Messaggio

Francoforte nel segno dell'Arte




 

Francoforte nel
segno dell’arte

Piero Manzoni, la Festa della Riva dei Musei, Albrecht Dürer,
il Museo Städel e gli altri musei lungo il Meno: nei prossimi
mesi Francoforte propone numerosi e importanti
appuntamenti con l’arte

b_500_0_16777215_00___images_0-ACARDINALI_0.agiada_GERMANIAFRANCOFORTE_museo_stdel.jpg

Il Museo Städel di Francoforte

La seconda metà dell’anno a Francoforte si apre per gli appassionati d’arte con una mostra su Piero Manzoni (1933 - 1963), un pioniere dell’arte concettuale che, malgrado la morte prematura, resta uno degli artisti più importanti del dopoguerra italiano.

b_500_0_16777215_00___images_0-ACARDINALI_0.agiada_GERMANIAFRANCOFORTE_schermata_06-2456459_alle_09.55.47.png

L'Home page della magina dedicata a
Piero Manzoni dal Museo Städel

In occasione del 50° anniversario dalla sua scomparsa, il Museo Städel ospita dal 26 giugno al 22 settembre “Piero Manzoni – Quando i corpi diventano arte”, la prima retrospettiva sull’artista lombardo in ambito tedesco e la prima presentazione museale al di fuori dell'Italia da più di 20 anni.

Oltre 100 lavori di tutti i periodi creativi dell'artista (“Achromes”, "Corpi d'aria", "Fiato d'artista", "Merda d'Artista", "Sculture viventi" e altro ancora) offrono uno sguardo articolato su una produzione artistica ancora oggi persuasiva e influente tra Arte Informale e l’emergere di un nuovo concetto artistico, tra Modernismo e neoavanguardia, arte e vita quotidiana.

 

b_500_0_16777215_00___images_0-ACARDINALI_0.agiada_schermata_06-2456459_alle_10.13.13.png

Una delle più famose opere di
Piero Manzoni: "Merda d'Artista"

 

La presentazione delle opere dei tre artisti contemporanei Erwin Wurm, Leni Hoffmann e Bernard Bazile nel foyer del museo fa da introduzione alla mostra, presentando l'influenza di Manzoni sull’arte contemporanea (www.staedelmuseum.de).

La visita alla retrospettiva su Manzoni può essere combinata con la Festa della Riva dei Musei, in programma dal 23 al 25 agosto. La manifestazione è uno dei maggiori e più importanti festival artistici e culturali in Europa, che con la sua interessante combinazione di arte e cultura, musica e specialità gastronomiche, attira ogni anno fino a tre milioni di visitatori sulle rive del Meno, dove si susseguono a stretto giro ben 26 musei cittadini, Städel compreso.

 

b_500_0_16777215_00___images_0-ACARDINALI_0.agiada_GERMANIAFRANCOFORTE_festa_della_riva_de_musei.jpg

Una istantanea della Festa della Riva dei Musei,
di una precedente edizione

La tre giorni culmina domenica alle 22.30 con uno spettacolare evento pirotecnico sul fiume. La speciale spilla della festa, che permette l’ingresso a tutti gli istituti museali partecipanti, costa 4 Euro (gratuito per i bambini fino a 6 anni) e può essere acquistata negli uffici del Turismo di Francoforte in stazione centrale o sulla centrale piazza Römer (www.museumsuferfest.de).

Per gli amanti dell’arte lo speciale pacchetto soggiorno creato per l’evento comprende un pernottamento, una spilla della festa e una Frankfurt Card per l’uso gratuito dei mezzi a partire da 55 Euro per persona in camera doppia.


schermata%2006-2456459%20alle%2010.52.06.png

 

 

Per maggiori informazioni sull’evento e prenotazione del pacchetto soggiorno: Tourismus+Congress GmbH Frankfurt am Main, tel. +49 (0)69 21 23 88 00, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. , www.frankfurt-tourismus.de

Sempre lo Städel e ancora un grande artista, Albrecht Dürer, uno dei massimi rappresentanti del Rinascimento tedesco, saranno i protagonisti dell’autunno artistico di Francoforte. La mostra “Dürer - Maestro tedesco” presenta dal prossimo 23 ottobre fino al 2 febbraio 2014 l’opera completa dell’artista tedesco. 180 opere presenteranno la vastità e la diversità dei mezzi espressivi del maestro di Norimberga: dai dipinti su tavola e tela ai disegni, dalle incisioni ai libri che ha scritto e illustrato.

