Messaggio

Saluti da Belgioioso: la cittadina pavese nelle cartoline




 Saluti da Belgioioso
la cittadina pavese
nelle cartoline

 

foto%202.png

 di
Giacomo Danesi


Belgioioso (Pv) - Dal 24 al 26 settembre 2016 a Belgioioso (Pv), presso presso l’ex Filanda Dozzio di via tre Martiri, si potrà ammirare una piccola raccolta di cartoline raffiguranti la città di Belgioioso. Oggi non si raccolgono più le cartoline, anche perché ormai solo una piccolissima parte dei viaggiatori e turisti spedisce le cartoline. I nuovi social hanno bellamente soppiantato questo splendido mezzo, splendidoper ricordare e ammirare le località visitate.

Imperdonabile errore! Oggi se possimamo ammirare com’erano le nostre città, i nostri paesi, lo dobbiamo a chi ha raccolto, con pazienza e tenacia, le cartoline che ricevevano dai famigliari o dagli amici che si recavano in villeggiatura o in giro per il mondo per lavoro e non. Sui mercatini, però, ancor oggi trovo spesso collezionisti o amanti dle bello che vanno alla ricerca delle ormai preziose cartoline.

 b_500_0_16777215_00___images_0-AA.GUSTOSAPORTI_00.00danesi_GIUZZI_via_garibaldi_1943.jpg
  Belgioioso: Il fossato del
Castello e Via Garibaldi


Personalmente ho raccolto nei mercatini bresciani lettere e cartoline che raccontano la loro storia d'amore di un fotografo bresciano e della sua amata friulana, che poi sposò.

Il percorso espositivo tematico di quanto avremo modo di vedere a Belgioioso, è la raffigurazione stessa che ammireremo sulle cartoline: il Castello, le vie della cittadina, le Chiese, la piazza, il panorama e l’architettura.

 b_500_0_16777215_00___images_0-AA.GUSTOSAPORTI_00.00danesi_castello_1918.jpg

 Belgioioso: il Castello


Quattro pannelli sono, invece, dedicati a personaggi di Belgioioso che hanno fatto della corrispondenza tramite la cartolina uno strumento per consolidare affetti e legami famigliari.

Un momento. Da dove provengono queste cartoline e perché ora la sua esposizione? Una traccia la troviamo nel titolo della esposizione: “Saluti da Belgioioso
: immagini, parole e storie del nostro passato
 dall’archivio di Giulio Giuzzi."

 

b_500_0_16777215_00___images_0-AA.GUSTOSAPORTI_00.00danesi_GIUZZI_schermata_2016-09-14_alle_13.27.54.png

 Una bella foto di Giulio Giuzzi
durante la presentazione di un volume

 

Gli abitanti di Belgioioso sanno perfettamente chi era Giulio Giuzzi, essendo stato sindaco della cittadina pavese dal 1985 al 1990 per la Democrazia cristiana.

Giulio Giuzzi era nato a Belgioioso il 29 settembre 1950. Giornalista, sposato, tre figli. Laureato in Scienze Politiche all’Università di Pavia con una tesi sulle origini del terrorismo italiano di sinistra, si laurea anche in Scienze storiche all’Università Statale di Milano con una tesi su Pio XII e le elezioni del 18 aprile 1948. Ha poi frequentato un corso di perfezionamento in Criminologia e Psicopatologia forense all’Università Statale di Milano.

 Giornalista professionista dal 1973, dopo alcune collaborazioni al quotidiano La Provincia Pavese e al Giornale di Pavia, dal 1973 al 1981 è cronista all’Avvenire di Milano dove si occupa di criminalità, sequestri, mafia e terrorismo. Dal 1981 è al quotidiano Il Giorno dove fu chiamato dal direttore Guglielmo Zucconi,. Capocronista per 14 anni, dal 2000 è vicedirettore del giornale milanese fino al suo pensionamento.

Negli ultimi anni della sua vita si era appassionato alla viticoltura tanto da fondare una piccola società agricola per la produzione del vino, occupandosi personalmente della conduzione di un piccolo apprezzamento a Mirandolo Terme in provincia di Pavia.


b_500_0_16777215_00___images_0-AA.GUSTOSAPORTI_00.00danesi_GIUZZI_schermata_2016-09-14_alle_13.28.19.png
                           Il giornalista pavese alla scoperta dei dintorni
                             di Belgioioso sua terra tanto amata


Dal 1985 al 1990 è stato sindaco di Belgioioso per la Democrazia Cristiana e dal 2004 al 2014 è stato consigliere comunale. Nel 2011 gli fu assegnato il premio “Vita da Cronista” dal Gruppo Lombardo Cronisti, con Giorgio Bocca e Sergio Rizzo. Muore nel suo paese natale il 28 Settembre del 2015.

