Messaggio

Il Cielo notturno del mese di Febbraio 2014




 

Il Cielo di Febbraio 2014

"L'astronomia costringe l'anima a guardare
oltre e ci conduce da un mondo ad un altro"

Platone, Repubblica, 390/360 a.e.c. 

 di
Giacomo Danesi

schermata%2001-2456689%20alle%2018.29.23.png

 

Febbraio 2014 - Bella l'immagine usata da Platone per viaggiare con la fantasia da un mondo all'altro. Bello anche il verbo usato: costringere. Ahinoi! Purtroppo di questi tempi non sempre è così. L'animo umano sembra schiavo di bel altri pensieri e altre chimere.

E così quasi sempre l'uomo si dimentica di guardare in alto il cielo, tutto preso di volgere lo sguardo verso il basso.

Eppure lassù c'è la vita. Un esempio? II Sole! Senza di esso non esisterebbe vita sul nostro pianeta. Si trova nel mse di febbraio nella costellazione del Capricorno e ci rimarrà fino al giorno 16, quando passerà nella costellazione dell’Acquario.

 

schermata%2001-2456689%20alle%2018.22.04.png

 

Nel mese di febbraio lo troviamo nella costellazione del Capricorno fino al giorno 16. Poi emigra nella costellazione dell'Acquario.

Il nostro astro splendente il 1 febbraio sorge alle 07:23 per tramontare 17:25. Il 15 febbraio sorgerà alle 07:06 e tramonterà alle 17:43. L'ultimo giorno del mese, ovvero il 28 febbraio, sorgerà sorge alle 06:47 per tramontare alle 17:59. Di circa circa 1 ora e 10 minuti, dall’inizio del mese, sarà l'aumento della durata del giorno.

 

schermata%2001-2456689%20alle%2018.36.18.png

La Luna. Sarà al primo quarto il giorno 6; il 14 sarà Luna piena e il 22 all' Ultimo quarto. Volete sapere dei giorni sopracitati quando la Luna sorgerà e tramonterà? Ecco fatto: il 1 febbraio sorge alle 08:00 e tramonterà alle 19:43 ; il 15 febbraio sorgerà alle 18:29 e tramonterà alle 06:55; il 28 febbraio sorgerà alle 05:51 e tramonterà alle 17:15.

schermata%2001-2456689%20alle%2018.38.25.png

 

Dove dovremo guardare per ammirare i pianeti visibili a occhio nudo in queste mese di febbraio 2014? La splendida Venere, non più “Vespro” come la chiamavamo quando tramontava nel cielo serale a Ovest, ora la vediamo, invece, sorgere al mattino un'ora prima dell'alba tra i confini della costellazione del Sagittario.

Ecco perché è identificata anche con il nome di “Mattutino”. Splendida nel sua luce vivissima, se dovessimo ammirarla con un telescopio la vedremmo a forma di falce!


schermata%2001-2456689%20alle%2018.43.46.png

Le fasi di Venere

 

Il pianeta rosso, invece, ovvero Marte, a meta d febbraio lo possiamo ammirare poco dopo le 23 sorgere in compagnia delle stelle della costellazione della Vergine. Essendo in questo periodo di magnitudo 0, supera in lucentezza tutti gli altri astri nella sua zona.

 

schermata%2001-2456689%20alle%2018.47.42.png

Il pianeta Marte


Vi state chiedendo dove guardare per trovare il pianeta Giove? Guardate in direzione della costellazione dei Gemelli e non potrete sbagliarvi: dopo la Luna è l'astro più brillante in queste notti invernali!

 

schermata%2001-2456689%20alle%2018.50.00.png

Il pianeta Giove, ben visibile
la famosa macchia rossa

 

Naturalmente numerosi eventi celesti avverranno in cielo quasi ogni giorno. Ve ne cito alcuni.

Se il 1 febbraio guardate a Ovest al crepuscolo subito dopo il tramonto del Sole potrete scorgere la sottilissima falce della Luna con accanto Mercurio. Naturalmente non dovrete avere ostacoli davanti e necessita di un cielo limpidissimo.

Il 7 Febbraio, La Luna la vedrete brillare, proprio un giorno dal primo Quarto appena sotto le Pleiadi. Il giorno dopo, giorno appunto del primo Quarto eccola accanto alla splendida gigante rossa Aldebaran, la stella Alfa della costellazione del Toro.

schermata%2001-2456689%20alle%2018.55.12.png

La congiunzione tra le Pleiadi e la Luna

 

Due giorni dopo, il 10 Febbraio, sempre la Luna si troverà sotto lo splendido e luminosissimo pianeta Giove intorno alle ore 22..

Nella notte tra il 19 ed il 20 Febbraio, splendida la visione in cielo della falce di Luna calante che attorno all’una sorge vicino al pianeta Marte e la visione della stella Spica, la più luminosa tra le stelle della costellazione della Vergine.

 

schermata%2001-2456689%20alle%2018.58.01.png

La congiunzione tra il pianeta Marte,
la Luna e la stella Spica

Da non mancare il giorno 26 febbraio, alle ore 5, prima del sorgere del Sole, di guardare la congiunzione tra il pianeta Venere e una sottilissima falce della Luna calante. Li potrete trovare molto bassi sull'orizzonte guardando a Est nella costellazione del Sagittario.

Cosa guardare la notte alzando gli occhi al cielo? Tutto! Certo non potrà sfuggirvi, guardando verso Sud, il Triangolo invernale, ovvero Il triangolo invernale Sirio, della costellazione del Cane Maggiore, l'astro più luminoso della volta celeste; Procione, appartenente al Cane Minore e Betelgeuse, una spalla di Orione.



schermata%2001-2456689%20alle%2018.07.41.png
Il triangolo invernale: in basso c'è Sirio, in alto a
sinistra Procione, in alto a destra Betelgeuse e,
a fianco, la costellazione di Orione
(da Wikipedia)

Basterà spostare lo sguarda da Nord a Sud, da Est a Ovest e guardare, aiutandosi con un astrolabio, le costellazoni e le stelle per rimanere senza parole. Molti degli astri che state ora guardando, forse si sono già estinti e solo ora la loro luce è arriata fino a noi.

schermata%2001-2456689%20alle%2019.11.18.png
La statua di Alfonso X, il Saggio, posta sulla scalinata

della entrata della Biblioteca Nacional de España, di Madrid,
opera di José Alcoverro y Amorós nel 1892


Questo ci fa capire quanto siamo piccoli. Con tanti saluti ad Alfonso il Saggio re di Castiglia il quale amava ripetere che se fosse stato presente alla creazione, avrebbe dato alcuni suggerimenti per una migliore sistemazione dell'universo...



 Link Correlati 

Unione Astrofili Italiani 

Osservatori Astronomici in Italia 

Unione Astrofili Bresciani  - Osservatorio
Astronomico "Serafino Zani"

I Parchi delle Stelle 

Sky Mak Demo 8 

Nuovo Orione 

Astronomia 

 

Articolo correlati

21 Dicembre 2013, ore 17,02: Benvenuto Inverno!

L'Equinozio d'Autuno 2013

Vaghe stelle dell'Orsa...

C'è qualcosa di nuovo oggi nel cielo, anzi, d'antico...

E le stelle stanno a guardare...

E quindi uscimmo a riveder le stelle

San Lorenzo, io lo so perché...

Il Gazzettino del Viaggiatore è su Facebook! 

 

 

Magazine di Turismo e varia umanità.
Direttore Responsabile Giacomo Danesi