Messaggio

Südtirol - Alto Adige? Neve e tacchi a spillo...





Di giorno scarponi 
la sera tacchi a spillo
Il vantaggio di avere le piste
da sci vicine alla città
 

b_500_0_16777215_00___images_0.DANESI_0.UTHA_293580_235725459807366_686980945_n.jpg

 Foto © Magda Lanza


Di giorno sulle piste da sci e la sera, con i tacchi a spillo,  a ballare  in città? Perché no? I tacchi a spillo dovrebbero portarli le donne. Però… Abitare e vivere in montagna è affascinante. Se poi si è amanti dell’inverno, dello sci, dello slittino, delle passeggiate e dell’aria frizzante, l’inverno in montagna è un vero paradiso.

Chi viene “solo” in vacanza in montagna e non sogna la baita isolata, ma vuole magari andare al teatro o al cinema, in Alto Adige ha la possibilità di scegliere i vantaggi della città abbinati alla comodità di arrivare in pochi minuti sulla neve. Dove? Bolzano, Merano, Bressanone, Vipiteno e Brunico sono cinque città, dove tacchi a spillo e sci vanno d’accordo…


b_500_0_16777215_00___images_0.DANESI_0.UTHA_trentino_alto_adige_valli_alto_adige_italia_-.png

 La mappa dell'Alto Adige


Di Bolzano e Merano avremo modo di parlarne in seguito. Prendiamo in esame, in questa occasione, Bressanone, Vipiteno e Brunico, tre splendide località che tutti il Mondo ci invidia. 

Devo confessare un mio personale imbarazzo quando pronuncio nomi come Bressanone, Vipiteno, Brunico, Males Silandro, ecc. Il motivo? Semplice. Correva l'anno 1964 e fui chiamato alla visita di leva. Mi assegnarono al Corpo degli Alpini. Fui assalito da autentico "terrore" nello scoprire che potevo essere assegnato a una caserma alpina nei luoghi sopra citati.

Essere mandati fin lassù aveva il significato di una "punizione". Fui assegnato al Battaglione Addestramento Reclute dell'8° Bgt Alpini Brigata Julia a L'Aquila. Tirai un sospiro di sollievo. Oggi quasi quasi mi rammarico di non essere stato mandato a Brunico, a Vipiteno o a Bressanone, luoghi che definire magici è ancor poco.

 

Bressanone 
(www.brixen.org)

b_500_0_16777215_00___images_0.DANESI_0.UTHA_bressanone.png

 

Capoluogo della Valle Isarco, una delle città più antiche dell’Alto Adige, storica sede dei principi-vescovi ricca di palazzi ed edifici imponenti, è tuttavia una cittadina piena di vita, locali alla moda e negozietti per l’aprés-ski-shopping.

La montagna sciabile della città è la Plose (www.plose.org) con la famosa pista “Tramtesch”, una nera lunghissima (la più lunga dell’Alto Adige con 9 km e 1400 metri di dislivello) che si snoda in mezzo al bosco fino alla partenza della cabinovia a Sant’Andrea.


b_500_0_16777215_00___images_0.DANESI_0.UTHA_plos.jpg

Le piste della stazione
sciistica della Plose


Bressanone e la Plose sono comunque anche proiettate verso il futuro con un progetto di allungamento della funivia fino alla stazione e un panoramico attraversamento di tutta la città. 

La Plose è stata una delle prime stazioni sciistiche dell’Alto Adige. Generazioni e generazioni di altoatesini hanno imparato a sciare su questa montagna panoramica. Oggi qui si trovano sciatori, snowboarder, escursionisti a piedi o con le racchette da neve e amanti dello slittino, che possono scendere per otre 10 km sulla Rudi Run.

Bressanone ha il vantaggio di essere al centro della Valle Isarco e così anche vicina a diversi comprensori sciistici per fare un vero e proprio skisafari”.

Per agevolare lo spostamento tra le zone sciistiche si può optare per lo skipass Dolomiti Superski (www.dolomitisuperski.com) o lo skipass combinato Valle Isarco/Dolomiti Superski. Per le zone sciistiche dell’Alta Valle Isarco (Monte Cavallo www.rosskopf.com,  Racines www.racines-giovo.it e Ladurns www.ladurns.it) è previsto uno skipass di zona.

