Messaggio

Vedi Napoli e poi ... vivi! (1)




 Vedi Napoli e poi...vivi!

b_500_0_16777215_00___images_0-AA.CONFBS_0-AMIRO_fgh.png

  "Napoli non è una città,
è un mondo."
Marco Masini

 b_200_0_16777215_00___images_0-AA.CONFBS_0-AMIRO_miro.png

 di
Marcella Miro

 

Napoli, Settembre 2018. A volte penso che, forse, è più facile per uno “straniero” descrivere Napoli che non un suo abitante. Essendo la mia città la mia visione è “falsata” dai sentimenti, dai ricordi, dalle situazioni contingenti che ogni giorno essa ti propone. La Napoli che vedrò e vivrò oggi non è la stessa città che ho vissuto ieri e che vivrò domani.

Potessi sorvolare Napoli su un drone, vedrei il suo cuore spaccato a metà. La città ha troppo sofferto e troppo amato. Nella mia città il cuore - che prevale su ogni altro aspetto -, gli aggettivi viaggiano in coppia: "troppo", solitamente è seguito da: "assai", che è la stessa cosa. In coppia si avvicinano molto a un superlativo assoluto.

 b_500_0_16777215_00___images_0-AA.CONFBS_0-AMIRO_m.png

Il Monastero di Santa Chiara

L'esagerazione appartiene a Napoli, nel bene e nel male, nel dare e nel ricevere, nel gioire e nel soffrire. Il napoletano amplifica ogni cosa, ogni senso, tranne quello della ragione.

I colori si reinventano tutti i giorni sotto il sole di Napoli. I sapori, sono spinti oltre misura; idem i profumi. Ho detto profumi e non odori, che sono tutt’altra cosa.

Se sei un viaggiatore avrai passeggiato a Parigi, New York Praga, Roma, Venezia e chissà quanti altri posti ancora. Non è la stessa cosa, credimi.

  b_550_0_16777215_00___images_0-AA.CONFBS_0-AMIRO_metro.jpg

Napoli: la metropolitana

Un mio amico giornalista mi ripete in continuazione che la prima porta che devi valicare per capire una città, un popolo, la gente è il cibo. Devi dimenticare quando arrivi a Napoli il profumo e i sapori del cibo con il quale ti nutri giornalmente.

b_500_0_16777215_00___images_0-AA.CONFBS_0-ENTELA_0-entella_df.png

Triglie e calamari
a Napoli? Immancabili!
Photo ©Antonio Ruggiero


Quelli fanno parte della tua vita, dei ricordi d’infanzia, del tuo mondo.
A Napoli sei in un altro mondo, con altri profumi, sapori e sensazioni. Tranquillo: non rimarrai deluso.

 Voglio proporti una cosa. Ti voglio accompagnare nella mia città attraverso i quartieri, i suoi vicoli, i suoi tuguri facendoci guidare dal cibo, dai suoi profumi.

"- Ce l’hai un po’ di prezzemolo?
- Certamente
- Quant’è?
- Ma niente. Buongiorno"
greygoose975, Twitter

b_500_0_16777215_00___images_0-AA.CONFBS_0-AMIRO_df.png

                                Per capire un popolo, una città,
                          occore passare per il cibo.

 

Avremo poi modo negli articoli successivi di conoscere meglio la città con i suoi tesori d’arte, la sua cultura, le sue chiese, i suoi musei e i suoi dintorni.

Voglio però iniziare dal cibo perché esso è talmente marcato nel cuore del napoletano, con i suoi sapori e i suoi profumi con i quali si nutre ogni giorno, che farti da cicerone sarò un piacere immenso.

Ti farò conoscere i piatti più conosciuti e non. Attraverseremo la città alla ricerca dei ristoranti di lusso, delle bettole, delle pizzerie più amate e conosciute e anche quelle quasi anonime, dove però la pizza che degusterai non lo potrai fare mai più trovare in nessun altro posto del mondo.

 

b_500_0_16777215_00___images_0-AA.CONFBS_0-AMIRO_marherita.jpg

Napoli: la mitica
Piazza Margherita!


Anzi, ci divertiremo a cambiare per un giorno i nomi delle vie. Ed ecco allora Via della Parmigiana, Vicolo del Babà, Piazza della Frittura di Pesce, Vicolo privato del Caffè, e altro ancora...


b_500_0_16777215_00___images_0-AA.CONFBS_0-AMIRO_vic.png

Solo a Napoli...
Photo ©Antonio Ruggiero


 Napoli è una cucina aperta sul golfo e i napoletani, un po come esseri primordiali mossi dal rinencefalo, vivono il trionfo della fantasia perché da secoli si cibano d'aria.

 
"Poi giri nei vicoli di Napoli e dai balconi senti le canzoni,

le partite e la gente che si mette a tavola. E ti consola
questa straordinaria quotidianità."
paradiso1a, Twitter

 

b_500_0_16777215_00___images_0-AA.CONFBS_0-AMIRO_napoli_1.jpg

Napoli: i quartieri spagnoli

Come quella dei quartieri spagnoli, anzi, "Quartieri "e basta, come li chiamiamo noi napoletani. Qui s'intrecciano e si fondono mare e ragù, creando inspiegabilmente pozioni alchemiche di felicità.

Ricordate la canzone di Pulcinella, quando canta: “… te porto pe’ quartiere addo’o sole nun se vere...”, ovvero dove I raggi del sole non riescono a insinuarsi, ma si aprono le finestre sugli umori del mondo. 

 

b_500_0_16777215_00___images_0-AA.CONFBS_0-AMIRO_pulcinella.jpg

Il mitico Pulcinella!


https://www.youtube.com/watch?v=GJB-COh_0Z8   Ecco, partiremo da lì. La bellezza è nell'insieme e nel suo particolare, nella superficialità apparente e nella sua profondità' quasi infernale.

 "A Napoli il semaforo rosso non è
un divieto, è solo un consiglio."
Luciano De Crescenzo

 b_500_0_16777215_00___images_0-AA.CONFBS_0-AMIRO_e.png

Solo a Napoli...

 

Napoli è la città delle contraddizioni, del vero a metà. Essa ci potrà, forse, rivelare la parte oscura e misteriosa di se stessa, a patto che i suoi segreti restino celati. Napoli, mette la maschera solo al suo lamento, intima voce del malessere.

 

b_500_0_16777215_00___images_0-AA.CONFBS_0-AMIRO_q.png

Mitica Napoli!


E’ così che Pulcinella la soffoca nelle lacrime, salvo un attimo dopo banchettare con spensierata gaiezza, allontanando le ombre malinconiche della sua fame atavica. Un po' come un gargoyle medievale. 

                                                  

                                              1. Continua...


INFO: Info point
         
Comune di Napoli: Turismo
          
 
LInk correlati

Come raggiungere Napoli

Il Meteo a Napoli


Articoli correlati

BMT 2018: Napoli capitale mondiale del Turismo   

Amorfollia: l'eterno dilemma tra amare e odiare  


La nostra pagina: Benvenuti in Italia

La nostra pagina: Viaggiare Informati

Marcella Miro è su Facebook

Anche il Gazzettino del Viaggiatore è su Facebook!

 
Giacomo Danesi, Direttore del Magazine
Il Gazzettino del Viaggiatore, è socio Neos

b_150_0_16777215_00___images_0-AA.CONFBS_0-AMIRO_neos.png

http://neosnet.it/

 

Magazine di Turismo e varia umanità.
Direttore Responsabile Giacomo Danesi