Giulio Giuzzi fu il mio responsabile durante la sua reggenza nella redazione Lombardia del quotidiano Il Giorno prima, e come vice direttore dello stesso poi.


b_500_0_16777215_00___images_0-AA.GUSTOSAPORTI_00.00danesi_GIUZZI_schermata_2016-09-14_alle_12.30.16.png
                      Giulio Giuzzi ripreso al suo tavolo di lavoro
                     come Vice Direttore del quotidiano Il Giorno


Lo ricordo bene perché quando mi recavo a Milano, nella redazione di Piazza Cavour dove aveva sede il giornale milanese, passavo a salutarlo e mi guardava sempre sorridendo chiedendomi da “dove venivo”. Sapeva benissimo che venivo dalla redazione di Brescia, ma sapeva che ero spesso uccel di bosco. Questo perché spesso e volentieri amavo viaggiare. Le prime volte ero quasi imbarazzato. Ma poi…

Con lui non c’erano argomenti che non potevi affrontare, tanto era vastissima la sua cultura. Certo, ai miei occhi di tifoso juventino aveva un gravissimo difetto: era tifosissimo della squadra milanese dell’Inter! Lo perdonai quando appresi dalla sua viva voce che aveva organizzato un’asta benefica per accogliere fondi a favore dell’associazione guidata da Don Antonio Mazzi.


b_500_0_16777215_00___images_0-AA.GUSTOSAPORTI_00.00danesi_GIUZZI_schermata_2016-09-14_alle_12.57.44.png

                        Un bel filmato a ricordo di Giulio Giuzzi è
                stato posto recentemente su
Youtube dai suoi amici


I suoi concittadini lo ricorderanno certamente anche perché cambiò volto al paese grazie anche alla costruzione della nuova caserma dei Carabinieri, l’arrivo della Dolma, il restauro della Chiesa dei Frati, la nuova rete fognaria, ecc. Indefesso il suo impegno in campo sociale. E soprattutto grande fu la sua umiltà. Una malattia che non persona l’ha strappato ai suoi familiari e amici a solo 65 anni.


Dalla figlia Linda ho appreso che il papà aveva raccolto durante la sua vita oltre 30.000 volumi, che spaziano dalla narrativa al terrorismo e alla politica, dalla sociologia alla storia, dall’arte alla religione, all'economia alla storia della stampa.

Molti di questi volumi e libri antichi riguardano relativi Pavia e la sua provincia, oltre alla sua amata Belgioioso. Immenso il materiale fotografico, documenti e atti relativi al terrorismo, materia quest’ultima fu anche oggetto di discussione della sua prima tesi in Scienze Politiche a Pavia.


b_400_0_16777215_00___images_0-AA.GUSTOSAPORTI_00.00danesi_GIUZZI_schermata_2016-09-14_alle_12.38.26.png

Il giornalista accanto al foglio di un quotidiano
con la notizia del rapimento di Aldo Moro


Impossibile quantificare il materiale fotografico e i cimeli della Provincia di Pavia e di Belgioioso che arricchiscono il suo immenso archivio. I Fondi archivistici della Provincia di Pavia, le monete e le raccolte dei giornali storici erano la vera passione di Giulio Giuzzi.

 Infatti, migliaia e migliaia sono i giornali, settimanali, i ritagli degli stesi e conservati per argomenti come i fatti di cronaca, di economia, di turismo, di storia ecc. Solo il gossip non faceva parte della sua raccolta. Molto di questo materiale è stato donato qualche anno fa alla Casa della Memoria di Brescia.

 b_500_0_16777215_00___images_0-AA.GUSTOSAPORTI_00.00danesi_GIUZZI_schermata_2016-09-14_alle_12.26.33.png

I familiari hanno recentemente espresso un desiderio: che non sia disperso tutto questo materiale la cui raccolta ha avuto inizio agli inizi degli anni ‘60. IL desiderio è che sia, invece, valorizzata per poterla condividere con la gente e le istituzioni locali e non.

Se questo sogno sarà realizzato, sarà come far rivivere per la seconda volta il giornalista, lo storico , il giornalista e soprattutto l’Uomo Giulio Giuzzi.

Info: A Belgioioso (Pv) dal 24 al 26 Settembre 2016.
L’esposizione sarà inaugurata sabato 24 settembre alle ore 10.30 e il giorno successivo sarà possibile assistere ad un concerto del Corpo bandistico S.Cecilia di Belgioioso alle ore 21.
La mostra rispetterà seguenti orari di apertura: sabato e domenica 10-23, lunedì 10-19.

 Link correlati 

Regione Lombardia

Il sito del Comune di Belgioioso





Il Meteo Belgioioso

Il Castello di Belgioioso

Come raggiungere
 Belgioioso


b_300_0_16777215_00___images_0-AA.GUSTOSAPORTI_00.00danesi_GIUZZI_schermata_2016-09-14_alle_11.06.06.png

 
Articoli Correlati

La nostra pagina della Cultura

Il Gazzettino del Viaggiatore è su Facebook

 

Magazine di Turismo e varia umanità.
Direttore Responsabile Giacomo Danesi