Messaggio

Cipro celebra l'antica tradizione vinicola




 Cipro celebra l'antica
tradizione vinicola

 

b_500_0_16777215_00___images_0-aaadanesi_COMMANDARIACIPRO_schermata_2014-07-18_alle_14.48.55.png

 

I Mosaici della Casa di Dionysus a Pafos parlano chiaro. I vini ciprioti sono tra i più antichi del mondo! La loro storia, lo sfruttamento della vite sul proprio territorio lo stanno a dimostrare. Ma c'è un vino sull'isola  che molti continuano ad affermare essere il più antico del mondo. E' un vino dolce, passito, da dessert  che lascia incantati i cultori della nobile arte del vino.

 

b_500_0_16777215_00___images_0-aaadanesi_COMMANDARIACIPRO_schermata_2014-07-18_alle_13.44.08.jpg

 Un particolare dei celebri mosaici
nella casa di Dionisio a Pafos

 

Si chiama Commandaria. Il suo nome ha una storia alle spalle da far entusiasmare anche il più tiepido appassionato di Storia. A dargli questo nome furono addirittura i Cavalieri Templari nel XII° Secolo.

 

schermata%202014-07-18%20alle%2014.24.45.pngIl sigillo dei Cavalieri Templari

 

I vigneti maturano sui pendii meridionali della montagne Troodos, famose anche per le antiche chiese Patrimonio dell'Unesco.

 

b_500_0_16777215_00___images_0-aaadanesi_COMMANDARIACIPRO_schermata_2014-07-18_alle_14.10.00.png

Un grappolo di uva Xynisteri


Il Commandaria è prodotto con una miscela di uve di Mavron e Xynisteri. Lasciati i grappoli a essiccare al Sole per diversi giorni, e la sua  fermentazione lenta, fa che si che il suo contenuto alcolico permetta di produrre questo stupendo vino ambrato e passito noto anche come Nettare degli Dei!

 

schermata%202014-07-18%20alle%2013.35.06.png

Una confezione del celebre
vino cipriota Commandaria

 

Un vero e proprio richiamo ai riti dionisiaci. Si parte con il Festival della Commandaria dal 28 Luglio al 3 Agosto. Per celebrare il famoso e “grande” vino Commandaria “Il vino dei Re, il Re dei vini” a detta di Re Riccardo Cuor di Leone - a Cipro c’è un festival che dura un weekend ed ogni anno attira folle di locali e di turisti al villaggio di Lania.

Il Festival dedicato al prestigioso vino che risale all’età omerica, presenta anche musica greca, musica e danze tradizionali cipriote, il tutto accompagnato dalle delicatezze gastronomiche isolane.

 

schermata%202014-07-18%20alle%2014.34.06.png

 

Una delle più note
marche di Commandaria

 

Il Festival mostra inoltre mestieri tradizionali ciprioti, molteplici chioschi e banchetti gastronomici e si espande in molteplici villaggi, ogni sera, ad Anassa, Agios Georgios, Doros, Lania, Monagri e Silikou.


Si  prosegue con il Festival del Vino a Lemesos - nato nel 1961 - é diventato un evento annuale della tradizione, gioioso, coinvolgente per i locali ed i visitatori e che ha allargato la sua reputazione oltre i confini nazionali isolani.

Ogni anno la città diventa il polo d’attrazione per migliaia di ciprioti e turisti che si danno appuntamento ai Giardini Municipali. A una delle entrate a sud, è stata posta una gigantesca statua di un produttore vinicolo cipriota nel suo costume tradizionale.

 

b_500_0_16777215_00___images_0-aaadanesi_COMMANDARIACIPRO_schermata_2014-07-18_alle_14.47.31.png

 

Segnate, quindi, in agenda questi 10 giorni  29 Agosto – 7 Settembre e celebrate la ricca e millenaria tradizione vinicola di Cipro. I Cavalieri Templari ( Pauperes commilitones Christi templique Salomonis - "poveri compagni d'armi di Cristo e del tempio di Salomone"- )
e i Cavalieri di St. John che acquisirono Cipro da Riccardo Cuor di Leonenel 1191, aprirono un’epoca nuova per l’industria vinicola di Cipro e per il commercio dei vini.

 b_500_0_16777215_00___images_0-aaadanesi_COMMANDARIACIPRO_schermata_2014-07-18_alle_13.57.18.png

 La statua di Riccardo Cuor di Leone
a Londra © Andrea Lessona

 

Divisero Cipro in feudi (commandarias) e costruirono il proprio Castello, il "Gran Commandaria" a Kolossi, vicino a Lemesos , arrivato fino a noi praticamente intatto.

 

b_500_0_16777215_00___images_0-aaadanesi_COMMANDARIACIPRO_schermata_2014-07-18_alle_14.17.48.png

Il Castello "Gran Commandaria"
a Kolossi

 

Degustazioni sono offerte dai quattro principali consorzi vinicoli di Cipro: ETKO, KEO, SODAP e LOEL e dalle molteplici piccole case vinicole artigianali. La produzione vinicola si sviluppa sempre di più con la Hadjipavloucreata nel 1844. 

La Hadjipavlou si é distinta per aver prodotto il primo brandy a Cipro. Sempre a Lemesos, oltre alla zona della Commandaria, ci sono altre due aree rinomate per la produzione di vini da tavola di qualità: Krasohoria e Pitsilia.

 

schermata%202014-07-18%20alle%2014.33.25.png

Le poste cipriote hanno dedicato
un francobollo al Commandaria

 

I festeggiamenti proseguono con il Grape Feast nei villaggi di Lofou, Vasa Kilaniou e Arsos che nelle giornate del 14-21 e 28 Settembre organizzano svariati eventi dedicati al vino e ai suoi prodotto.

Durante questi giorni è possibile assistere a performance musicali, spettacoli folcloristici e  osservare i metodi di produzione del “palouze” budini di mosto d’uva  e del “shoushouko”, la tipica collana di mandorle rivestite da golose colate di mostro d’uva.

Informazioni sull’isola di Cipro
disponibili nel sito
 www.turismocipro.it

Info: Ente Nazionale per il 
Turismo di Cipro
 - Via Solari
16
20144 MILANO
t el. 0258319835 - fax. 0258303375

Sito Web: Ente Nazionale per il Turismo di Cipro

E-mail: i Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.  

La compagnia di bandiera

: Cyprus Airways 

Link correlati    

Dove siamo nel mondo 

Documenti prego!

Io prima di partire mi assicuro

La nostra pagina sulla Repubblica di Cipro

Il Meteo

Articoli correlati

Commandaria: il nettare degli dei

Chiese, conventi e monasteri

Cipro nel cuore





Cipro: sulle tracce della storia

Sono stati restituiti a Cipro o tesori trafugati

Cipro: Una perla nel Mediterraneo

Su Facebook!




Il Turismo di Cipro è su Facebook

Anche il Gazzettino del Viaggiatore è su Facebook!

 

Avete visto il sito Il Gazzettino del Pellegrino? 

Magazine di Turismo e varia umanità.
Direttore Responsabile Giacomo Danesi