A pochissima distanza da Bressanone la zona di Gitschberg-Jochtal (www.skigebiet-gitschberg-jochtal.com).


skifahrer_panoramablick.jpg

Una splendida panoramica della
zona del Gitschberg-Jochtal


Per chi ama il fondo, le passeggiate a piedi, con le racchette o lo slittino attorno a Bressanone c’è solo l’imbarazzo della scelta: dalla Val di Funes alle ampie distese delle Alpi di Villandro, Velturno, Rodengo e Luson (www.valleisarco.info).

Da non perdere: a Bressanone le visite guidate serali in compagnia della guardia notturna, un appuntamento per guardare dietro le quinte, dentro gli androni e scoprire le storie nascoste della città vescovile. 


Soggiorni 
"trendy” e di charme
a Bressanone
 


Architettura contemporanea, design minimalista e un concetto di ospitalità “individualista”, l’Hotel Pupp (www.small-luxury.it), a pochissimi passi dalla storica Piazza Duomo, è tra le strutture alberghiere più moderne dell’Alto Adige. Da non perdere la famosa pasticceria omonima di fronte!

Hotel Garni Traube (www.hotelbrixen.it) è nel centro verde di Bressanone, circondato dai bellissimi giardini e frutteti dei vari conventi presenti nell’area storica della città. Un edificio antico restaurato e ristrutturato con una dependance nuova: l’hotel offre così anche camere di stili diversi. E in pieno centro si possono gustare le specialità nel Ristorante Traube. 


b_500_0_16777215_00___images_0.DANESI_0.UTHA_hotel_bressanone_hotel_3_stelle_bressanone_centro.png

L'Hotel Garni Traube



Si trova nel piccolo paese di Albes l’agriturismo Kircherhof (www.kircherhof.it) dall’architettura lineare e moderna con tre appartamenti molto accoglienti.

Importante!

Per le vostre vacanze a Bressanone avrete diritto a ricevere la BrixenCard
(inclusa nel prezzo di soggiorno) la vostra chiave di accesso che vi offrirà numerosi vantaggi per visitare le attrazioni culturali della città.


Vipiteno 
(www.vipiteno.com)

 

b_450_0_16777215_00___images_0.DANESI_0.UTHA_vipiteno.jpg


Antica città mineraria con palazzi medievali incorniciati da merletti e con i famosi tetti tagliafuoco, è la combinazione ideale tra sci e città: la cabinovia del Monte Cavallo si raggiunge comodamente a piedi dal centro storico! Vipiteno è tra i Borghi più belli d'Italia!

E’ il Monte Cavallo (www.rosskopf.com), la montagna dei vipitenesi. Ci si va per sciare, per fare escursioni di sci alpinismo o a piedi o con le racchette da neve, per godersi il panorama o per cimentarsi con lo slittino sulla pista naturale più lunga d’Italia (9,6 km), completamente innevata e dotata d’impianto d’illuminazione per le slittate notturne.


b_500_0_16777215_00___images_0.DANESI_0.UTHA_www.montecavallo.png


Per il famoso aprés-ski si può scegliere tra lo shopping nelle belle boutique, negozi e botteghe della via centrale con una sosta all'enoteca VinZenz (www.vinzenz.it), il relax e benessere nel nuovo centro wellness e piscine Balneum (www.balneum.sterzing.eu) e la visita al Museo Multscher o una visita guidata della città.


aussenansicht_museum_mittel.gif

Il Museo Multscher


Da non perdere: una cena nel ristorante Kleine Flamme  (www.kleineflamme.com), dove lo chef stellato Burkhard Bacher propone piatti innovativi locali con una forte connotazione orientale. 



Soggiorni
“trendy” e di charme
a Vipiteno


Antica locanda storica, ristrutturata e rinnovata, per un soggiorno di charme in pieno centro pedonale e con fantastica pasticceria annessa: l’Hotel Lilie (www.hotellilie.it) riesce a coniugare il comfort moderno con il fascino dello stile antico.

Al Parkhotel Zum Engel (www.zum-engel.it) c’è l’imbarazzo della scelta tra camera o appartamento. Da poco ristrutturato e ampliato, l’hotel ha da poco ricevuto la quarta stella.

A due chilometri da Vipiteno a Campo Trens una vera sorpresa: una casa apparentemente semplice con all’interno un bed & breakfast da favola.


Al Goldener Löwe (www.goldenerloewe.org) ognuna delle sei stanze è diversa per colori, arredamento ed anche nome: rugiada, sempreverde, avorio, melograno, tarassaco e blu favola.
Clicca qui!


