gennaio sarà “non lontana” dalla terra: solo 70 milioni di chilometri... Il massimo della visibilità è prevista a metà mese. La vedremo lassù in alto tra due costellazioni conosciutissime e ben visibili: Orione e Toro.

 

schermata%202015-01-05%20alle%2018.06.23.png

Ecco il suo apparente percorsotra le
costellazioni della cometa C/2014 Q2 Lovejoy


Diamo uno sguardo a i tre pianeti più importante,
ovvero Venere, Marte e Giove?


Venere: il pianeta più luminoso torna protagonista dei cieli serali, dove rimane osservabile per alcuni mesi, fino a luglio. L’altezza sull’orizzonte occidentale cresce giorno dopo giorno, allungando il tempo a disposizione per ammirare Venere: il pianeta più luminoso torna protagonista dei cieli serali, dove rimane Venere.

 

schermata%202015-01-05%20alle%2018.16.32.png

Il pianeta Venere


Lo potremo osservare come l'assoluto protagonista del cielo serale fino a Luglio guardando a ovest. Lo chiameremo Vespro, per distinguerlo quando lo potremo osservare nel cielo del mattino a est e dove lo chiameremo Mattutino, o Stella del mattino.


Ogni giorno lo vedremo sull'orizzonte occidentale cresce sempre più; questo ci permetterà di osservarlo per più tempo. Nei primi 10 giorni di questo mese lo vedremo avvicinarsi a Venere. Inoltre, nel corso della prima decade del mese Venere si avvicina a Mercurio.

Marte: il pianeta rosso rimane, come nei mesi precedenti lo vediamo basso sull'orizzonte occidentale, ma ancora sicuramente più alto in cielo rispetto a Venere. Tenendo gli occhi aperti lo potremo osservare dopo il tramonto del Sole, ma per poco tempo.


schermata%202015-01-05%20alle%2018.45.50.png

Il pianeta Marte

 

Giove: nessun dubbio: è lui che domina il nostro cielo in questi mesi. Il pianeta, a causa della sua imminente opposizione al Sole, si renderà visibile per quasi tutta la notte.

 

schermata%202015-01-05%20alle%2018.43.20.png

Il pianeta Giove


E' l'astro più luminoso del periodo invernale; questo perché Venere tramonta molto presto.Guardate a est nelle prime ore della notte, e lo vedrete sorgere. Poco dopo la mezzanote lo vedrete guardando a sud.

Per finire uno sguarda alle effemeridi
della Luna di Gennaio 2015

b_400_0_16777215_00___images_0.AAA.DANESI_1.ASTROGENNAIO2015_schermata_2015-01-05_alle_18.27.40.png

Immagine tratta dal sito
del'Unione Astrofili Italiani


Link Correlati 

Unione Astrofili Italiani 

Osservatori Astronomici in Italia 

Unione Astrofili Bresciani  - 
Osservatorio
Astronomico "Serafino Zani"

I Parchi delle Stelle 

Sky Mak Demo 8 

Nuovo Orione  

Articoli Correlati

Marzo 2014: Benvenuta Primavera!

Benvenuto Generale Inverno...  2014

Equinozio d'Autunno 2014

"La Terra non gira, o bestie!"

Guarda che Luna...

21 Dicembre 2013, ore 17,02: Benvenuto Inverno!

L'Equinozio d'Autuno 2013

ll Cielo notturno del mese di Febbraio 2014

Vaghe stelle dell'Orsa...

C'è qualcosa di nuovo oggi nel cielo, anzi, d'antico...

E le stelle stanno a guardare...

E quindi uscimmo a riveder le stelle

San Lorenzo, io lo so perché...




 

Astroeventi è su facebook

Il Gazzettino del Viaggiatore è su Facebook! 

Hai già visto Il Gazzettino del Pellegrino?

 

 

 

 

 

Magazine di Turismo e varia umanità.
Direttore Responsabile Giacomo Danesi