Messaggio

Assaporando 2012: il meglio del Sebino - Camuno




b_500_580_16777215_00___images_1DANESI_nember_cartina_percorsi_big.jpg

 

Chilometri zero, prodotti del territorio, la filiera, fare rete sono ormai termini entrati nell'uso comune. C'è un desiderio di conoscenza dei prodotti enogastronomici del proprio territorio che giorno dopo giorno si acuisce sempre più. Ed è un bene. Ben vengano, dunque, manifestazioni come quella che ora vi proponiamo.

Accattivante il titolo: Assaporando 2012. Ad organizzarla  è Silvano Nember, bresciano, consulente promozione enogastronomica del Territorio. Di quale territorio? Per l'occasione è stato scelta la Vallecamonica, un territorio turisticamente conosciuto, ma non sotto l'aspetto enogastronomico. Eppure di prodotti di eccellenza ce ne sono: dall'olio, al formaggio al vino.     

 

silter_camuno_sebino.jpg

 

Il primo incontro si svolge il 29 giugno 2012, con inizio alle ore 20-30, a Esine (Bs) a Torre Federico, in via Torre. Di estremo interesse il tema: "Formaggi a latte crudo - Il Silter Camuno-Sebino” , in collaborazione con il Consorzio per la tutela del formaggio Silter Camuno - Sebino. Parteciperanno all'incontro Giambattista Zanotti dell'Azienda Agricola “Petet” di Esine e Alessio Mazzardi, Consulente dei Caseifici Consorzio Silter Camuno-Sebino.

 

assaporando%20comunicato%20stampa%20con%20foto.png

 

Durante la serata è prevista la realizzazione della cagliata per preparare il formaggio. Il Silter è uno dei formaggi a latte crudo proveniente da vacche di Razza Bruna Alpina.

 

azienda%20agricola%20petet%20petet%20-%20esine%20brescia%20-%20italy%20-%20google%20chrome_2012-06-25_19-35-45.png


Mucche di razza Bruno Alpina

Il formaggio ha in itinere la procedura per il riconoscimento della DOP ed i produttori che si vogliono fregiare del marchio devono sottostare al disciplinare di produzione approvato dal Consorzio per la tutela del Silter Camuno-Sebino. Al termine seguirà una degustazione guidata di formaggi dell’azienda Petet Petet. 

Sabato 30 giugno alle ore 20.30, sempre a Esine ma presso il cortile di Casa Bonettini Piazza Quadruvio (Carobe) il tema sarà: Olivicoltura in Valle Camonica - Dal Lago d’Iseo al Lago Moro fino alle pendici della Concarena.

All'incontro saranno presenti l'Arch. Marco Antonucci, Giornalista Capo Panel degustatori olio ex. v. o., con la partecipazione di  Massimiliano Locatelli, Presidente del  Consorzio Tutela Olio Extravergine di Oliva Laghi Lombardi; di Andrea Bignotti dell'Azienda Agricola Luscietti Piamborno; di Daniel Pennacchio dell'Azienda Agricola Cascina Lorenzo Costa Volpino e  diTino Tedeschi dell'Azienda Agricola Scraleca Lago Moro di Darfo B.T.

 

2.%20assaporando%20comunicato%20stampa%20con%20foto.png

 

Durante la serata si forniranno indicazioni sulla coltivazione dell’olivo in Valle Camonica e sul Lago d’Iseo. Le favorevoli condizioni climatiche hanno consentito lo sviluppo di questa coltura mediterranea estendendo anche ad aziende operanti a più alte quote la possibilità di insediare olivi e ricavarne un prodotto di qualità.

Saranno fornite indicazioni per comprendere le differenze qualitative e organolettiche delle diverse tipologie di olio di oliva ed utili ai fini della salubrità del prodotto e per una corretta valutazione del costo al consumo. Al termine si effettuerà un'assaggio di Olio extravergine di oliva dei produttori presenti.

 

b_400_0_16777215_00___images_1DANESI_nember_banner7.jpg

 

Sempre nella stessa località domenica 1 Luglio ore 20.30, si terrà un incontro sul tema: I vigneti della Concarena - Il vino delle Pietre. Interverranno Oliviero Franzoni, autore del libro: “Una terra di vigneti scolpiti nel vivo sasso”, ricerca per la storia della viticoltura in Valle Camonica. Parteciperà Gianluigi Bontempi, Presidente della Cooperativa Rocche dei Vignali.

 

1111111111.%20assaporando%20comunicato%20stampa%20con%20foto.png

 

Il territorio della destra orografica dell’Oglio ai piedi della Concarena vede da tempo immemorabile la presenza di vigneti. Con l’industrializzazione della Valle le pratiche colturali sono andate disperdendosi e molti vigneti sono stati abbandonati modificando in modo sensibile il paesaggio.

 

b_500_331_16777215_00___images_1DANESI_nember_vendemmia_2011_-_foto_-_rocche_dei_vignali_-_google_chrome_2012-06-25_19-23-26.png

 

Da oltre un decennio molti piccoli proprietari di appezzamenti si sono impegnati, sostenuti dalla Comunità Montana, a recuperare il territorio e reimpiantare la vite facendo assumere una nuova e più felice veste a tutta la zona che sta tornando ad essere attrattiva per il turista, fonte di lavoro e reddito per diversi giovani vignaioli, e presidio ambientale per il bacino idrico pedemontano. 

Al termine della serata sarà effettuata una degustazione di Vino Valcamonica IGT della Cooperativa Rocche dei Vignali

 

 Link correlati

Regione Lombardia

La Provincia di Brescia

Come arrivare a Esine (Bs)

Magazine di Turismo e varia umanità.
Direttore Responsabile Giacomo Danesi