Messaggio

Cracovia: la città dei mille volti




Cracovia: la città
dei mille volti

 schermata%202015-11-30%20alle%2017.29.18.png

 

Cracovia è una città polacca dai mille volti: centro artistico e universitario dalla vivace vita notturna, mitteleuropea nello spirito, contemporanea e audace nelle sue visioni di ristrutturazione delle periferie industriali, importante centro economico con uno dei più grandi e più moderni centri congressi in Polonia, Cracovia è nello stesso tempo alcova della tradizione, guardiana del passato, ma soprattutto è il centro spirituale della Polonia.

schermata%202015-11-30%20alle%2017.40.40.png


Infatti, proprio a Cracovia il Santo Padre Papa Francesco ha dato appuntamento ai migliaia di giovani che giungeranno qui a luglio del 2016 per partecipare ad un evento unico: le Giornate Mondiali della Gioventù. Il tema delle XXXI Giornate Mondiali della Gioventù è la misericordia, e infatti il motto di questa manifestazione è racchiuso nelle parole “Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia” (Mt 5:7).

b_500_0_16777215_00___images_0-AA.GUSTOSAPORTI_0.00DANESI_0.polonia_CRACOVIA_schermata_2015-12-01_alle_18.46.23.png


Non è un caso che tale tema sia stato scelto per l’appuntamento di Cracovia: questa città è nota non solo come il posto dove Giovanni Paolo II ha passato la maggior parte della sua vita, ma è anche il luogo dove Suor Faustina ha vissuto e dove ha avuto le sue visioni mistiche del Gesù misericordioso; infatti, Cracovia è meta di pellegrinaggi alla sua tomba che si trova nel Santuario di Łagiewniki, consacrato da Giovanni Paolo II per affidare il mondo alla Divina Misericordia.

Ma Cracovia, come tutta la regione di cui è capoluogo, la Malopolska, merita di essere scoperta più a fondo. In ogni suo luogo, questa città e questa regione colpiscono con le loro bellezze naturali e con il loro ricco patrimonio culturale.

 

schermata%202015-12-01%20alle%2018.43.36.png

Benvenuti nella
Regione Malopolskie 

Nella Malopolska andremo a scoprire itinerari culturali che preservano le antiche usanze e tradizioni, i castelli e i parchi naturalistici, ma anche le prelibatezze regionali e i percorsi di pellegrinaggio che permettono di visitare le varie chiese in legno, i monasteri e i santuari, sparsi fra le varie meraviglie naturalistiche di questa terra.

 

b_500_0_16777215_00___images_0-AA.GUSTOSAPORTI_0.00DANESI_0.polonia_CRACOVIA_schermata_2015-12-01_alle_18.55.25.png



Vi invitiamo dunque a intraprendere insieme a noi questo viaggio virtuale, sperando nello stesso tempo di avervi ospiti nella bellissima Cracovia e Regione Malopolska. 

Cliccando i loghi della città di Cracovia, della Regione Malopolska e delle Giornate Mondiali della Gioventù, verrete indirizzati sui relativi siti: 


Il Cimitero Ebraico
di Cracovia

 b_500_0_16777215_00___images_0-AA.GUSTOSAPORTI_0.00DANESI_0.polonia_CRACOVIA_schermata_2015-12-01_alle_18.27.48.png

 Fra le tombe più note, quelle del pittore
Maurycy Gottlieb (1856-1879) e del
fotografo Ignacy Krieger (1817-1889)


Quella di Cracovia è una delle poche necropoli ebraiche rimaste in Polonia che hanno ancora preservato la loro funzione. Su una superficie di 22 ettari si trovano circa 7000 tombe, molte delle quali sono state erette simbolicamente per ricordare le vittime dell'Olocausto. Particolarità e segno di laicizzazione e di assimilazione culturale della comunità ebraica di Cracovia, alcune tombe riportano un epitaffio in tedesco o in polacco.

Il cimitero è stato gravemente danneggiato durante la Seconda Guerra Mondiale, quando molte delle lapidi vennero usate dai nazisti come materiale per costruire, per esempio, il campo di concentramento di Płaszów. Nel 1950 il Cimitero è stato ricostruito. Alcune delle lapidi sono state ritrovate e rimesse al loro posto.

