Messaggio

I Marroni Dop di San Zeno di Montagna (Vr)





AL VIA FESTA DEL MARRONE DI SAN ZENO D.O.P

LA PRIMA CASTAGNA CON LA CARTA D’IDENTITÀ

 

b_500_0_16777215_00___images_0.DANESI_0.AWHALES_home1.jpg

  
È così prezioso che si vende solo in sacchi sigillati e certificati: si chiama Marrone di San Zeno D.O.P. e  non è una castagna qualunque. Per scoprire cosa lo rende unico vi aspettiamo da sabato 20 ottobre 2013 nell’omonimo comune in provincia di Verona per la  40° Festa della Castagna e la 9° edizione della “Mostra Mercato del Marrone".
 
 

marchio%20marroni.pngSi tratta del più importante appuntamento dell’anno e in questa occasione è venduto direttamente dal produttore al consumatore circa un terzo dell’intera produzione. Nel 2012 sarà pari a circa 300 quintali.

Il frutto si presenta con una forma ellissoidale e con una caratteristica “buccia” sottile, lucida e di colore marrone chiaro con striature più scure e non può essere venduto“sfuso”.

 

b_500_0_16777215_00___images_0.DANESI_0.AWHALES_sl_marrone_szen2_094.jpg

 

A garanzia della qualità, il Consorzio di tutela chiude infatti ogni singolo sacco con un apposito sigillo, una vera e propria “carta d’identità” a difesa del cliente.

“Il nostro marrone è un prodotto naturale, di stagione e di nicchia e va protetto da tentativi di imitazione – ha affermato il Presidente del Consorzio  di Tutela  Simone Campagnari durante la conferenza stampa di presentazione  La sua particolarità risiede nel territorio di produzione, situato nella tradizionale fascia di vegetazione fra 250 e 900 mt. s.l.m. nella zona fra il Lago di Garda e il Monte Baldo.

Alla presentazione, presso la splendida sede municipale, era presente anche il sindaco Graziella Finotti.

 

b_500_0_16777215_00___images_0.DANESI_0.AWHALES_immagine_marrone_szeno_208.png

 

Non vengono inoltre utilizzati trattamenti chimici e l’intera filiera viene gestita con sistemi di lotta integrata biologica ad eventuali malattie. Per simboleggiare questa attenzione  all’eco-compatibilità  abbiamo scelto come nuova mascotte uno scoiattolo, presentato in anteprima alla Festa”.

Fitto il programma degli appuntamenti che per tre fine settimana – il 20 e 21 ottobre, il 26, 27 e 28 ottobre e il 3 e 4 novembre – attenderanno i visitatori a San Zeno di Montagna (VR).

Pezzo forte è il mercatino dei sapori, dove si potrà degustare il Marrone di San Zeno D.O.P. in tutte le molteplici  vesti: semplicemente arrostito (brustolè) o lessato nell'acqua o come ingrediente base di diverse ricette (come il castagnaccio, la confettura, il tronchetto), accompagnate da un buon bicchiere di vino locale.

 

cartolina%20marrone.pdf%20-%20foxit%20reader%20-%20cartolina%20marrone.png

 

La tradizione gastronomica baldense vanta anche alcune gradevolissime ricette a base di castagne: la più caratteristica è senza dubbio quella del minestrone di marroni, rustico e saporito, protagonista di un vero e proprio premio che verrà assegnato a chiusura della manifestazione. 

La denominazione di origine protetta Marrone di San Zeno ha ottenuto la registrazione europea nel 2003 e nello stesso anno si è costituito il Consorzio di Tutela del Marrone che riunisce oggi 41 soci.

Il Consorzio si propone di difendere e tutelare la produzione ed il commercio del Marrone di San Zeno D.O.P. e l'uso della sue denominazione e di promuovere ogni iniziativa intesa a salvaguardarne la tipicità e le caratteristiche peculiari. In quest’ottica è in programma per il prossimo anno un’attività di sensibilizzazione e informazione rivolta ai bambini delle scuole elementari.

 

b_500_0_16777215_00___images_0.DANESI_0.AWHALES_sl_marrone_szen2_087.jpg

 

Inoltre, il Consorzio si impegna per il perfezionamento e  il miglioramento qualitativo del prodotto,  la produzione, la conservazione, il confezionamento e la qualità.

Infine, esercita anche un'attiva vigilanza sulla produzione e sul commercio del Marrone di San Zeno D.O.P., sull'uso della sua denominazione e dei marchi e contrassegni consorziali.

Un ricco programma di manifestazioni è stato predisposto dagli organizzatori. Il tutto ha avuto inizio l'11 Ottobre 2012, presso la Taverna Kus, con il concorso per il miglior "Minestron d'Oro", riservato ai ristoratori di San Zeno di Montagna. Una qualificata giuria ha assaggiato i minestroni e votato di conseguenza. 

Sabato 20 ottobre prossimo inizio della grande kermesse, che terminerà domenica 4 novembre alle ore 16 con la premiazione de vincitore del "Palio delle Contrade 2012" e la proclamazione del vincitore del "Minestron d'Oro".  

 

Info

Consorzio di Tutela del Marrone di San Zeno D.O.P. 

c/o Comune di San Zeno di Montagna  

Via Cà Montagna 11 – 37010 SanP Zeno di Montagna (VR)  

Il sito del Consorzio 

www.marronedisanzeno.it 

La Birra Castanea

Il sito del Comune

http://www.comunesanzenodimontagna.it/ 

Link correlati

La nostra pagina della Regione Veneto

Come arrivare a San Zeno di Montagna (Vr)
Il Meteo

Il Gazzettino del Viaggiatore è su Facebook!

 
Magazine di Turismo e varia umanità.
Direttore Responsabile Giacomo Danesi