Messaggio

Praga: la Città d'Oro e le sue maratone





La
magia di una città

b_450_0_16777215_00___images_ARCHIVIO_PRAGA_chiessa.jpg

di
Giacomo Danesi
(*)

Se un giorno mi avessero detto che avrei raccontato Praga ai miei lettori invitando loro a partecipare a un evento sportivo come una maratona, come atleti, turisti o semplici accompagnatori, avrei sorriso. Invece è così. Anzi, non una ma ben 2 in questa stagione primaverile.

 

b_450_0_16777215_00___images_ARCHIVIO_PRAGA_maratona.png


Tutti gli appuntamenti di spicco della stagione, per sportivi e non solo, fanno parte di un accreditato circuito nazionale (www.runczech.com) che coinvolge 4 destinazioni del Paese e l’intero anno. Tutti eventi di grande richiamo anche per semplici spettatori, turisti e curiosi, che scuotono con la loro energia e dinamicità il cuore storico della città, solo apparentemente immobile.

La prima di essa si è svolta il 31 marzo scorso, ed è stata la Hervis Prague Half Marathon che, naturalmente si è svolta tra le strade di una delle più belle città del mondo: Praga! Ideata nel 1999, è talmente bella ed affascinante che da tre anni ormai è insignita, insieme alla Maratona di maggio, del Gold Label dalla Federazione Internazionale di Atletica (IAAF).

Naturalmente alla stessa hanno partecipano i migliori atleti del Mondo, gente comune e anche celebrità del mondo sportivo e non. Da due anni ci partecipa anche Pavel Nedved, talento sportivo della Repubblica Ceca, caro anche al football italiano e pallone d’oro 2003.

 

pavel-nedved_hervis-prague-half-marathon.jpg


Pavel Nedved, indimenticato campione juventino,
alla maratona dello scorso anno 

 

La seconda prenderà il via il 13 maggio: la Volkswagen Prague Marathon, grande sfida attesissima dai runner di tutto il mondo. Vi partecipano infatti atleti da ben 89 diversi Paesi. Tra questi l’Italia è al secondo posto per numero di partecipanti. Oltre che per la sua valenza sportiva, la maratona di maggio è rinomata per il suo circuito, considerato tra i più suggestivi e scenografici al mondo.

Partenza e traguardo sono nella grande piazza della Città Vecchia, proprio sotto l’orologio astronomico, e i runner macinano chilometri tra alcuni degli scenari più belli della capitale. Informazioni e dettagli: www.praguemarathon.com.


b_450_0_16777215_00___images_ARCHIVIO_PRAGA_maratona.jpg


A proposito di scorci spettacolari, il circuito Runczech, agli sportivi ma anche a tutti quei turisti in cerca di una vacanza dinamica, a giugno propone la Ceske Budejovice Half Marathon e la Olomuc Half Marathon, rispettivamente in programma il 9 e il 23.

Confesso che non invidio gli atleti che vi parteciperanno. Impegnati nella competizione sportiva, della splendida Praga non vedranno nulla o quasi. MI auguro che i turisti e gli accompagnatori che saliranno nella Repubblica Ceca abbiano il tempo, magari il giorno prima o il giorno dopo, di visitare una città che rimarrà nel loro cuore.

Quando mi chiedono di illustrare Praga, rispondo sempre con questa domanda: La Praga Antica, quella del Rinascimento, del Barocco, dell'Ottocento, quella Moderna o quella Contemporanea?

 

b_500_0_16777215_00___images_ARCHIVIO_PRAGA_praga_photo.png

 

Dovrei iniziare dal Golem, prima "Creatura" della storia, nato a Praga nell'anno 5340 dell'era ebraica, personaggio mitico che la leggenda vuole sia sepolto nella soffita della sinagoga vecchia nel quartiere ebraico della città? Impossibile tutto questo, purtroppo.

Parlare di Praga in maniera compiuta, in questa occasione penso sarebbe molto difficile. Alla città bisognerebbe dedicare almeno un mese tutto filato per assaporarne la bellezze, il fascino. Io l'ho vissuta Praga. Fortunatamente prima dell'avvento del turismo globalizzato che ha fatto smarrire le atmosfere quasi magiche (anzi, senza quasi) dei tempi andati. Ho scritto magiche? Certo. Perché, come molti sapranno, con Torino e Lione, Praga fa parte del triangolo magico tanto caro agli studiosi della materia: la magia.


