Messaggio

Reunion, l'isola che c'è...




 Benvenuti all'Isola della Réunion
la Svizzera dell'Oceano  Indiano

 b_500_0_16777215_00___images_VIAGGIARE_INFORMATI_reunion_isla.png

 di

Giacomo Danesi
(*)

 

Seconda stella a destra, questo è il cammino. E poi dritto fino al mattino. Poi la strada la trovi da te, porta all’isola che non c’è.” Così Edoardo Bennato nella sua bella canzone: “L’Isola che non c’è.” Ebbene, il simpatico cantautore napoletano ha preso un abbaglio.

L’isola c’è. Certo, non posso garantire che il capitano dell’Airbus 340-200 dell' Air France abbia o meno seguito la traccia proposta da Edoardo Bennato. Ma puntando il muso dell’aeromobile verso sud-est in direzione dell’Oceano Indiano, ad 88 chilometri dal Madagascar ed a 220 chilometri a sud ovest dell’ Isola Mauritius, ecco un puntino nell’ immensità dell’oceano.

 

b_400_0_16777215_00___images_VIAGGIARE_INFORMATI_reunion_mappa.png

L'isola della Réunion e di
Mauritius nello sperduto oceano

 

Lontana 10 mila chilometri dalle grandi città d’Europa, ecco il suo nome: Isola della Réunion. Con Mauritius e Rodriguez fa parte delle isole Mascarene. L’isola è una dei quattro dipartimenti francesi d’Oltremare, il più grande e il più a sud.

Bando agli equivoci: non è un'isola tropicale come siamo portati ad immaginare. Certo, ci sono le spiagge, ma non quelle infinite dei Carabi. Ma se amate la natura selvaggia, canyon, cascate, spiagge nere, paesaggi montani (magari fino a 3 mila metri), parchi meravigliosi ed un clima tropicale fantastico, questa è la vostra meta.

 

sv.jpg

Uno dei tanti splendidi
paesaggi dell'Isola della Reunion

Amate i vulcani? Allora benvenuti all'isola della Réunion.  Sì, ho detto vulcani, come il Piton de la Fournaise e il Piton des Neiges che i vulcanologi di tutto il mondo ben conoscono. Ammirare le bocche del Piton de la Fournaise, vulcano ancora in attività, contrariamente al Piton des Neiges da tempo spento, a bordo di un elicottero messoci a disposizione dalla Helilagon, è stata un' esperienza che difficilmente potrà essere dimenticata.

Come quella, sempre in elicottero, di incunearsi in strettissime gole per ammirare fantastiche cascate.

 b_500_0_16777215_00___images_VIAGGIARE_INFORMATI_reunion_cascate.png

Le famose cascate
dell'isola francese

 
L’isola della Réunion è d'origine vulcanica, figlia di un vulcano emerso dall'Oceano Indiano circa 3 milioni di anni fa: il Piton des Nieges
, il più antico ed ormai spento dell'isola, è di ben 3.070 metri di altitudine.

b_450_0_16777215_00___images_VIAGGIARE_INFORMATI_reunion_piton_1.jpg

La cima del vulcano
Piton des Neiges

  

Se i turisti italiano conoscono quest’isola? Per la verità solo ultimamente qualcuno si è avventurato fin laggiù. Imperdonabile errore! Per carità, giù il cappello a Mauritius, Maldive e Seychelles. Riteniamo veramente grave una mancata visita a quest'isola, popolata da 700 mila felici abitanti e ricchissima di attrazioni naturali. La popolazione è un autentico miscuglio di razze ed etnie da lasciare senza fiato.

 

b_450_0_16777215_00___images_VIAGGIARE_INFORMATI_reunion_tramonto.png

Splendido tramonto
sull'oceano Indiano 

 

Dai bretoni ai parigini, dai braccianti indiani ai vicini malgasci, dai cinesi agli arabi, dai navigatori portoghesi agli olandesi, tutte queste incursioni nell’isola hanno creato un mix di razze, di religioni e di costumi da creare un contesto anche culturale che ha ben pochi esempi nel mondo.

Per ammirare tutto ciò non potete mancare di visitare e vivere il venerdì il mercato di Saint Paul; tra profumi di fiori, frutta e spezie, l’incredibile spettacolo delle gente del luogo.

  

b_450_0_16777215_00___images_VIAGGIARE_INFORMATI_reunion_st.jpg

Il mercato di St Paul

 
Alcuni appuntamenti da non mancare? Detto dei voli in elicottero, al venerdì pomeriggio tutti al mercato di Saint Paul, tra profumi di fiori, frutta e spezie. A proposito ricordatevi che nell'isola della Reunion si produce la miglior vaniglia al mondo! A Saint Fhilippe da ammirare lo Jardin des Epices e des Parfums; a Saint Leu il Conservatoire Botanique National, con piante uniche al mondo.

 

b_500_0_16777215_00___images_VIAGGIARE_INFORMATI_reunion_vaniglia.png

La raccolta della vaniglia

 

A Saint Gilles le Bains, con l'apposito battello, abbracciate con lo sguardo la barriera corallina. Non privatevi di una escursione in oceano per la pesca d'altura. Un’isola assolutamente da scoprire.

                         
Informazioni

Atout-France
Il sito ufficiale del turismo
francese in Italia?
 
Clicca qui!

Link correlati

Dove siamo nel Mondo

Documenti prego!

Io prima di partire mi assicuro...

La nostra pagina sul'isola della Réunion

Per non smarrirsi nel Mondo

Il Meteo

Il Video

 

Il Gazzettino del Viaggiatore è su Facebook!

 

 

 

 

 

 

 

Magazine di Turismo e varia umanità.
Direttore Responsabile Giacomo Danesi