Messaggio

CzechTourism Italia: cambio al vertice




 

Con il 2013 Lubos Rosenberg
lascia CzechTourism Italia
 

dsc_0022_z0609.jpg

 Il Dottor Lubos Rosenberg
Direttore di CzechTourism Italia


I veri, e bravi capitani lo sanno: dalla nave si scende solo quando la si è condotta in un porto sicuro, quando chi verrà al timone non dovrà fare altro che navigare lungo rotte sicure, già tracciate ed esplorate.

Dopo aver fondato e diretto con passione e soddisfazione per 5 anni la sede italiana di CzechTourism, Lubos Rosenberg il prossimo 31 dicembre cede il comando della sua nave nel momento di maggior successo e salpa verso nuove avventure personali. Ai suoi successori lascia però un bastimento di grandi risultati.

Assolutamente positivo, infatti, il bilancio del suo operato, sempre intenso, forte, deciso e appassionato. Con un gioco di parole si potrebbe dire che gli è bastato un solo lustro per dare enorme lustro all’Ente.

"Alla fine di cinque anni spesi a sviluppare ogni singola attività dell’ufficio milanese nel rispetto di principi per me imprescindibili come professionalità, etica e innovazione – ha afferma Rosenberg  nel preannunciare la fine della sua direzione - possiamo con orgoglio affermare non solo di aver raggiunto in pieno gli obiettivi prefissati, cioé l’aumento del flusso turistico dall’Italia alla Repubblica Ceca e la diversificazione dell’offerta turistica, ma di aver lungamente superato anche le più rosee aspettative“.


 images.jpg


Nell’attuale contesto economico, che rende già il mantenimento dei risultati passati difficilissimo, la Repubblica Ceca nei primi 6 mesi del 2012 può addirittura sfoggiare il +11,26% di turisti italiani rispetto al primo semestre 2011.

I cittadini del Belpaese hanno fatto registrare ben 177.369 arrivi, tradottosi in 501.528 pernottamenti, pari a una media di 2,83 notti (di cui il 50% in strutture ricettive a 4 stelle).


praga%20photo.png

La capitale della Repubblica Ceca:
Praga, Caput Regni!


Grazie alla sede italiana, CzechTourism può quindi collocarsi fieramente tra i pochissimi enti del turismo stranieri presenti in Italia che chiudono il primo bilancio 2012 con il segno più.

Ben fatte quindi le scelte di Rosenberg e del suo staff, che hanno sempre lavorato per un Ente efficiente, affidabile, imparziale e concreto nel fornire costantemente un valido appoggio ai media, agli operatori del trade e ultimamente anche direttamente al pubblico.


zuzana-roln.jpg

La Dottoressa Zuzana Rolnà,
responsabile dell'Ufficio Stampa


Un ente che fin qui ha saputo fare della politica di destagionalizzazione e differenziazione della destinazione Repubblica Ceca il suo cavallo di battaglia. Un Ente che, basandosi su attente analisi, strategie mirate e scelte ad hoc, è riuscito non solo nell’intento di rafforzare e svecchiare i prodotti consolidati, ma anche nel promuovere quelli di nicchia e nel crearne di nuovi.

Tra le principali soddisfazioni di cui va fiero Rosenberg, il rilancio del turismo religioso in Repubblica Ceca, che ha rivalorizzato destinazioni dimenticate o snobbate del territorio nazionale, proponendole in una nuova, accattivante ottica. 


b_500_0_16777215_00___images_1danesi_cehia3_hotuna0001.jpg

La cattedrale di Santa Barbara a  
Kutná Hora 
Foto © Gloriet

 

Quello che Rosenberg oggi lascia in eredità è un Ente sano, maturo, consolidato, forte e ambizioso, che può vantare radici profonde e soprattutto il rispetto di stampa, operatori e consumatori. "Un Ente – sottolinea sempre Rosenberg- che finalmente può confrontarsi con le più autorevoli rappresentanze turistiche del mondo presenti in Italia. Nel lasciare la nave, quindi, non posso che augurarmi che mantenga la rotta“.  

 

Info: Ente Nazionale Ceco per il Turismo 
Via G. B. Morgagni 20, 20129 Milano 
Tel.:+ 39 02 20422467  - Cell.: +39 340 5341455       
http://italy.czechtourism.com

Link correlati

 Dove siamo nel Mondo             

Documenti prego! 


Magazine di Turismo e varia umanità.
Direttore Responsabile Giacomo Danesi