Messaggio

Burgenland: incanto d'Autunno




b_400_0_16777215_00___images_0.ADAM_BURGENLAND_logo_bgl_4c_it_kopie.jpg

Aromi, sapori e profumi: un autunno da acquolina in bocca in Burgenland. 
Nella regione più orientale dell’Austria, la stagione autunnale celebra il gusto in tutte le sue forme con feste, sagre, fiere e numerosi altri eventi imperdibili. 
 
Se per sportivi e appassionati di attività all’aria aperta il periodo più adatto per visitare il Burgenland è senza dubbio l’estate, l’autunno è invece il momento migliore per chi desidera conoscere la regione dal punto di  vista enogastronomico.

b_500_0_16777215_00___images_0.ADAM_BURGENLAND_weingarten-suedsteiermark-.jpg
 
Una rinascita multisensoriale coinvolge, infatti, tutto il territorio, trasformandolo in una piacevole location dove degustare i prodotti e i vini locali, visitare le cantine, concedersi lunghe passeggiate nei pressi dell’incantevole lago e assistere a tanti eventi culturali e musicali.  
 
Il vino è religione e in Burgenland lo è più che mai. Intorno al lago Neusiedler se ne producono diversi tipi come il Welschriesling, il Grüner Veltliner, il Weissburgunder Pinot Bianco, il Ruster Ausbruch e l’Eiswein.

b_500_0_16777215_00___images_0.ADAM_BURGENLAND_lago.jpg
OLYMPUS DIGITAL CAMERA
 
In concomitanza con il periodo di vendemmia, le cantine aprono al pubblico, dando vita a un ricco calendario scandito da numerosi appuntamenti culturali, abbinati a musica e recitazione, che si affiancheranno anche quest’anno al tradizionale festival gastronomico in onore dell’oca di San Martino, coinvolgendo i migliori ristoranti di tutta la regione. 

b_500_0_16777215_00___images_0.ADAM_BURGENLAND_vinothek732.jpg

Dalla fine di settembre fino a dicembre inoltrato, l’oca è la vera regina delle tavole del Burgenland, che a questo volatile dedica appunto il festival "Gans Burgenland“, un simpatico gioco di parole in cui "Gans” ( in tedesco "oca“) presenta un suono simile a "ganz“ (in tedesco "tutto“).

L’oca è il cuore di tutta la gastronomia della regione, con oltre 20 diverse manifestazioni in cui autenticità e qualità giocano un ruolo di fondamentale importanza. Il sapore dell’oca croccante appena sfornata costituisce con il vino Blaufränkisch un connubio a dir poco irresistibile….provare per credere! 
 
b_400_0_16777215_00___images_0.ADAM_BURGENLAND_4801.jpg

Da nord a sud, in autunno ogni occasione è buona per far festa in Burgenland. Protagonista della Kellergasse di Heiligenbrunn sarà, sabato 29 settembre 2012, la Festa dellUhudler, un vino pregiato, prodotto da viti non innestate, profumato di robinia e frutti di bosco, molto simile al nostro fragolino.
 
uhu_flaschen.jpg
 
Il 14 ottobre sarà la volta invece della festa della castagna nel Castello di Forchtenstein, un evento che tradizionalmente si apre al mattino con la preparazione di uno strudel di castagne, seguita da degustazioni di castagne arrostite e miele di castagno, accompagnate da un buon bicchiere di mosto fresco.

b_500_0_16777215_00___images_0.ADAM_BURGENLAND_burg_forchtenstein__esterhzy.png
 

L’appuntamento clou della stagione è la nota  Festa di San Martino dell’11 novembre, da secoli sinonimo di battesimo del vino. Seguendo la tradizione di quest’antica usanza, nei comuni vinicoli intorno al lago Neusiedler si festeggia a calici alzati, proprio come una  volta.

La passione legata al mangiar sano, alla natura e al buon vivere caratterizza infatti ancora oggi tutto il  Burgenland: viticoltori, contadini appassionati di agricoltura e di allevamento biologico contribuiscono a tramandare le tecniche di antiche allevamento e coltivazione, garantendo sempre un’offerta di alta qualità.


b_500_0_16777215_00___images_0.ADAM_BURGENLAND_im0000009ee60999316.jpg

Tra i prodotti unici, da provare in loco e da portare a casa, spicca il Mangalitza, una tipologia di maiale dal quale si ricavano succulenti salsicce e insaccati. Anche i manzi del sud del Burgenland, allevati biologicamente, regalano gustosi prodotti di qualità. Stesso discorso per i frutti della terra, coltivati biologicamente all’aria aperta, in una natura ancora non sopraffatta dall’uomo.

Nel Burgenland Centrale, cantine porte aperte a Lutzmannsburg, dalle 13:00 alle 21:00 di sabato 10 novembre. Con un contributo di € 25, i visitatori potranno assaggiare i vini di 11 produttori, grazie anche a uno speciale treno che collega le varie vigne tra loro.

b_500_0_16777215_00___images_0.ADAM_BURGENLAND_weinbaugebiet-jois-burgenland--d.jpg
 
Il 27 e 28 ottobre si svolge invece l’Horitschoner Rotweinherbst, la tradizionale apertura del vino rosso di Horitschon. Nel Burgenland Meridionale, oltre alla già citata  Festa dell’Uhudler, è possibile trovare le migliori prelibatezze pannoniche anche alla fiera del gusto "Genuss Burgenland“ di Oberwart, dal 3 al 4 novembre 2012. 
 
genuss%20burgenland-.png
 

A due passi da Vienna, il Burgenland  (www.burgenland.info/it) è una regione tutta da scoprire, vivere e ricordare. 300 giorni di sole all'anno per un lembo di terra dalle mille sfumature. In questa cornice pittorica prendono vita castelli, fortezze, torri di avvistamento e una frizzante atmosfera culturale. Passato e presente si fondono in un tutt’uno regalando al turista la suggestione di un mix tra antiche leggende e fermento innovativo.

 b_400_0_16777215_00___images_0.ADAM_BURGENLAND_wanderung3_gr.jpg

 

Area naturale protetta per un terzo del territorio, il Burgenland vanta piste ciclabili, sentieri per trekking, paradisi per velisti e surfisti: un vero eldorado per vacanze eco-sportive. Un viaggio nella storia e nei sensi, impreziosito dalle tante esperienze gourmet locali e dall'aroma dei suoi vini...per un soggiorno all'insegna del benessere sul versante più soleggiato dell'Austria. 


Link correlati

Dove siamo nel Mondo

Documenti prego

Io prima di partire  mi assicuro

La nostra pagina sull'Austria

Il sito ufficiale del Burgeland 

La card regionale per gli sconti 

Come arrivare in Burgenland

Il Meteo

Il video 

Su Facebook!

Burgenland 

Anche il Gazzettino del Viaggiatore è su Facebook!



Magazine di Turismo e varia umanità.
Direttore Responsabile Giacomo Danesi