Messaggio

Pirano e le sue Saline in festa!




PIRANO E LE SUE SALINE SI RIEMPIONO
DI PROFUMI, SAPORI E COLORI
PER LA FESTA DEI SALINAI

b_500_0_16777215_00___images_0-AA.GUSTOSAPORTI_0.AGOSTINI_SALINE_schermata_2016-03-29_alle_11.31.04.png

Due giorni di rievocazioni dei riti della tradizione,
dedicati all’inizio di una nuova “Stagione di Sale”

 
Portorose e Pirano (Slovenia) -  L’oro bianco di Portorose e Pirano è il sale di questa zona della Slovenia. Non a caso si dice che Pirano sia stata costruita sul sale e la ricchezza che ha caratterizzato la città e l’ha fatta diventare uno dei borghi più belli dell’Adriatico è legata a questa sua produzione, preziosa, prima, per la Serenissima e, successivamente, per l’Impero austro-ungarico. Il fior di Sale di Pirano è da oltre 700 anni di colore bianco, naturalmente, prezioso in cucina.

 

b_500_0_16777215_00___images_0-AA.GUSTOSAPORTI_0.AGOSTINI_SALINE_schermata_2016-03-29_alle_11.41.41.png

Portorose e Pirano:
a un passo dall'Italia!

Ancora oggi, il sale di quest’area dell’Adriatico è uno dei migliori del mondo. È vivo, ricco di sostanze minerali e candido proprio per la sua particolare tecnica di lavorazione ed è così, naturalmente, senza subire alcun trattamento di lavaggio e sbiancamento.



b_500_0_16777215_00___images_0-AA.GUSTOSAPORTI_0.AGOSTINI_SALINE_solni-cvet-2.jpg
Il Re della cucina: Sua Maestà il Sale!

E proprio per rendere omaggio a una tradizione che ripete senza modifiche i propri gesti da più di 700 anni, Pirano ha deciso di rievocare la festa che veniva organizzata per salutare l’inizio di una nuova “Stagione di sale”.

La data era sempre a ridosso del 23 aprile, giorno dedicato a San Giorgio (patrono di Pirano), e anche nel 2016 la date rimarranno le stesse: 23 e 24 aprile.

b_500_0_16777215_00___images_0-AA.GUSTOSAPORTI_0.AGOSTINI_SALINE_schermata_2016-03-29_alle_11.47.38.png

Pirano: la Parrocchiale
di San Giorgio


Questa rievocazione fa parte di un progetto ad ampio spettro a cui, con lungimiranza e passione, Portorose e Pirano hanno dato vita per salvaguardare un sistema di affascinanti equilibri tra lavoro dell’uomo, natura, storia e cultura.

Perché le saline erano questo e fortunatamente lo sono ancora, grazie al lavoro di valorizzazione e tutela di quello che può essere definito a tutti gli effetti il loro terroir.

IL PROGRAMMA

Il programma, che toccherà Pirano e le Saline di Sicciole, è molto vario ed emozionante. Sabato 23 aprile, fin dal mattino, sarà possibile approfittare del mercato all’aperto, organizzato a Pirano nella spettacolare Piazza Tartini e nelle vie circostanti, per acquistare sale, prodotti fatti col sale (cioccolato, profumatissimi mix di sale, erbe e spezie, creme, saponi esfolianti e altri prodotti di cosmesi…), squisiti prodotti locali home made e altre produzioni della zona.

Tra gli acquisti da non perdere, i cappelli dei salinai, impagliati proprio come una volta da artigiani della zona.

 

b_500_0_16777215_00___images_0-AA.GUSTOSAPORTI_0.AGOSTINI_SALINE_schermata_2016-03-29_alle_16.12.42.png

Pirano: Piazza Tartini

Nel corso della mattinata, avrà luogo anche la tradizionale parata delle famiglie dei salinai, che vestiranno gli abiti da lavoro della tradizione (alcuni accessori e attrezzi sono usate ancora oggi: i cappelli impagliati; i particolari sandali detti taperini; il gavero, strumento in legno usato per “raschiare” il primo strato di sale in superficie…), accompagnate, tra gli altri, dalla Piran Wind Orchestra.

Partendo dal faro di Punta raggiungeranno Piazza Tartini e alla fine del percorso ci sarà l’inaugurazione ufficiale della festa con la suggestiva cerimonia di benedizione del sale. La bella piazza di Pirano ospiterà anche una “piscina di sale” dove tutti potranno provare a ripetere i gesti dei salinai.


b_500_0_16777215_00___images_0-AA.GUSTOSAPORTI_0.AGOSTINI_SALINE_schermata_2016-03-29_alle_15.21.31.png

 

Tutta la giornata sarà piena di musica, danza, esibizioni e momenti dedicati alla straordinaria gastronomia locale, che di questo oro bianco ha fatto un ingrediente fondamentale. Tre le cose più belle e più buone, il pescato del giorno cucinato in diretta dai pescatori e lo squisito brodetto di pesce sloveno. Cornice d’eccezione per gustare questi piatti di mare, il molo del porticciolo di Pirano. I pescatori cucineranno in compagnia dei migliori cuochi della versione slovena di Master Chef. 


b_500_0_16777215_00___images_0-AA.GUSTOSAPORTI_0.AGOSTINI_SALINE_schermata_2016-03-29_alle_16.20.16.png
Il branzino di Pirano

Anche per i bambini ci saranno tantissime attività, tra cui un’emozionante caccia al tesoro che terminerà in un’enorme pila di sale.

