Messaggio

Armenia: l'Oriente Cristiano




 

b_500_0_16777215_00___images_Danesi_armenia_cerimonia.jpg

 
Gli armeni, un popolo antico che abita una terra antica, chiamano l’Armenia “Hayastan” e se stessi “Hai”. Popolazione originaria della terra dell’Ararat, gli armeni hanno forgiato la loro identità nazionale con l’emergere dei potenti regni armeni nell’antichità, l’adozione del cristianesimo come religione di stato nel 301 d.C. e la creazione dell’originale alfabeto armeno nel quinto secolo, che favorì lo sviluppo della letteratura, della filosofia e della scienza.

Testimonianze storiche ed archeologiche evidenziano lo sviluppo della civiltà in questa regione con la formazione del Regno di Urartu, citato anche nella Bibbia, attorno al 980 a.C. Non bisogna stupirsi che l’Armenia stia rapidamente diventando una meta turistica di grande richiamo internazionale.

 

b_500_0_16777215_00___images_Danesi_armenia_madre.jpg

 

La ricchezza del suo patrimonio culturale, storico ed artistico in un territorio maestoso fatto di spettacolari montagne, valli canyon e foreste attraggono ogni anno milioni di turisti da tutto il mondo. Inoltre, la stabilità politica ha permesso lo sviluppo di un’economia in rapida crescita e di un’industria turistica in espansione. Il Lago Sevan, per esempio, situato a 1.900 metri s.l.m., è uno dei più grandi e bei laghi di montagna del mondo.

 

b_500_0_16777215_00___images_Danesi_armenia_lago_sevan.jpg

Il Monastero Sevanank (IX secolo)
e il Lago Sevan
 

La migliore veduta è dal Monastero Sevanank (IX secolo), posto in posizione panoramica su di un promontorio, circondato da acque cristalline e vette mozzafiato che si specchiano nel lago. In estate è la meta preferita dei cittadini della capitale, che cercano refrigerio e tintarella sulle sue belle rive. Yerevan è la dinamica capitale con circa un milione di abitanti. Qui è possibile trovare animazione, divertimento, spettacoli, attrazioni culturali ed artistiche, quali musei, gallerie, teatri, musica, concerti, ristoranti, caffè, negozi e locali.

 

b_500_0_16777215_00___images_Danesi_armenia_il_memoriale_di_tsitsernakaberd_dedicato_alle_vittime_della_foto_genocidio_armeno.png

Il memoriale di Tsitsernakaberd dedicato
alle vittime della foto genocidio armeno

 

L'Armenia, una delle culle della civiltà, offre ai visitatori che siano disposti a fare a meno delle comodità del loro paese esperienze piacevoli e originali. Le strutture per i viaggiatori sono poche e distanti fra loro, ma la stessa cosa si può dire anche per i luoghi affollati.

I caffè lungo le strade di Yerevan non sono esattamente come quelli di Parigi, ma offrono una buona opportunità per vestirsi bene e passare un pomeriggio a osservare la gente. Uscendo dalle grandi città, la campagna armena è stupefacente: ricoperta di fiori di campo, incorniciata da montagne innevate, punteggiata da profonde caverne e ricca di oltre quarantamila chiese e monumenti antichi. 

 

Ecco alcuni itinerari di grande
fascino predisposti da Acatalma
 

ARMENIA

L'Oriente Cristiano
Viaggio di 8 giorni

 

b_500_0_16777215_00___images_Danesi_armenia_armenia_viaggio.jpg

 

 L'Itinerario

Yerevan, Khor Virap, Ararat,
Echmiadzin, Garni, Lago Sevan

 

armenia_mappa.jpg

 

ARMENIA

Antichi Monasteri
Viaggio di 8 giorni

 

b_500_0_16777215_00___images_Danesi_armenia_armenia_tour.jpg

 

L'Itinerario

 

armeni2.jpg


ARMENIA

Ponte tra Oriente ed Occidente
Viaggio di 8 giorni

 

b_500_0_16777215_00___images_Danesi_armenia_armenia_ponte_occidente.jpg

 

L'Itinerario

 

b_400_0_16777215_00___images_Danesi_armenia_asiacentrale_c5.jpg


ARMENIA E GEORGIA
Attraverso il Caucaso

 

b_400_0_16777215_00___images_Danesi_armenia_armenia_georgia_viaggio.jpg

 

L'Itinerario

 

b_400_0_16777215_00___images_Danesi_armenia_armeni3.jpg

 

 

Link correlati 

 
 
Magazine di Turismo e varia umanità.
Direttore Responsabile Giacomo Danesi