Messaggio

Nepal sospeso tra terra e cielo




Nepal sospeso
tra terra e cielo

b_500_0_16777215_00___images_ARCHIVIO_Nepal_2011-lgdv-kathmandu-valley-himalaya.jpg

La Valle di Kathmandu   

 di
Giacomo Danesi

Quando mi  giunse l'invito di visitare il Nepal, pensai a uno scherzo. La mia ultima visita in quel lontano paese era datata 40 anni fa! Avevo però promesso a me stesso, durante il viaggio di ritorno, che un giorno ci sarei tornato. L'invito era l’occasione giusta per tornarci...

E' noto che la bellezza di un viaggio ha due momenti culminanti: prima e dopo. Prima per l'emozione dei preparativi e la voglia di partire; dopo quando arriva il momento di sedimentare il tutto, affinché quanto visto e vissuto resti per sempre nell'animo.

Durante il viaggio sei preso da tante cose, al punto da rimanerne quasi stordito. E' sempre stato così. Lo è stato anche questa volta.

 

b_450_0_16777215_00___images_ARCHIVIO_Nepal_2011-lgdv-nepal-khumbu-nuptse-7861-m.jpg

 

Durante il viaggio mi chiedevo cosa avrei provato non appena messo piede sul suolo nepalese. No, non sono uno scalatore. La montagna mi affascina e mi terrorizza! Non avrei, dunque, provato l'emozione di una scalata fin lassù a 8 mila metri! La paura era, invece, di non trovare nulla dei ricordi d'allora.

Ma appena il pulmino uscì dall'aeroporto di Kathmandu, allora capii che, forse, non tutto era andato perso. Il caos, per esempio, nella città più trafficata ed inquinata del mondo, era tale e quale!

Quando una bambina mi si avvicinò mani giunte, e chinando il capo pronunciò la magica parola: "Namastè," allora capii che una parte dell'anima nepalese era rimasta intatta. Però mi vergognai ricordando il significato di Namastè: "Saluto quanto di divino c'è in te ". Forse allora...

 

b_500_0_16777215_00___images_ARCHIVIO_Nepal_colori_del_nepal_fotografia_-.png

 

Kathmandu:ecco la città che tutti i giovani di allora sognavano di visitare prima o poi nella vita. Non basterebbe, appunto, la vita intera per ammirarla, capirla, amarla.

Come visitarla? Avete presente quando i bambini vanno in un museo, facendo disperare gli accompagnatori? Ecco, quella è la tecnica giusta. Vai dove vuoi.

 

b_450_0_16777215_00___images_ARCHIVIO_Nepal_tempio_di_jana_bahal_a_kathmandu_1.jpg

  Il tempio di Shiva
in Durbar Square

 

Sia il caso a farti trovare davanti al tempio di Shiva in Durbar Square. E stai certo che, senza accorgerti ti troverai, prima o poi, nel Kumari Bahal, uno splendido palazzo dalle finestre intagliate.

Chi abita lì? Avrai già intuito: la Kumari Devi, ovvero la dea vivente che incarna la Dea Madre. Informati com'è scelta: è veramente curioso. Sappi, comunque, che non appena giunta alla pubertà tornerà libera.

 

b_450_0_16777215_00___images_ARCHIVIO_Nepal_kumari.jpg

 La Kumari Devi

 

Stai cercando Freak Street (Jhoche Tole), mitico ritrovo dei frikettoni di un tempo? E' a pochi passi da Durbar Square. Lascia perdere. Sì, certo, il mitico Hotel Sugat c'è ancora. Ma non c'è più il clima, il fascino della gente di allora. Guarda che il mondo è cambiato anche qui a Kathmandu...

 

b_450_0_16777215_00___images_ARCHIVIO_Nepal_vita_quotidiana.png

 La Vita quotidiana


Incredibile il numero dei templi che ti circondano. Fai con calma. Dedica a questa città almeno 4-5 giorni. Poi ci sono i dintorni da visitare. Non puoi certo ritornare in Italia senza visitare Pashupati, il maggior luogo di culto induista del Nepal. Si trova a pochi chilometri dalla capitale, nella Valle di Kathmandu.

