Messaggio

Metti una sera ... nelle Terre di Faenza




 associazione%20di%20cuori%20-%20il%20patrocinio%20delle%20istituzioni%20e%20i%20sostenitori%20del%20prem_2012-05-28_15-07-09.png


Mercatino dell'antiquariato,
artigianato artistico e
prodotti enogastronomici

I lunedì delle meraviglie

Mercatino serale delle erbe

Mercatino Serale faentino, 
dall'antico al moderno



Quella del “mercato”  inteso come luogo dove si radunano venditori con la merce e dove si contratta e negozia,  è una tradizione secolare diffusa in tutto il territorio italiano, e non solo, dai grandi mercati rionali delle metropoli a quelli settimanali dei piccoli paesi ogni luogo ha il suo. 

La Romagna, terra ricca di tradizioni, è costellata di mercati e mercatini un po’ in tutte le stagioni e in tutti i giorni. C’è però uno spicchio di regione, quello delle Terre di Faenza , che, nel periodo estivo, ha fatto dei mercatini anche una proposta turistica, in una sorta di percorso nel quale è possibile immergersi fra le bancarelle dislocate nelle vie e negli angoli più caratteristici dei centri storici. Senza trascurare la possibilità di ammirare le bellezze architettoniche di questi luoghi.


b_500_0_16777215_00___images_0airdolomiti_home.jpg

Una panoramica di Brisighella
 

Anche nel 2012 nelle sere d'estate, è possibile scoprire un ricco mondo camminando  per le vie cittadine dei borghi collinari romagnoli di Brisighella, Casola Valsenio, Riolo Terme e la città di Faenza che ospitano mercatini serali, ognuno dei quali caratterizzato da proprie peculiarità.

 

I venerdì di Brisighella

Mercatino dell'antiquariato,
artigianato artistico
e prodotti enogastronomici


b_400_0_16777215_00___images_Danesi_DUETEATRI_brisighella_festival_saperi_sapori.jpg

 

Brisighella, è un vero gioiello medievale al confine tra la Romagna e la Toscana, adagiato ai piedi di tre artistici e caratteristici pinnacoli rocciosi, su cui poggiano una rocca Manfrediana e Veneziana dei secoli XIV e XVI, la Torre detta dell'Orologio del secolo XIX, costruita su precedente fortilizio del 1290, il Santuario del Monticino del secolo XVIII.

 brisighella_via_degli_asini.jpg


Un dedalo di antiche viuzze acciottolate in un antico nucleo fortificato della difesa del borgo, su cui predomina una eccezionale via sopraelevata e coperta, la famosa Via degli Asinelli, invitano ad immergersi in un mondo lontano...

Dall'8 giugno al 7 settembre, tutti i venerdì sera l’appuntamento a Brisighella è  per un mercatino ricco di antiquariato, artigianato artistico e prodotti enogastronomici tipici. 

(Info: tel. 0546 81166)

 Riolo Terme

I lunedì delle meraviglie


b_500_0_16777215_00___images_GIGLIOLA_terredifaenza_riolo_terme.jpg

 

Riolo Terme è una rinomata stazione termale, con un importante stabilimento termale sempre all’avanguardia. La parte vecchia del paese nasce nel Trecento come borgo, raccolto entro una cerchia di robuste mura, intorno alla possente Rocca, mentre la parte più recente si estende vicino al maestoso Parco delle Terme, in perfetto stile "fin de siècle". All’interno della Rocca è stato allestito il Museo del paesaggio dell'Appennino faentino in cui è possibile entrare in contatto con le peculiarità del territorio.


mercatinoluned_.1214906527.jpg

Dall’11 giugno al 3 settembre, tutti i lunedì sera l’appuntamento è nella cittadina termale di Riolo Terme per “I lunedì delle meraviglie”: mostra mercato di cose curiose, antiche e moderne. Ed inoltre artigianato e antiquariato.

