Messaggio

Buon Natale, Natale Buono in Repubblica Ceca




BUON NATALE, NATALE BUONO
IN REPUBBLICA CECA

 b_500_0_16777215_00___images_0-AA.GUSTOSAPORTI_0.00DANESI_0-azuzana_1.NATALE2016_prg.png

Praga: luminarie natalizie nella piazza
del Municipio accanto al famoso orologio

Natale e Capodanno 2016 - Ad allestire mercatini dell’Avvento, da qualche tempo sembrano capaci tutti. Provate però a recarvi nel cuore dell’Europa, dove nasce la tradizione e la si perpetua con slancio e passione ormai da secoli. In Repubblica Ceca è ancora tutto originale.

Le bancarelle, seppur ridondanti di addobbi e idee regalo, non sono che il pretesto per ritrovarsi in piazza, per respirare i profumi di stagione, per brindare con un vin brulé, viziarsi con un dolcetto, intonare le canzoni delle feste, condividere l’attesa...



b_500_0_16777215_00___images_0-AA.GUSTOSAPORTI_0.00DANESI_0-azuzana_1.NATALE2016_schermata_2016-11-15_alle_04.58.11.png                                           
                                      Il Ponte Carlo sotto la neve...


A partire da fine novembre un turbinio di luci, suoni, colori e aromi avvolge borghi e città ammantati di neve e vestiti a festa. E va in scena lo spettacolo più bello dell’anno. E poi, è una occasione splendida per conoscere una delle nazioni più belle ed affascinanti dell'intera Europa. E non solo...
 

A PRAGA, I MERCATINI
PIU’ BELLI DEL MONDO

 b_500_0_16777215_00___images_0-AA.GUSTOSAPORTI_0.00DANESI_0-azuzana_1.NATALE2016_chu.png

 

L’anno finisce e lo spettacolo inizia. In Repubblica Ceca è già tempo di godere di nuovo delle atmosfere uniche del Natale, in un magico cocktail di tradizione, sacro, profano e tanta fantasia. Le piazze e i vicoli si popolano delle casette di legno e le bancarelle degli attesissimi mercatini dell’Avvento. Quelli di Praga sono stati giudicati addirittura i più belli del mondo da un sondaggio della testata americana Usa Today.

L’appuntamento principale (ma in città i mercatini sono tanti e tutti bellissimi) è come sempre in piazza della Città Vecchia, a partire dal 26 novembre, quando si accenderà l’albero di Natale con una cerimonia solenne. Oltre ad acquistare oggetti d’artigianato in legno, cuoio, ceramica, paglia, cera e vetro, le tipiche marionette di Praga, souvenir caratteristici, decori per l’albero, statuine del presepe, potrete gustare le specialità tradizionali e di stagione.


b_500_0_16777215_00___images_0-AA.GUSTOSAPORTI_0.00DANESI_0-azuzana_1.NATALE2016_scr.png

I mitici trdelník!

Come i trdelník (una sorta di cannoli arrotolati su speciali bastoni di legno, cotti sulla brace ardente e poi cosparsi di cannella e zucchero), l’idromele (liquore al miele servito caldo), noci e mandorle tostate nello zucchero e il famoso prosciutto di Praga, che affumica davanti ai vostri occhi su enormi bracieri. Tutto con il toccante sottofondo dei canti e delle note natalizie…

AUGURI “SPIRITOSI”
AD OLOMOUC

 somc.png


Brindare bene, brindare con gusto. E sono davvero tanti i gusti dei punch che hanno dato fama ai mercatini della storica città http://www.czechtourism.com/it/e/christmas-market-olomouc/di Olomouc. Alcoliche o meno, le bevande calde tipiche delle Feste – dal vin brulé rivisitato nelle più insolite aromatizzazioni alle classiche tisane, dall’idromele al punch - qui scorrono a fiumi e scaldano l’anima, accompagnando le tante specialità dolci e salate di stagione.

I mercatini di Olomouc, tra l’altro, sono gli unici in Repubblica Ceca dove assaggiare il vero punch di Norimberga, divenuto quasi un fenomeno di tendenza nel periodo dell’Avvento.


b_500_0_16777215_00___images_0-AA.GUSTOSAPORTI_0.00DANESI_0-azuzana_1.NATALE2016_ol.png
                                          Olomuc: La Colonna della SS. Trinità,
                                                    Patrimonio dell'Unesco

Un pretesto in più quindi per calarsi nella magia invernale di questa splendida città morava, definita dalla prestigiosa Lonely Planet “perla nascosta d’Europa”. Ma non alzate troppo il gomito perché c’è davvero tanto da vedere e da godere: spettacoli, concerti, teatro, degustazioni, il presepe intagliato a mano, la pista di pattinaggio sul ghiaccio, la rievocazione di antichi mestieri e usanze… 

ATMOSFERE D’ALTRI
TEMPI A BRNO

 b_500_0_16777215_00___images_0-AA.GUSTOSAPORTI_0.00DANESI_0-azuzana_1.NATALE2016_brno.png
Una splendida immagine notturna
della capitale della Moravia: Brno

Sempre in Moravia, tappa imprescindibile di un tour dell’Avvento ceco è Brno, dove i mercatini invadono vari angoli della città. In piazza namesti Svobody svetta il grande albero addobbato a festa e, oltre alle tradizionali bancarelle per lo shopping, è allestito un piccolo villaggio di Natale, carico d’atmosfera.