Brunico (www.bruneck.com), il capoluogo della Val Pusteria, ha come montagna sciabile di riferimento il Plan de Corones (www.kronplatz.com), la zona sciistica più all’avanguardia dell’Alto Adige. E così andare a sciare a Brunico è un po’ come un viaggio nel futuro: ci si va intreno.


b_500_0_16777215_00___images_0.DANESI_0.UTHA_kronplatz_titelbild_winter_it.jpg



Dalla stazione di Brunico ogni mezz’ora parte il treno provinciale che porta alla stazione di Perca, direttamente collegata con l’ovovia Ried. Ovviamente da Brunico con i comodi skibus si possono anche raggiungere gli impianti di Riscone per arrivare in cima al Plan de Corones. 

 

b_500_0_16777215_00___images_0.DANESI_0.UTHA_mmm_-_messner_mountain_museum_-.png

 


Una volta finito lo sci o lo snowboard, si possono gustare tutti i vantaggi della città: relax nel centro piscine e saune Cron4 (www.cron4.it), visita al MMM Ripa di Reinhold Messner (www.messner-mountain-museum.it), shopping di lana e loden al negozio delle manifatture Moessmer (www.moessmer.it), trattamenti di benessere naturali nella Vitalis DaySpa (www.vitalisdayspa.com), assaggi di cioccolatini e dolci artigianali Acherer (www.acherer.com) e di cioccolata artigianale Rubner (www.schoko-rubner.com).



Soggiorni
“trendy” e di charme
a Brunico


Hotel Langgenhof (www.langgenhof.com) è situato nel quartiere di Stegona, ma sembra piuttosto un albergo di campagna. Ambiente familiare e cucina ottima sono le caratteristiche principali della struttura, che si trova a 5 minuti di cammino dal centro storico di Brunico.


b_500_0_16777215_00___images_0.DANESI_0.UTHA_hotel_langgenhof_a_brunico_in_alto_adige_-.png

La sala da pranzo dell'Hotel Langgenhof


La torre è la testimonianza storica, ma dove si trovavano le antiche mura della città è stato costruito l’Hotel Rosa d’Oro Hinterhuber   (www.hotelgoldenerose.com). Antico e moderno si coniugano egregiamente: camere di design moderno, eleganti e confortevoli, ma con arredi storici. 

Cercate invece una casa isolata, dove stare da soli con la famiglia o gli amici? A Gais a pochi chilometri da Brunico un agriturismo speciale, il Lodge Oberplantal (www.mountain-lodge.it), uno chalet da affittare intero per un massimo di 14 persone.

Nella valigia metto… 


Sci, sci alpinismo, freeride, trekking, racchette da neve, slittino… per tutte le attività outdoor d’inverno c’è bisogno dell’abbigliamento e dell’attrezzatura giusta.

Il team di Outdoortest ha provato per Voi in Alto Adige moltissimi prodotti nuovi.
Per le varie attività sulla neve ecco i suggerimenti e i consigli di Outdoortest.

Innanzitutto serve l’underwear tecnico sia per le sciate in piste come anche le uscite di sci alpinismo o freeride: maglia Falke e calze Falke.
  
Se per la vostra vacanza bianca avete pensato di sciare sulle piste allora potete sbizzarvi con: sci Elan o Blizzard, scarponi Dalbello o Tecnica e il casco Salice.
 
Se siete invece più propensi a fare delle escursioni sci alpinistiche o dedicarvi al freeride, allora servono materiali più tecnici, come: giacca Mammut, pantaloni Mammut o Millet, guanti Level, occhiali Salice, scarponi La Sportiva o Scarpa, sci Dynafit o La Sportiva e lo zaino Berghaus.
 
Per esplorare i paesaggi innevati lungo sentieri battuti o nella neve fresca con le racchette da neve ai piedi, allora dovrete attrezzarvi con: giacca Millet, guanti Camp, occhiali Julbo, scarpe Scarpa e racchette da neve Baldas.
 
Non sono ancora in tanti, ma è una tendenza che sta prendendo piede, il running in montagna anche d’inverno. Ci vogliono abbigliamento e scarpe giuste: giacca Gore, pantaloni Gore, scarpe Garmont o Tecnica.
 
  

INFO

 www.suedtirol.info  

Link correlati

 La nostra pagina sull'Alto Adige

La Mappa Satellitare

Il Meteo 

La Mobil Card

Come arrivare 

Il Video (Ok Italia - Tacchi a Spillo...) 

Il Südtirol Alto Adige è su Facebook! 

Il Gazzettino del Viaggiatore è su Facebook!


Magazine di Turismo e varia umanità.
Direttore Responsabile Giacomo Danesi