Domenica 24 aprile, dopo la processione e la messa in onore di San Giorgio, uno dei momenti più belli sarà la partenza per le saline di Sicciole delle barche dei salinai parate a festa. Anche le saline, in tutto il pomeriggio, si animeranno, accendendo il caleidoscopio di colori formato dalle loro “vasche”, con degustazioni, i tradizionali giochi dei salinai, laboratori per adulti e bambini. Il trasferimento dei piranesi alle saline di Sicciole durava, appunto, per tutta la stagione del sale e per questo la festa era uno dei momenti più significativi dell’anno.

 

b_400_0_16777215_00___images_0-AA.GUSTOSAPORTI_0.AGOSTINI_SALINE_schermata_2016-03-29_alle_15.32.36.png

Una vecchia immagine di
una processione a Pirano


Ora, le case dei salinai fanno parte, a Sicciole, di un commovente museo a cielo aperto che con grande intelligenza ha preservato un mondo in cui la natura e l’uomo avevano trovato, appunto, un equilibrio perfetto.  I due giorni di festa dedicati a quel mondo sono un’occasione preziosa per scoprirlo. Tra candide montagne di sale en plein air, trampolieri e fenicotteri, scorci di paesaggio che rimangono impressi negli occhi e nel cuore.

Per informazioni:

www.portoroz.si

Numero verde: 800 973 200

Alcune proposte
di soggiorno

Hotel Piran - Pacchetto “Fluer du Sal”
Prezzi a partire da 74 euro a persona per
due notti con trattamento B&B

 
b_500_0_16777215_00___images_0-AA.GUSTOSAPORTI_0.AGOSTINI_SALINE_schermata_2016-03-29_alle_15.39.58.png
 

L’hotel Piran - struttura di charme aperta nel 1913 e interamente rinnovata di recente, che vanta una bellissima posizione sul lungomare vicino a piazza Tartini - per la festa dei salinai propone un pacchetto che, oltre ai pernottamenti, include colazione con speciale vista mare, una degustazione di finger food abbinato a spumante sloveno, una degustazione di fondente con bottarga e fior di sale.

Per info e prenotazioni: www.hotel-piran.si

 

Grand Hotel Portorož – Pacchetto wellness
al sale Mini talassoterapia –
Prezzi a partire da 279 euro per due notti
con trattamento di mezza pensione

 b_500_0_16777215_00___images_0-AA.GUSTOSAPORTI_0.AGOSTINI_SALINE_schermata_2016-03-29_alle_16.09.56.png

 

Il Grand Hotel Portorož è uno dei 5 stelle del gruppo LifeClass che a Portorose con i suoi centri benessere e termali mette a disposizione dei propri clienti l’offerta wellness più completa d’Europa, integrando trattamenti estetici e curativi di ultima generazione. L’offerta, oltre ai pernottamenti e alla mezza pensione con cena di ispirazione mediterranea, include aperitivo di benvenuto, ingresso alle piscine di Mare Primordiale termale e acqua di mare riscaldata, analisi CRS (esame metabolismo cellulare), visita con un nutrizionista, thalasso massaggio total body rilassante (40 minuti), terapia curativa al sale (40 minuti), ingresso giornaliero al Sauna Park, utillizzo centro fitness, attività di intrattenimento.

Per info e prenotazioni: www.lifeclass.net

Ufficio Turistico di Portorose-Pirano

Link correlati

Dove siamo nel Mondo          

Documenti prego!

Io prima di partire mi assicuro

Per non smarrirsi nel Mondo

La nostra pagina sul Slovenia

... e Lubiana

Il Meteo in Slovenia

Il Meteo a Portorose
Il Meteo a Pirano

Come raggiungere
Pirano e Portorose dall'Italia

E se volessi andare in treno? Apprendo dal Blog di Lonely Traveller:

"Come avrete notato non ho menzionato il treno: infatti da quando fu dismessa la ferrovia Parenzana non è rimasta alcuna linea costiera tra l’Italia e la costa Istriana Slovena e Croata; in particolare per raggiungere Pirano/Portorose in treno occorre passare dalla capitale Ljubljana che si trova sulla linea ferroviaria che passa da Salisburgo, e quindi viaggiare per/dall’Italia passando dall’Austria. Inoltre la stazione più vicina è Koper (Capodistria) da dove occorre comunque proseguire via bus (la tratta Piran-Koper costa circa 3,00 €)."

Fantastico!

b_300_0_16777215_00___images_0-AA.GUSTOSAPORTI_0.AGOSTINI_SALINE_schermata_2016-03-29_alle_16.43.21.png

La nostra pagina
Benvenuti in Europa!


Il filmato su You tube
sulle Saline di Sicciole

I Feel Slovenia è su facebook

Anche il Gazzettino del Viaggiatore è su facebook!

#‎sempreingiromagazine‬
#http://www.ilgazzettinodelviaggiatore.it/magazine/
‪#‎giacomodanesi‬
  

Magazine di Turismo e varia umanità.
Direttore Responsabile Giacomo Danesi