Ma la vera attrazione è certamente il presepe popolato dalle magnifiche statue in legno del mastro-intagliatore Jiří Halouzka. Nella cornice suggestiva del Mercato delle Verdure (Zelny trh), si fa un vero e proprio tuffo nel passato, nel Natale d’altri tempi, quando le uniche decorazioni erano candele, addobbi di paglia e frutta secca.


b_500_0_16777215_00___images_0-AA.GUSTOSAPORTI_0.00DANESI_0-azuzana_1.mae.jpg
Il mitico mastro-intagliatore Jiří Halouzka all'opera,

con un bambino come assistente...

In vendita qui non solo oggettistica, regali e addobbi, ma anche prodotti alimentari, dai formaggi ai dolci tipici. A fare da corollario al mercatino, un vivace calendario di dimostrazioni d’artigianato e momenti culturali.

E a Brno ci sono persino i mercatini “nascosti”: nei sotterranei della città, nella parte normalmente non accessibile del Labirinto sotto il mercato Zelný trh; nelle cantine dello Zecchiere, sotto piazza Dominikánské náměstí, e accanto all'Ossario presso San Giacomo.


BELLE STATUINE E ORSI VERI
NEL NATALE DI CESKY KRUMLOV

 b_500_0_16777215_00___images_0-AA.GUSTOSAPORTI_0.00DANESI_0-azuzana_1.NATALE2016_ckh.png

La città di Cesky Krumlov,
gioiello dell'Unesco

Nel Sud della Boemia, ecco infine l’incantevole Cesky Krumlov, gioiello Unesco cui i mercatini dell’Avvento aggiungono magia alla magia. I vicoli storici sono avvolti da atmosfere uniche. Sullo sfondo di luci e addobbi, vanno in scena spettacoli, eventi e laboratori.

Protagonisti assoluti - oltre al tipico pan speziato - del Natale di Cesky Krumlov sono i bambini, che ogni anno possono lasciarsi incantare dal presepe vivente, incontrare San Nicola, impostare la letterina per Gesù Bambino e vivere il caratteristico “Natale degli Orsi”.


b_500_0_16777215_00___images_0-AA.GUSTOSAPORTI_0.00DANESI_0-azuzana_1.NATALE2016_nico.png
                                        Il sempre emozionante incontro
                                              di San Nicola e i bambini

E’ questa una tradizione sentitissima, che vuole che il 24 dicembre adulti e bambini portino i loro doni ai grossi plantigradi che abitano il fossato del castello fin dal 1707. Da non perdere nemmeno l’emozione di una crociera sul fiume, a bordo della zattera.

 
NATALE CON GUSTO

 b_500_0_16777215_00___images_0-AA.GUSTOSAPORTI_0.00DANESI_0-azuzana_1.NATALE2016_carpa.png

Un bel piatto con la Carpa fritta!

E com’è la tavola delle Feste in Cechia? Si festeggia la sera della Vigilia (24 dicembre), con il tipico e beneaugurante cenone a base di zuppa di pesce e carpa impanata fritta e servita con insalata di patate. La carpa è uno dei simboli del Natale ceco, non a caso nel periodo dell’Avvento per le strade di tutte le città capita di imbattersi in grandi tini pieni di pesci.

Mangiare la carpa, proveniente dai laghi boemi, è un must in questa stagione: secondo tradizione, ce la si concedeva una sola volta l’anno, in segno di buon auspicio.


b_500_0_16777215_00___images_0-AA.GUSTOSAPORTI_0.00DANESI_0-azuzana_1.NATALE2016_pan.png
Il Pan Speziato decorato

La credenza popolare vuole infatti che conservare una squama di carpa sotto il piatto durante la cena della Vigilia garantisca salute e prosperità per tutto l’anno a venire. Una volta lasciata l’allegra frenesia delle grandi città, perfetto sarebbe rifugiarsi proprio tra i laghi della Boemia meridionale per rilassarsi e gustare la carpa proprio là dove nasce.

Ovunque scegliate di godervi le seduzioni gastronomiche del Natale, non mancate però di chiudere in dolcezza, con i tipici biscottini e le torte tradizionali: cornetti alla vaniglia (vanilkové rohlíčky), treccia alle mandorle (vánočka), biscottini di Linz o pan speziato decorato (perníčky).

Info: Ente Nazionale Ceco per il Turismo 
Via G. B. Morgagni 20, 20129 Milano 
Tel.:+ 39 02 20422467    
Sito Web

www.czechtourism.com
www.kudyznudy.cz

Ora voli anche da Orio al Serio
per Praga con Ryanair

Link correlati

Dove siamo nel Mondo             

Documenti prego! 

Io prima di partire mi assicuro

Il sito dell'Ente Nazionale Ceco per il Turismo  

La nostra pagina sulla città di Praga

... e sulla Repubblica Ceca

 

Link corrrelati

Sulle orme di San Giovanni Nepomuceno   

Repubblica ceca: un Patrimonio dell'Umanità

Praga Caput Mundi 

Mai pensato di farlo in bicicletta?

#La Repubblica Ceca Slow, in sella alla bicicletta


#I Settecento anni di Carlo IV

Percorsi in bicicletta in Repubblica Ceca

Invito a Corte: una Reppublica Ceca da Re

Praga: la Città d'Oro e le sue maratone  

Repubblica Ceca: le radici cristiane

Moravia Meridionale: sulle orme della Fede

Il Patrimonio dell’Unesco nella Repubblica Ceca

Dove fu inventata la zolletta di zucchero?
A Dačice, nella Repubblica Ceca

Boemia Occidentale: il fascino dei Castelli

 
Su Facebook! 

Ente Nazionale Ceco per il Turismo 

Repubblica Ceca e Slovacchia in Foto   

Il Gazzettino del Viaggiatore 

 

Piace #‎sempreingiromagazine‬

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Magazine di Turismo e varia umanità.
Direttore Responsabile Giacomo Danesi