Messaggio

Viva Leonardo, il Visionario!




 VIVA LEONARDO
IL VISIONARIO

 b_500_0_16777215_00___images_0-AA.CONFBS_0-ADANESI2018_001.LEONARDODAVINCI_ldva.jpg

 di
Giacomo Danesi

 

Milano, Ottobre 2018. Amboise, in Francia; 2 maggio 1519: muore uno dei più grandi uomini che la Terra abbia ospitato sul suo suolo: Leonardo Da Vinci.

Avremo modo in successivi articoli descrivere la sua incredibile vicenda di vita. Vita che si concluse in terra di Francia nel Castello di Amboise nella Valle della Loira, il 2 maggio del 1519.
Come a sua desiderio, fu sepolto nella cappella di Saint-Hubert del Castello dove aveva vissuto gli ultimi anni della sua vita.


111.jpg

Amboise: la tomba di Leonardo da Vinci
nella Cappella di Saint-Hubert

Il genio italico era nato a Anchiano (frazione di Vinci) il 15 parile 1452 Leonardo da Vinci (Anchiano, 15 aprile 1452 – Amboise, 2 maggio 1519).  Figlio di un notaio, Piero da Vinci, e di Caterina sua compagna di vita, frutto illegitimo come si usava dire, fu il nonno Antonio (anch’esso notaio) ad annotare come era costume in quei tempi i ricordi, ovvero le “Ricordanze”, su un libro notarile del ‘300, gli avvenimenti della famiglia.

Infatti vi troviamo scritto che: "Nacque un mio nipote, figliolo di ser Piero mio figliolo a dì 15 aprile in sabato a ore 3 di notte (secondo il calendario gregoriano, il 23 aprile alle ore 21.40). Ebbe nome Lionardo. Battizzollo prete Piero di Bartolomeo da Vinci, in presenza di Papino di Nanni, Meo di Tonino, Pier di Malvolto, Nanni di Venzo, Arigo di Giovanni Tedesco, monna Lisa di Domenico di Brettone, monna Antonia di Giuliano, monna Niccolosa del Barna, monna Maria, figlia di Nanni di Venzo, monna Pippa di Previcone."

cv.png

Anchiano Vinci (Fi): La casa
natale di Leonardo da Vinci.

Non troviamo annotato il luogo di nascita, ma non siamo lontano dalla verità se identifichiamo in Anciano, frazione i Vinci, il luogo. Qui, infatti, il padre aveva una casa con un podere. Particolare curioso. Il bimbo Leonardo fu battezzato nella chiesa parrocchiale di Santa Croce. Non essendo i suoi genitori sposati, naturalmente entrambi erano assenti alla cerimonia.

Il prossimo anno, dunque sono 500 gli anni trascorsi dalla sua morte e l'Italia che gli ha dato i natali, e la Francia che lo vide operare sul suo territorio negli ultimi anni della sua vita, accogliendo nella sua terra anche le spoglie mortali.


b_500_0_16777215_00___images_0-AA.CONFBS_0-ADANESI2018_001.LEONARDODAVINCI_234.png

Se in Italia il prossimo anno suonerà la sue tombe con una serie di prestigiose manifestazioni a livello mondiale, i francesi hanno da par loro anticipato i tempi suonando le loro campane fin dallo scorso mese di settembre!

Lo hanno fatto poi ufficilamente la settimana scorsa a Milano, dove tutto parla di Leonardo da Vinci, al Castello Sforzesco in una affollata conferenza stampa condotta da Barbare Lovato, responsabile pubbliche relazione di Atour France Italia, alla presenza del Direttore di Atour France Italia Frédéric Meyer, presente il console francese a Milano  Cyrille Rogeau e numerosi ospiti francesi delle istituzioni, guidati dal Presidente della Regione Centro-Valle della Loira Francoise Bonneau.    

b_500_0_16777215_00___images_0-AA.CONFBS_0-ADANESI2018_001.LEONARDODAVINCI_at.jpg

Milano, Castello Sforzesco: Barbara Lovato in compagnia
del Direttore di Atout France Frédéric Meyer, al Centro,
e il Presidente
della Regione Centro - Valle della Loira Francoise Bonneau.  
Photo©Tommaso Chiarella


Tra i numero interventi della serata, degno di ogni menzione è stato quello del Presidente della Regione Centro - Valle della Loira Francoise Bonneau , il quale ha cosi esternato la sodisfazione peresonale affermando:Per promuovere questo momento inedito al di là delle nostre frontiere, ci siamo uniti ad Atout France, l’agenzia dello sviluppo turistico della Francia. La nostra regione ha l’onore di essere stata scelta come la destinazione Francia del 2019."

