Messaggio

Il Castello Malaspina di Varzi: il fascino della Storia




b_602_240_16777215_00___images_0-AA.CONFBS_1.DANESI_1.ASara_1.castello_vec.png

 "In mezzo a un fitto bosco, un castello dava rifugio a quanti
la notte aveva sorpreso in viaggio: cavalieri e dame
cortei reali e semplici viandanti.
Passai per un ponte levatoio sconnesso
…"


Italo Calvino

 Varzi (Pv). - Castello Malaspina di Varzi
:un castello da favola dove regna l’armonia. Un castello da favola in un territorio da sogno, dove a regnare incontrastata deve essere l’armonia. Per quanto poetica possa sembrare, è questa l’idea fondante del progetto che sta dando nuova linfa vitale al Castello Malaspina di Varzi. 


La sua storia è legata a filo doppio alla famiglia Malaspina che, nel 1164, ottenne, direttamente dall’Imperatore Federico Barbarossa il feudo dei territori che vanno dalle colline di Rivanazzano fino a Oramala. È poi nel 1870, che la vita della famiglia Malaspina s’intreccia a quella della famiglia Odetti, quando l’ultima superstite dell’antico casato sposò il conte Carlo Odetti di Marcorengo.

schermata%202017-07-14%20alle%2014.48.11.png

Una bella e storica cartolina
di Varzi degli anni '20



«Devo ai miei genitori il risultato che vedete ora – commenta il Conte Enrico Odetti di Marcorengo, che oggi tiene le redini della gestione del Castello –. Da quando mio padre ottenne in eredità dalla zia Paola questa proprietà, la mia famiglia si è posta il problema di cosa ne sarebbe stato in futuro, non solo delle mura in sé, ma anche della storia che esse racchiudevano.

Così, nel 1983, sono iniziati i primi lavori di restauro e, se pur con qualche pausa, si può dire che non siano ancora conclusi».


Raccontare la storia di questo castllo, storia affascinante, ci porterebbe lontano e lo faremo nelle prossime puntate. Oggi il Castello svolge un'altra funzione, non meno im portante del passato.

 

b_581_333_16777215_00___images_0-AA.CONFBS_1.DANESI_1.ASara_1.castello_cuore.jpg

Clicca qui...



"Vorrei che il Castello diventasse un luogo di stacco
– confessa il Conte Odetti –, di stacco dalla frenesia odierna che porta tutti a muoversi di corsa, con nervosismo. Vorrei che infondesse nell’animo dei visitatori quella serenità che dà modo di ritrovare se stessi e di guardarsi dentro per riscoprire i propri valori.

Per la mia famiglia, ha un grande valore la storia della grande famiglia Malaspina che, come tutte, ha avuto alti e bassi, portando il Castello alla quasi scomparsa, e oggi, attraverso i suoi discendenti, alla sua rinascita."

 

b_500_0_16777215_00___images_0-AA.CONFBS_1.DANESI_1.ASara_1.castello_kij.png

Il Castello malaspina di Varzi: eccezionale
location per ogni avvenimento importante

 

Molto in tal senso è già stato fatto. Sono stati realizzati eventi che hanno coinvolto diverse associazioni locali, come I Saggi di ArteMusica, o i recenti A qualcuno piace rosso, che ha visto la partecipazione di diverse cantine del territorio, e L’Arte delle Mani, mercatino di artigianato artistico alla seconda edizione.

Sono piaciute le manifestazioni che hanno portato a Varzi personaggi famosi, come Massimo Polidoro, re del mistero (svelato), che ha presentato un suo libro al Castello, o nomi importanti dell'operetta, che hanno preso parte al Gran Galà di luglio.

 

b_566_225_16777215_00___images_0-AA.CONFBS_1.DANESI_1.ASara_1.castello_jui.png

Il fascino delle vetture d'epoca...

 

Hanno avuto successo anche quelle che hanno portato a Varzi raduni di auto d’epoca, così come quelle che hanno rinverdito i fasti del Medioevo e le vicende dei Malaspina.

Non sono mancate, infine, le occasioni di solidarietà, come la cena a sostegno delle Infermiere Volontarie della Croce Rossa di Voghera o l'aver fatto da set fotografico per il calendario realizzato dalla SOV (Sostenitori Ospedale di Varzi).


 

b_500_0_16777215_00___images_0-AA.CONFBS_1.DANESI_1.ASara_1.castello_prodotti-tipici.jpg

Indispensable la visita per fare acquisti e portare a
casa un souvenir gastronomico alla Bottega del Castello è…

 

«Sono stati promossi tanti eventi, da quelli culturali a quelli enogastronomici – conclude Enrico Odetti -, ma è ancora molta la strada da fare e sempre nell'ottica della collaborazione e del legame con il territorio.