 

b_500_0_16777215_00___images_0-AA.GUSTOSAPORTI_0.00DANESI_0.polonia_CRACOVIA_schermata_2015-12-01_alle_18.37.37.png

Nel 1950 il Cimitero è stato ricostruito


Segno della laicizzazione e dell'assimilazione culturale degli Ebrei di Cracovia, alcune delle tombe riportano un epitaffio in tedesco o in polacco. Fra le tombe più note, quelle del pittore Maurycy Gottlieb (1856-1879) e del fotografo Ignacy Krieger (1817-1889).

Il Cimitero si può visitare ogni giorno dalle 9 fino alle 17, tranne il sabato e durante altre feste ebraiche. L'ingresso è gratuito. Gli uomini devono portare un copricapo per poter entrare. Si trova in Ul. Mlodowa 55. Il cimitero si trova nel quartiere ebraico di Kazimierz, appena a sud-est del centro della città di Cracovia. È facilmente raggiungibile in treno.

I Mercatini
di Natale

 

b_500_0_16777215_00___images_0-AA.GUSTOSAPORTI_0.00DANESI_0.polonia_CRACOVIA_schermata_2015-11-30_alle_17.33.33.png

In piazza del Mercato a Cracovia c'è uno
dei più facmosi mercatini della Polonia


Siete pronti? Come da tradizione, anche quest’anno nelle città polacche le piazze e i centri urbani diventeranno dei luoghi ancor più incantevoli grazie ai mercatini di Natale (vi ricordate l’anno scorso?). I vari centri storici si trasformeranno in veri villaggi natalizi, con gli alberi profumati, gli aromi di dolciumi, le mandorle caramellate e il vin brulè, nonché gli stand di cucina tradizionale, le luci e i colori che stanno pian piano invadendo le città come Cracovia, Varsavia e Breslavia. Per prima parte Breslavia, in cui l'inaugurazione è già avvenuta il 20 novembre scorso.

 

b_500_0_16777215_00___images_0-AA.GUSTOSAPORTI_0.00DANESI_0.polonia_CRACOVIA_schermata_2015-12-01_alle_19.27.44.png

La splendida Varsavia!

Uno dei mercatini di Natale più famosi della Polonia è però senza dubbio quello che si svolge ogni anno nella Piazza del Mercato di Cracovia, e che quest’anno è stato inaugurato il 27 novembre scorso, per proseguire poi fino al 26 dicembre.

Come ogni anno, la città sarà illuminata dalle originali decorazioni natalizie che nel 2015 saranno anche un po’ insolite, perché strizzeranno l’occhio alle antiche leggende di questa città, come la leggenda del drago della collina del Wawel.

 

b_500_0_16777215_00___images_0-AA.GUSTOSAPORTI_0.00DANESI_0.polonia_CRACOVIA_schermata_2015-11-30_alle_17.33.44.png

 
Certamente, in questa cornice a dir poco magica, non mancheranno occasioni di acquistare regali esclusivi da mettere sotto l’albero: nelle deliziose casette in legno i vari espositori propongono oggetti di artigianato, addobbi per la casa, giocattoli in legno, ceramiche, candele lavorate a mano, bigiotteria di ambra baltica, creazioni artistiche e tanto altro, tutto rigorosamente made in Poland e per tutti i gusti e per tutte le tasche. Un appuntamento imperdibile, da vivere e sperimentare assieme ai vostri cari.

Cracovia vi aspetta, bella e accogliente come sempre, anche durante l’inverno!

INFO: http://www.polonia.travel/it

Ufficio Turistico Polacco
via G.B.Martini 6, 00198
Roma tel. 06 4827060
fax 06 4817569


Link correlati

Dove siamo nel Mondo          

Documenti prego! 

 Io prima di partire mi assicuro

Il Meteo a Cracovia

Viaggiare sicuri in Polonia
(A cura della Farnesina)

Ente Nazionale Polacco per
il Turismo è su Facebook

Anche il Gazzettino del Viaggiatore
è su Facebook!

 

 

 

 

Magazine di Turismo e varia umanità.
Direttore Responsabile Giacomo Danesi