Messaggio

La Sardegna? E' a km zero!





La parte più istintiva dell’isola
nella Sardegna sud-occidentale

b_500_0_16777215_00___images_aquadulci.jpg

Con un rametto di mirto e una rosa
in mano sorrideva, e i suoi capelli
sul collo le cadevano e le spalle”

 

Così scrive Archiloco, il famoso poeta delle invettive, vissuto a Paro, in Grecia, nella prima metà del VII sec a.C. Nella sua poesia figura il mirto, la leggendaria pianta sacra proprio alla dea Afrodite, la dea greca dell’Amore la quale, dopo il giudizio di Paride, che la preferì ad Era ed Atena (scatenando così la loro invidia e, conseguentemente, la guerra di Troia), si cinse la testa con una corona composta da rametti di mirto intrecciati. Risaputo che i greci consideravano la pianta un simbolo di amore, giovinezza e bellezza, in grado di donare a chi la possiede immortalità. 


oasi%20relax%20%20aquadulci%20%20hotel%20chia%20sardegna%20-%20mozilla%20firefox_2012-05-10_12-14-26.jpg

 

Va da sè che amore e bellezza avranno il perfetto humus per esplicitarsi, in questo ambiente, in sinergia con i prodotti locali, la quiete dei panorami, la vegetazione spontanea e il verde, il mare turchese e i numerosi siti archeologici presenti nel territorio.
Liberare ogni tensione, affidati a mani esperte, inebriati dagli stimoli  olfattivi che i preziosi oli essenziali di mirto, ginepro, lavanda, rosmarino  e elicrisio, ricchi di proprietà terapeutiche e lenitive sapranno sprigionare: benessere per corpo e mente è la mission dichiarata dell'oasi relax dell'Aquadulci Chia.

Si possono riequilibrare le energie, rigenerarsi e rilassarsi profondamente grazie ai massaggi e ai trattamenti Open air. Un nuovo modo di intendere il wellness, che comprende anche il vivere direttamente il luogo, con l’aria, i profumi e il panorama. I prodotti usati sono creati con le piante che qui crescono spontaneamente come il mirto, il ginepro, la lavanda, il rosmarino, l’elicriso.


b_500_0_16777215_00___images_panorama_aquadulci__hotel.jpg


Va da sè che amore e  bellezza avranno il giusto humus per esplicitarsi, in sinergia con i prodotti locali, la quiete dei panorami, la vegetazione spontanea, il verde, il mare turchese e i numerosi siti archeologici presenti nel territorio.

"Dio per paradiso intendeva la Sardegna" recita una pagina Facebook. Come dargli torto? Innamorarsi della Sardegna come meta delle proprie vacanze e non riuscire a non trascorrere almeno qualche giorno all’anno in questo paradiso profumato  è inevitabile. 
Perché quello che questa regione richiama è qualcosa di istintivo, fatto di immagini, di sapori, di consistenza della brezza, di corposità della sabbia.

la%20sabbia.jpg

 

Abbandonarsi al relax sulla magnifica spiaggia a pochi passi dall'Aquadulci... una tentazione irresistibile ma tutto intorno c'è un mondo da esplorare, una miriade di suggestioni e itinerari tra paradisi naturalistici e antichità storiche. Dall'azzurro trasparente del mare al verde profondo della foresta di Is Cannoneris, dove tra i lecci è facile osservare splendidi esemplari di cervi sardi.

 

aquadulci%20spiaggia.jpg

 

La strada è quella per Teulada, le spiagge sono quelle di Chia, di Tuerredda e delle insenature dorate che caratterizzano questo litorale, le dune sono quelle di Porto Pino: è la parte sud occidentale della Sardegna, è l’Aquadulci di Chia (CA).
Un hotel **** che si armonizza con le linee e i colori naturali di questa singolare parte dell’isola, congiungendole nella forma perfetta: la quiete del mare. Dal benessere alla cucina qui la parola d’ordine è: Mediterraneo.

 

b_500_0_16777215_00___images_aquadulci__panorama.jpg


A chiudere il cerchio di piacere è il gusto dei prodotti a km zero del ristorante. Le ricette dello chef
Jacopo Lenza sono una miscela di creatività e rigore, tra la fantasia degli accostamenti e l’accuratissima scelta delle materie prime, rigorosamente autoctone come l’aragosta di Sant’Antioco, il prosciutto di Villagrande e la bottarga di Cabras.


b_400_0_16777215_00___images_il_ristorante__aquadulci__hotel.jpg

E anche il risveglio è dolce con  torte e croissant appena sfornati. Dall’Aquadulci è inoltre possibile partire per esplorare il mondo attorno, una miriade di suggestioni e itinerari tra paradisi naturalistici e reperti storici. Dall'azzurro trasparente del mare al verde profondo della foresta di Is Cannoneris, fino a Punta Sebera.

b_500_0_16777215_00___images_cervi1.jpg


Gli amanti dell'archeologia troveranno anche appassionanti vestigia di antiche civiltà: le fiabesche domus de janas della necropoli di Montessu, il teatro romano e i pavimenti a mosaico di Nora, infine i complessi archeologici di Sant'Antioco e Monte Sirai.

carloforte.jpg

Carloforte


Una vacanza perfetta!

L'Aquadulci hotel **** offre dal 12 maggio 2012 prezzi a partire da 90 euro a persona al giorno in camera doppia Classic con trattamento di mezza pensione.

Info: Aquadulci Hotel

Località Spartivento, Chia, 09010 Domus de Maria, Cagliari (CA)

Tel.070.9230555

E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

SitoWeb:www.aquadulci.com



Link correlati

Il video su Chia  

La nostra pagina sulla Sardegna

Come arrivare all'Aquadulci- Chia

Il Faro di Capo di Spartivento

Il Video del Faro di Capo di Spartivento 


                                                                           G.F.

Magazine di Turismo e varia umanità.
Direttore Responsabile Giacomo Danesi