Riproporremo sicuramente il Premio Malaspina, che vuole essere un riconoscimento a chi si è particolarmente distinto in qualche ambito nel territorio del dominio malaspiniano, così come pensiamo di dar spazio alle varietà autoctone, non solo all'interno di un evento botanico, ma anche attraverso laboratori didattici pensati per le scuole elementari e medie che verranno in visita.

Non mancheranno nuove occasioni di degustare prodotti del territorio, cui continueremo a dare visibilità nella bottega del Castello - il nostro VarzItaly - e, ci auguriamo nuove iniziative nate di concerto con le realtà locali..."

ed.png

Il logo del prestigo castello


E allora vediamo nel tempo breve dua manifestazioni interessanti. Ecco la prima: Shakespeare… di una notte di mezza estate. La data? 
Sabato 22 luglio 2017, a Varzi, uno spettacolo comico che condensa tutta l’opera del Bardo.

Infatti aabato 22 luglio, la compagnia Ronzinante porta a Varzi il pluripremiato spettacolo "Un, due, tre... Shakespeare": rivisitazione comica di tutte le opere del più importante scrittore, poeta e drammaturgo che, garantiscono gli attori, forti di oltre cento messe in scena, sarà da “Schiantarsi dalle risate”.

 

a.png

La locandina dell'importante
e imperdibile spettacolo teatrale


Diretto da Giuliano Gariboldi, la pièce, che vede protagonisti Lorenzo Corengia, Antonio Takhim e Emiliano Zatelli, è una parodia di tutte le opere del “Bardo dell’Avon” messe in scena, in forma ironica (e ridotta), in un’ora e tre quarti di spettacolo.

b_500_0_16777215_00___images_0-AA.CONFBS_1.DANESI_1.ASara_1.castello_ituy.png

Whilliam Sakespeare, drammaturgo
e poeta inglese


La sfida è quella di “ridurre per alleggerire”, così, un condensato di Romeo e Giulietta, Tito Andronico, Otello, Giulio Cesare, Antonio e Cleopatra e Macbeth sarà il cuore del primo atto, che terminerà con una breve carrellata delle commedie shakespeariane mixate in un comico racconto convulso, mentre il secondo atto sarà interamente dedicato all’Amleto.

L’appuntamento teatrale della serata diventa, infatti, l’occasione per far conoscere il borgo medievale di Varzi e il suo antico maniero a una delegazione di rappresentanti delle aziende che impiegano i protagonisti dello spettacolo.


b_500_0_16777215_00___images_0-AA.CONFBS_1.DANESI_1.ASara_1.castello_p.png
Nel Castello si respira aria di serenità e pace


Nel pomeriggio, alcuni volontari di Varzi Viva accompagneranno i delegati a scoprire i vicoli del paese che costeggiano le caratteristiche case colorate e i suggestivi portici; seguiranno la visita guidata al Castello Malaspina, aperto al pubblico dalla mattina (visite guidate su prenotazione) e una merenda varzese in una tipica bottega del centro.

Dove: Piazzetta Aldo Moro – Varzi

Quando: sabato 22 luglio 2017, inizio spettacolo ore 21.15.

Partecipazione: ingresso a offerta libera.
(Visita guidata al Castello 7,00 euro, su prenotazione
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. , tel. 346 9588786)

Dimenticavo... Imperdibile la serata di sabato 29 Luglio 2017, con inizio alle ore 20, con la Cena Medievale al Castello - Libagioni e bibande...

schermata%202017-07-13%20alle%2012.17.58.png


Contatti:

Sito Web: http://castellodivarzi.com/
Tel.:  +39 346 95.88.786
e
mail:  i Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
P
iazza Umberto I, 27057 Varzi (Pavia)
Un bel filmato...

Link correlati

Regione Lombardia

Il Comune di Varzi

Il meteo

Come raggiungere Varzi


Articoli correlati

La nostra pagina: Benvenuti in Italia!

La nostra pagina: Gusto & Sapori


Grand Hotel Gardone: una estate da sogno

Una serata a tema: l'Asparago

A Rovato la Franciacorta incontra il Tartufo

Luglio 2014: La settimana del Tinca al forno

Il Pisello Nano? Vanto culinario veronese

#Gardone Riviera, tutto lo charme della storia


Il Castello Malaspina Varzi è su Facebook!

Anche il Gazzettino del Viaggiatore è su Facebook...

Magazine di Turismo e varia umanità.
Direttore Responsabile Giacomo Danesi