Il presidente ha poi così continuato:"
Nel 2019 saranno trascorsi 500 anni dalla sua morte, avvenuta il 2 maggio 1519 al Castello di Amboise. Per celebrare questa ricorrenza i responsabili dei Castelli della Valle della Loira hanno presentano una serie di iniziative partite a settembre 2018 che coinvolgono 11 paesi su 3 continenti.

b_500_0_16777215_00___images_0-AA.CONFBS_0-ADANESI2018_001.LEONARDODAVINCI_castel.jpg

La conferenza stampa è stata arricchita
dalla esposizione di numerosi pannelli fotografici
dei Castelli della Loira.
Qui il Presidente della
Regione Francoise Bonneau li illustra agli ospiti. 
Photo©Tommaso Chiarella

Questa eredità prestigiosa, nel cuore di una regione cullata da paesaggi classificati Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’UNESCO, ha goduto di uno sviluppo senza precedenti e si è arricchita, a quel tempo, di nuove costruzioni di cui rimangono oggi numerose testimonianze: Chambord, Azay le Rideau, Valençay, Chenonceau, l’Ala Francesco I° del Castello Reale di Blois, il Clos Lucé...

 

b_500_0_16777215_00___images_0-AA.CONFBS_0-ADANESI2018_001.LEONARDODAVINCI_fr.jpg
La delegazione francese alla
conferenza stampa milanese
 
Photo©Tommaso Chiarella


"La nostra convinzione è  -  ha concluso il Presidente Francoise Bonneau - che abbiamo una grande responsabilità verso questo meraviglioso patrimonio: non solo nel valorizzarlo, ma anche nel farlo evolvere."

N
ei prossimi servizi avrò modo di illustrare nel dettaglio tutte le importanti manifestazioni che si svolgeranno in terra di Francia che, sonon certo, farà accorre numerosissimi turisti italiani.

 
b_500_0_16777215_00___images_0-AA.CONFBS_0-ADANESI2018_001.LEONARDODAVINCI_pen.png

La pendrive "Leonardesca" al dritto.


Ai numerosi giornalisti presenti, nella cartella stampa hanno trovato tra le altre cose una stupenda pendrive contenente i programmi, fotografie e quant'altro. Splendidi i contenuti ma altrettanto splendida la forma e le immagini al dritto e al rovescio. Complimenti a chi l'ha ideata!
 
 
                            1. Continua...
 

INFORMAZIONI

Atout-France
Il sito ufficiale del turismo
francese in Italia? Clicca qui!

Informazioni pratiche:
Il luogo: Le Château du Clos Lucé - Parc Leonardo da Vinci 
- Leonardo da Vinci's residence -
2, rue du Clos Lucé 
37400 Amboise
Val de Loire
France
Come arrivarehttp://castelli-loira.it/it/castelli/clos-luce/come-accedere-informazioni-pratiche

Link correlati

Dove siamo nel Mondo 

        
Documenti prego! 

Iopartointreno

Io parto in bicicletta

Articoli correlati

Avignone: la Città dei Papi (1)

Avignone: la Città dei Papi (2)

Essere Leonardo da Vinci: un'intervista impossibile

Saint-Gilles: tappa fondamentale per Compostela (3)

Le Puy-en-Velay: Capitale Europea du Saint -Jacques - de – Compostelle (4)


Il menu del Pellegrino: Pane nero e acqua fresca 

Pellegrina per ritrovare se stessa

Santiago de Compostela: gli ultimi 100 chilometri a piedi

Pellegrini nella fede


Atout France Italia 2018 

Saint Germain - de - Prés dei tempi andati 


Paris: Cimitiére du Perè-Lachaise (2)

Rocamadour: sul Cammino dei "Cercatori di Dio"

Francia 2017? Parti subito!

Rendez-vous en France 2017 N.6


Tolosa: una tappa sul Camino di Santiago de Compostela

Spiritual France: Sul Camino di San Giacomo

Il Camino de Santiago de Compostela


Sulle orme della Maddalena

Rennes-le-Chateau: un mistero nel mistero

A Lourdes per il Giubileo 

Milano, Torino e Parigi: con il TGV!

Rendez -  vous - en France

Chambery: città d'Arte e di Storia

Io viaggio in Tgv e mi porto la bici...

Rennes-le-Chateau: un mistero nel mistero

 Saint Germain - de - Prés dei tempi andati

 Sulle orme della Maddalena

La Francia, i Pirenei, Lourdes

Alsazia regione di frontiera

Camargue: natura e tradizione

Corsica l'isola più verde del Mediterraneo

Normandia "Terra di libertà"

Reunion, l'isola che c'è...

Mitica Guadalupa!

 

Château du Clos Lucé è su facebook 

Il Gazzettino del Viaggiatore è su Facebook!

Atout France Stampa è su Facebook...

Giacomo Danesi, Direttore del Magazine
Il Gazzettino del Viaggiatore, è socio Neos.

b_150_0_16777215_00___images_0-AA.CONFBS_0-ENTELA_neos_1.png

http://neosnet.it/
 

Magazine di Turismo e varia umanità.
Direttore Responsabile Giacomo Danesi