b_450_0_16777215_00___images_ARCHIVIO_PRAGA_praga.png


Posso però fare una cosa: dirvi il momento della giornata dove Praga si presenta interamente nelle sua bellezza e fascino. Vi racconto un episodio di 6-7 anni fa. Invitato a un viaggiio stampa con alcuni colleghi a Karlovy Vary, splendida località termale della Boemia, una sera li convinsi a visitare Praga di buon mattino. Anzi prestissimo, visto che riuscii a farli alzare alle 4 per essere in città alle 6. Era il mese di maggio. Subito li portai sul Ponte Carlo per ammirare lo spettacolo dalla città dal ponte sulla Moldava.

b_500_0_16777215_00___images_ARCHIVIO_PRAGA_ponte_0.png


Il Ponte Carlo
sul fiume Moldava


Un regista, con alcuni attori, stava girando le riprese di un film e curiosamente ci chiese di fare le comparse in alcune inquadrature. Ricordo che ci chiese anche di fare un po' di chiasso. Poi ci incamminando verso Nové Město (Città nuova), un quartiere di praga fondato da Carlo IV l'8 aprile 1348 sulla riva orientale della Vltava, ovvero il fiume Moldava, per poi proseguire per Staré MěstoHradčany e Malá Strana che, insieme formano la Grande Praga (Královské hlavní město Praha). 

Il tutto in un silenzio quasi irreale. Sentire, come a Venezia, il "rumore" dei propri passi è dolcissimo. Tutti, ma proprio tutti, rimasero incantanti della bellezza della città, delle sue vie, dei palazzi e degli scorci fantastici.

 

b_500_0_16777215_00___images_ARCHIVIO_PRAGA_a.jpg

 

Dissi loro che negli anni '70, periodo durante il quale visitai più volte la città fermandomi a lungo, Praga era ancora più bella. Dopo aver fatto colazione in non splendido caffè, assaporando i dolci appena sfornati, li costrinsi a seguirmi per la città alta. Altro eccezionale spettacolo.

Quando intorno a mezzogiorno scendemmo in centro città, camminare per Praga era quasi impossibile, invasa com'era di turisti. I miei colleghi capirono perché li avevo costretti a visitarla al mattino presto. 
Praga, la madre di tutte le città. La città del Golem, di Franz Kafka.

b_450_0_16777215_00___images_ARCHIVIO_PRAGA_cimitero.jpg

Praga cambiata negli ultimi vent'anni? Come non ricordare le parole di una celebre canzone di Bertolt Brecht: "Canzone della Moldava", del 1943. Ecco il suo ritornello: "In fondo alla Moldava, vanno le pietre, sepolti a Praga riposano tre re. A questo mondo niente rimane uguale, la notte più lunga eterna non è, eterna non è."  

 

Link correlati


Dove siamo nel Mondo
                        

Documenti prego!

Io prima di partire mi assicuro       

Il sito dell'Ente Nazionale Ceco per il Turismo  

La nostra pagina sulla città di Praga

... e sulla Repubblica Ceca

Il Meteo

Il Video

COME ARRIVARE 

In aereo 

Czech Airlines (CSA), la compagnia aerea di bandiera (www.czechairlines.it). 

Praga dall’Italia si raggiunge inoltre con Wizzair (www.wizzair.com), Wind Jet (www.volawindjet.it), Easy Jet (www.easyjet.com), Air One (http://flyairone.com  e Smartwings (www.smartwings.com).

Ferrovie Ceche

Una volta arrivati in Repubblica Ceca, il treno è tra i mezzi di trasporto migliori per poter raggiungere le diverse mete all’interno del Paese.
Le Ferrovie Ceche (Ceske drahy) dispongono di una fitta rete di collegamenti interni:www.idos.cz

In auto 

Per chi viaggia in automobile la strada più breve passa attraverso il Brennero per poi proseguire verso Innsbruck, Monaco di Baviera e Ratisbona fino alla frontiera. Un secondo itinerario, da preferire nei periodi di affollamento del Brennero, passa per la Svizzera attraverso il valico di Como-Chiasso, prosegue verso il lago di Costanza e passa da Norimberga. Per chi invece deve deve raggiungere Brno – il capoluogo della Moravia, la strada più breve passa da Tarvisio attraversando l’Austria in direzione di Vienna.

In pullman

Studentagency (www.studentagency.cz), Eurolines (www.eurolines.it),
Tourbus (www.tourbus.cz).

Articoli correlati

Praga: la Città d'Oro e le sue maratone

Repubblica Ceca: le radici cristiane

Moravia Meridionale: sulle orme della Fede

Sulle orme di San Giovanni Nepomuceno 

Praga Caput Regni 

Il Patrimonio dell’Unesco nella Repubblica Ceca 


(*) Su FacebooK:

La pagina di Giacomo Danesi

 

Magazine di Turismo e varia umanità.
Direttore Responsabile Giacomo Danesi