(Info: tel. 0546 71044)

 

Martedì a Faenza 
Mercatino Serale
dall'antico al moderno

 

b_500_0_16777215_00___images_GIGLIOLA_terredifaenza_800px-fiasche_di_ceramica_faentina.jpg


Faenza è sinonimo in tutto il mondo della ceramica, tant’è che la maiolica viene conosciuta in tutto il mondo con il nome francese di Faience. Se del periodo medievale restano solo poche importanti testimonianze architettoniche, al periodo barocco si riferiscono, invece, grandi opere che creano il volto attuale della città: la struttura delle due piazze principali con la fontana, la torre dell'orologio, le logge e le ali porticate dei palazzi del Comune e del Podestà. Felicissima resta l'età della fioritura neoclassica. Nella città ha sede il MIC,  l' importante Museo Internazionale della Ceramica. riconosciuto dallUnesco come simbolo di pace. 

L'Arte Ceramica di Maria
Cristina Sintoni da Faenza


faenza.jpg

Dal 3 al 31 luglio, tutti i martedì sera l’appuntamento è nel centro storico di Faenza. Al fianco del mercatino serale, dove è possibile trovare un po’ di tutto, dall’antico al moderno, sono in programma anche molte iniziative di intrattenimento e di animazione.

(Info: tel. 0546 25231)

 

 I venerdì di Casola Valsenio
Mercatino
serale delle erbe
 

b_400_0_16777215_00___images_0airdolomiti_2011_0715_annullo_postale_30mo_mercatino_delle_erbe.jpg
image description

Marcofilia: che passione!
L'annullo postale del 2011 


 La verde Valle del Senio, racchiude un affascinante segreto che lega l’uomo alle piante, ai loro profumi, alle loro qualità terapeutiche ed ai loro aromi. Un tempo solo i monaci, gli eremiti e le streghe conoscevano i segreti delle erbe, gli uni per la salvezza del corpo e dell’anima, le altre per la perdizione. Chiamata un tempo la “Valle delle Abbazie ”, abitata da frati benedettini che piantarono sul territorio secolari castagneti, oggi ha intrecciato un valido legame con le erbe officinali, di cui il territorio appenninico è particolarmente ricco.


mercatino.jpg


Nel 1982 nasce, a
CasolaValsenio, il Mercatino delle Erbe e dei prodotti dell’Erboristeria, per creare un momento d’incontro e di divulgazione di un grande patrimonio, per avvicinare a questo magico mondo naturale un pubblico sempre maggiore. 

Una serata al Mercatino è un’immersione nei profumi, negli aromi e nei colori delle erbe aromatiche e officinali ma anche un’occasione per conoscere ed apprezzare le loro caratteristiche, le applicazioni e anche gli innumerevoli segreti, affiancando all’aspetto commerciale, una serie di iniziative come mostre, dibattiti, conferenze ed incontri con esperti.


mercatino-serale-delle-erbe.jpg

Lungo le strade che si irradiano da Piazza Sasdelli, come tradizione vuole, verranno allineate decine e decine di bancarelle di erboristi provenienti da tutto lo stivale che realizzeranno una profumata e variegata mostra-mercato unica nel suo genere in Italia.

mercatino-delle-erbe-panoramica.jpg


Nei venerdì di luglio, dal 6, ed agosto, fino al 24, dalle ore 18 alle 24, il centro storico di Casola Valsenio ospita l’evento di punta dell’estate casolana, l’originale Mercatino Serale delle Erbe”. Si tratta di un’importante mostra-mercato, sicuramente unica nel panorama nazionale, di piante officinali e degli estratti utilizzati nella cosmesi, nella medicina e nella gastronomia. Inoltre, nel corso delle serate prendono vita incontri e conferenze sulla coltivazione e l’uso di queste piante. In concomitanza del Mercatino i ristoranti casolani propongono interessanti e gustosi menù ed assaggi a base di erbe.

Per informazioni generali: 

www.terredifaenza.it, tel. 0546 71044 

Link Correlati

La Nostra pagina sull'Emilia Romagna

G.F.

Magazine di Turismo e varia umanità.
Direttore Responsabile Giacomo Danesi