Visitalo di buon mattino. Se sei “fortunato” potrai assistere alle cremazioni in riva al fiume Bagmati. No, non ti lasceranno entrare all'Arya Ghat, riservato ai funerali della casa reale. Ma, appena a sud dei due ponti, la riva ha altri ghat.. Lì sulla pira bruciano la gente comune. Devi essere però preparato al cerimoniale. Non scorderai mai più quanto ti sarà dato di assistere.

 

b_500_0_16777215_00___images_ARCHIVIO_Nepal_cremazione.jpg

La cremazione

Come dici? A chi appartengono quegli occhi conturbanti che ti fissano sopra quel cupolone? Sono gli occhi di Buddha! Stai ammirando lo stupa di Boadhnath, sempre nella valle di Kathmandu, il più grande del Nepal. Nei dintorni una comunità di tibetani esiliati mantengono vive le loro tradizioni.

 

b_500_0_16777215_00___images_ARCHIVIO_Nepal_danesi.jpg

 Gli occhi...

Invece quello laggiù nella valle, su quella collina che domina Kathmandu, è il grande stupa di Swayambunath. I suoi 4 grandi occhi guardano nella quattro direzioni cardinali. I 13 anelli dorati che vedi sulla guglia rappresentano i 13 gradi della conoscenza. In pratica la scala verso il Nirvana.
 

 

b_450_0_16777215_00___images_ARCHIVIO_Nepal_2011-lgdv-kathmandu-bhoudanath-stupa.jpg

Lo stupa...

 

Dopo aver visto queste poche cose nella capitale pensi di aver visto il Nepal? Assurdo. Quando sarai nella splendida città di Pohara, per esempio, alzati al mattino presto e guarda a nord.

Sei davanti alle più alte montagne del mondo, e quando i primi raggi del sole baceranno le sommità, rimarrai senza fiato. No, quella davanti a te non è il Cervino, anche se ci assomiglia. E' la montagna sacra ed inviolabile per tutti, e si chiama Machhapuchare.

 

b_500_0_16777215_00___images_ARCHIVIO_Nepal_2011-lgdv-kathmandu-valley-himalchuli-7836-m-view.jpg

 La montagna sacra

 

Ripeto. Dopo aver visto tutto questo, pensi di aver capito e visto il Nepal? Che errore! Tanto per cominciare non hai visitato Bhaktapur, la più bella città del Nepal e una delle più belle di tutta l'Asia.

 

b_450_0_16777215_00___images_ARCHIVIO_Nepal_gente.jpg

 

Non hai ancora visto le colline, i laghi, la gente che vive in montagna. In verità non hai visto nulla, o quasi. Ecco perché, sull'aereo che ti riporterà in Italia, penserai di dover prima o poi tornare laggiù. E, chissà, forse un giorno...

 

 Link correlati

Dove siamo nel Mondo                      

Documenti prego!

Io prima di partire mi assicuro

Nepal: la nostra pagina       

Il sito del Ministero del Turismo 

Con chi andare: Navyo Nepal!

Il Video

Il Meteo

Benvenuti nel Mondo
(La nostra pagina)

b_300_0_16777215_00___images_0-AA.GUSTOSAPORTI_0.00DANESI_0.Tunisia_schermata_2016-04-22_alle_15.31.39.png

Il Gazzettino del viaggiatore è su Facebook!

Anche Navyo Nepal Discover Asia è su Facebook

Giacomo Danesi, Direttore del
Gazzettino del Viaggiatore,
è socio Neos. 


b_150_0_16777215_00___images_0-AADANESI_13.MOSE_neos_1.png

http://neosnet.it/

Magazine di Turismo e varia umanità.
Direttore Responsabile Giacomo Danesi