 

schermata%2006-2456459%20alle%2011.38.27.png

Autoritratto di Albrecht Dürer del 1493
conservato al Louvre di Parigi

 

All'interno della mostra i capolavori di Dürer saranno affiancati dalle opere di suoi predecessori o contemporanei che hanno influenzato la produzione artistica 

In occasione della mostra, l’Ufficio del Turismo di Francoforte propone un pacchetto soggiorno di un pernottamento, un ingresso all’esposizione e una Frankfurt Card per l’uso gratuito dei mezzi a partire da 57 Euro per persona in camera doppia.

Per maggiori informazioni sull’evento e prenotazione del pacchetto soggiorno: Tourismus+Congress GmbH Frankfurt am Main, tel. +49 (0)69 21 23 88 00, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. , www.frankfurt-tourismus.de

 

Il Museo Städel e
la Riva dei Musei

b_500_0_16777215_00___images_0-ACARDINALI_0.agiada_GERMANIAFRANCOFORTE_schermata_06-2456459_alle_11.48.39.png



Il Museo Städel è uno dei più antichi e importanti musei della Germania e del mondo. Presenta opere che spaziano per oltre 700 anni della storia dell’arte europea, dall’inizio del XIV secolo passando per il Rinascimento, il Barocco e la modernità classica fino al presente.

Dal febbraio 2012 la collezione di arte moderna è esposta in un edificio unico nel suo genere annesso al museo su una superficie di 3000 mq.

 

b_500_0_16777215_00___images_0-ACARDINALI_0.agiada_GERMANIAFRANCOFORTE_schermata_06-2456459_alle_11.56.21.png

Una immagine del museo
durante la sua costruzione

La spettacolare struttura sotterranea, progettata dallo studio di architettura di Francoforte Schneider+Schuhmacher, si trova sotto il giardino del museo, dal quale riceve la luce del giorno che filtra da finestre a soffitto.

A inizio 2013 200 critici d’arte della sezione tedesca dell’International Association of Art Critics (AICA) ha eletto lo Städel “Museo dell’anno 2012” 

Accanto allo Städel si susseguono come le perle di una collana nuerosi altri musei e spazi espositivi a nord e sud del Meno. Tra di essi si trovano il Museo tedesco dell’architettura (DAM), il Museo tedesco del cinema e il Museo dell’arte applicata (MAK), solo per citarne alcuni. In tutto sono 26 i musei che compongono l’originale Riva dei Musei di Francoforte, realizzata negli anni Ottanta come sintesi di un’alta e variegata offerta culturale.

 

schermata%2006-2456459%20alle%2012.02.10.png

Mappa per musei di
Francoforte sul Meno

Molti edifici del XIX secolo sono stati rinnovati, ristrutturati e ampliati e con le loro facciate storiche plasmano la riva meridionale del Meno. Su quella settentrionale si trovano per esempio la famosa Schirn Kunsthalle, galleria espositiva di arte moderna e contemporanea e il Museo ebraico (www.museumsufer-frankfurt.de).

 

INFO

Tourismus+Congress GmbH Frankfurt am Main, tel. +49 (0)69 21 23 88 00, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. , ww.frankfurt-tourismus.de

 

Link correlati

Dove siamo nel Mondo

Documenti prego!

Io prima di partire mi assicuro...

Per non smarrirsi nel Mondo

La nostra pagina sulla Germania

Come raggiungere Francoforte

Il Meteo

 

Link correlati

Aquisgrana: crocevia di Storia, Cultura e Tradizioni

Baden - Wurttemberg: tour enogastronomico


Il Gazzettino del Viaggiatore è su Facebook!

 

Magazine di Turismo e varia umanità.
Direttore Responsabile Giacomo Danesi