Messaggio

Polonia: Viaggio nella Regione di Podkarpackie




Viaggio nella Regione
di Podkarpackie

b_300_0_16777215_00___images_0-ACARDINALI_0.AAGIACOMO_POLONIA_schermata_08-2456536_alle_10.42.35.png

 

La Regione Podkarpackie si trova nel sud-est della Polonia ed è famosa per il ricco patrimonio culturale, risultato della buona posizione geografica al crocevia delle culture d’Oriente e d’Occidente e della penetrazione di diverse religioni e tradizioni. In questa zona per molti secoli il popolo polacco ha convissuto con Tedeschi, Ebrei, Ucraini e Lemki.

Il notevole interesse è l’originalità dell’architettura in legno, soprattutto degli edifici sacri, espressione delle diverse tradizioni religiose: parliamo delle chiese cattoliche e ortodosse completate dalle caratteristiche sagome delle sinagoghe. 

 

b_500_0_16777215_00___images_0-ACARDINALI_0.AAGIACOMO_POLONIA_schermata_08-2456536_alle_17.22.29.png

 Lesko: la Sinagoga

 

Sul territorio della Regione si può seguire l’Itinerario dell’Architettura in legno che comprende: la chiesa di Blizne (dalla prima metà del XV secolo) e di Haczów (anch’essa risalente alla prima metà del XV secolo, è una delle più grandi e più antiche chiese gotiche in legno presenti in Europa) e le chiese greco-cattoliche di Chotyniec, Smolnik, Radruż, Turzańsk iscritte nella Lista del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO. Non mancano edifici situati nelle piccole città e nelle stazioni termali.

 

b_500_0_16777215_00___images_0-ACARDINALI_0.AAGIACOMO_POLONIA_schermata_08-2456536_alle_10.52.36.png

La chiesa ortodossa
di San Michele Arcangelo
a Turzańsk

 

Degno di nota  è uno dei più grandi musei all’aperto esistenti in Europa – il Museo dell’Edilizia Popolare a Sanok, di ben 38 ettari!

 

b_500_0_16777215_00___images_0-ACARDINALI_0.AAGIACOMO_POLONIA_schermata_08-2456536_alle_11.07.08.png

La città di Sanok

 

Meritano una visita le antiche residenze e i castelli delle grandi famiglie aristocratiche, ma anche l’architettura storica delle città ed i numerosi musei. Da non perdere l’originale cucina regionale e l’artigianato locale.

La Regione Podkarpackie comprende la zona montuosa dei Bieszczady (Parco nazionale)  e il Beskid Niski – posti ideali per escursioni a piedi, in bicicletta e per il turismo di montagna.

 

schermata%2008-2456536%20alle%2011.11.59.png

La zona montuosa dei Bieszczady,
oggi Parco nazionale 



Da segnalare anche il Lago Solina, luogo perfetto per il riposo e per la vela: qui è persino possibile praticare quasi tutti gli sport invernali.  Alcuni aeroclub offrono voli turistici in aereo, corsi di parapendio, di paracadutismo e pilotaggio degli alianti. Non manca la possibilità di praticare l’equitazione.

 

b_500_0_16777215_00___images_0-ACARDINALI_0.AAGIACOMO_POLONIA_schermata_08-2456536_alle_10.59.52.png

Il Lago di Solina


La Regione presenta un forte sviluppo nel settore del trasporto aereo,  dell’informatica e dell’agricoltura biologica.

L’aeroporto internazionale che serve la regione è situato a 10 km dalla città di Rzeszów (Aeroporto Rzeszów–Jasionka). Da segnalare l’apertura del collegamento aereo low-cost Roma – Rzeszów, Rzeszów – Roma operato da Eurolot.

 

b_500_0_16777215_00___images_0-ACARDINALI_0.AAGIACOMO_POLONIA_schermata_08-2456536_alle_11.18.18.png

La Home page dell'aeroporto
di Rzeszów–Jasionka


RZESZÓW –  CAPOLUOGO DELLA
REGIONE PODKARPACKIE

 

b_500_0_16777215_00___images_0-ACARDINALI_0.AAGIACOMO_POLONIA_schermata_08-2456536_alle_16.43.02.png

 La Mappa della Città


Rzeszów è la più grande città del sud-est della Polonia e il capoluogo della Regione.
Anche se è una città moderna, possiede un ricco centro storico. Accanto al castello e al Palazzo Estivo dei Lubomirski, si segnalano il Municipio e i palazzi storici.

Tra gli edifici religiosi troviamo la Chiesa Farna di San Stanislao e Wojciech, il Complesso Monastico dei Bernardini, il Monastero degli Scolopi con la Chiesa di Santa Croce dove sono custodite le tombe e gli epitaffi della famiglia Lubomirski (gli interni sono stati realizzati dal famoso maestro italiano Giovanni Battista Falconi).

 

b_500_0_16777215_00___images_0-ACARDINALI_0.AAGIACOMO_POLONIA_schermata_08-2456536_alle_11.30.09.png

 Chiesa di Santa Croce e
il convento degli Scolopi

 

Ai monumenti religiosi appartengono anche le sinagoghe di Rzeszów, testimonianza ebraica nella storia della città.

Gli edifici moderni sono perfettamente integrati con la zona storica. La rete alberghiera è ben sviluppata anche con luoghi adatti all’organizzazione di conferenze. La ricca offerta culturale e gastronomica attira numerosi turisti.

 

b_500_0_16777215_00___images_0-ACARDINALI_0.AAGIACOMO_POLONIA_schermata_08-2456536_alle_11.25.07.png

Il Palazzo Estivo
dei Lubomirski

 

La città di Rzeszów è anche centro universitario - l’Università di Rzeszów è la più grande del sud-est della Polonia. 

Il Politecnico di Rzeszów è una tra le più importanti istituzioni per la formazione  di personale specializzato nel settore informatico e costituisce anche l’unico centro di formazione per piloti dell’aviazione civile.


Guarda il video!

Info: Ufficio Turistico Polacco
via G.B.Martini 6, 00198
Roma tel. 06 4827060
fax 06 4817569

schermata%2008-2456536%20alle%2016.54.49.png

 Clicca qui!

 Link correlati

Dove siamo nel Mondo

Documenti prego!

Io prima di partire mi assicuro...

Per non smarrirsi nel Mondo

Come raggiungere la Polonia

Il Meteo

Il Gazzettino del Viaggiatore è su Facebook!

 

Magazine di Turismo e varia umanità.
Direttore Responsabile Giacomo Danesi