Messaggio

12^ Festa del Marrone Dop di San Zeno di Montagna




San Zeno Castagne, Bardolino & Monte Veronese:
un invito alla scoperta della cucina del monte Baldo
dal 15 ottobre al 15 novembre a San Zeno di Montagna

 b_400_0_16777215_00___images_0-AA.GUSTOSAPORTI_0.00DANESI_MARONIZENO_manifesto.png

Diciottesima edizione della rassegna gastronomica che propone interi menù degustazione a base di castagne del Baldo in abbinamento con il Bardolino, il vino del territorio. Dalle malghe arriva il formaggio Monte Veronese dop dell’alpeggio estivo.

 

San Zeno di Montagna - “San Zeno, Castagne, Bardolino & Monte Veronese”, la rassegna gastronomica che porta in tavola i sapori del monte Baldo, è giunta alla diciottesima edizione. Dal 15 ottobre al 15 novembre 2015 cinque ristoranti di San Zeno di Montagna, patria della castanicoltura baldense, propongono interi menù degustazione che hanno come protagonista di tutti i piatti il tipico marrone di San Zeno e le castagne dei boschi affacciati verso il lago di Garda.



b_500_0_16777215_00___images_0-AA.GUSTOSAPORTI_0.00DANESI_MARONIZENO_schermata_2015-10-24_alle_02.20.43.png
Lo splendido connubio tra vino,
marroni dop e formaggio!


Non solo, ma anche il formaggio Monte Veronese ottenuto dal latte proveniente dai pascoli estivi e il vino Bardolino dai vigneti di corvina veronese che, dagli ultimi pendii del monte Baldo, si spingono ad occupare le colline moreniche che cingono la sponda veneta del Garda.

Per un mese intero, gli chef dei ristoranti Al Cacciatore, Bellavista, Costabella, Sole e Taverna Kus preparano quotidianamente piatti a cavallo fra la tradizione e l’innovazione.

 

b_500_0_16777215_00___images_0-AA.GUSTOSAPORTI_0.00DANESI_MARONIZENO_schermata_2015-10-24_alle_02.19.35.png

San Zeno di Montagna (Vr) in cartolina

Spulciando fra i menù dei cinque ristoranti si nota come appartengano alla cultura più antica del monte Baldo, ad esempio, il classico minestrone di marroni, magari oggi servito all’interno di una pagnotta, o la polenta di castagne con scaglie di Monte Veronese, funghi e salame “nostrano” al tartufo nero del Baldo.


b_300_0_16777215_00___images_0-AA.GUSTOSAPORTI_0.00DANESI_MARONIZENO_schermata_2015-10-24_alle_03.09.41.png
Tartufo Nero del Baldo?
Clicca qui!

Richiama invece la vicinanza del lago il crostone di pane alle olive nostrane con mousse di lavarello affumicato e castagne con marmellata di cipolle rosse. Introducono elementi di fantasia piatti come i ravioli al cioccolato con farcia al capriolo e teste nere in cestino di foglia di castagno e salsa al iele di marroni o i bocconcini di coniglio con marroni al miele di castagno e zenzero.

 

schermata%202015-10-24%20alle%2003.34.44.png

 

I Marroni Dop di San Zeno
di Montagna in cucina


Sono in tema assolutamente autunnale i maccheroncini caserecci alle castagne con sugo di radicchio rosso, castagne, pinoli, uva passa e Monte Veronese. In tutto, sono disponibili più di trenta piatti distribuiti sui cinque menù.

I prezzi dei vari menù vanno dai 35 ai 44 euro e comprendono una bottiglia di Bardolino ogni due persone. Nei locali aderenti è anche possibile pernottare.

 

b_400_0_16777215_00___images_0-AA.GUSTOSAPORTI_0.00DANESI_MARONIZENO_schermata_2015-10-24_alle_02.21.06.png

Clicca qui!


L’iniziativa, organizzata dall’associazione ristoratori di San Zeno di Montagna, si avvale del sostegno del Consorzio di tutela del Bardolino, del Consorzio di tutela del formaggio Monte Veronese e del Consorzio di promozione turistica Lago di Garda Veneto, con il patrocinio del Comune di San Zeno di Montagna.

I menù completi sono disponibili sul sito www.ristosanzeno.it

Scarica il programma degli eventi!

Link correlati

Regione Veneto


Come raggiungere San Zeno di Montagna

Il Meteo a San Zeno di Montagna

Il Gazzettino del Viaggiatore è su Facebook!

Anche il Consorzio di Tutela del 
Marrone di San Zeno D.O.P. è su Facebook!

Magazine di Turismo e varia umanità.
Direttore Responsabile Giacomo Danesi