Messaggio

Il Sistema Termale Senese sempre più internazionale




 Il Sistema Termale Senese
sempre più internazionale

 

b_500_0_16777215_00___images_0.AGIADA_0.SISTEMASENESE_schermata_2015-02-19_alle_16.28.29.png

Chianciano Terme e tutto il Sistema Termale Senese puntano a essere sempre di più meta di turisti termali d’oltre confine. Per loro cure termali uniche, grazie alle peculiarità delle acque locali, e ora anche la possibilità di ottenerne il rimborso in patria. Ma non solo “viaggi della salute”, perché la cornice è quella di una vacanza da sogno tra storia, arte, natura ed enogastronomia.

 

Chianciano Terme – Febbraio 2015. Siena, la provincia più termale d’Italia – con un Sistema Termale che conta oggi ben undici centri – guarda oltreconfine. Per il 2015, infatti, l’obiettivo è quello di accogliere sempre più turisti stranieri, ai quali offrire non solo un soggiorno di puro relax e benessere, ma anche trattamenti termali in chiave strettamente salutistica.

 

b_500_0_16777215_00___images_0.AGIADA_0.SISTEMASENESE_schermata_2015-02-19_alle_17.08.35.png

 

Il territorio, infatti, può contare su numerose sorgenti termali, ciascuna con peculiarità proprie e dagli effetti benefici per la salute dimostrati anche da numerosi studi scientifici. Lo storico slogan pubblicitario “Chianciano Fegato Sano” è l’esempio più classico e noto e racconta dei vantaggi, per la salute epatica , delle cure idropiniche delle terme chiancianesi.

 

b_500_0_16777215_00___images_0.AGIADA_0.SISTEMASENESE_schermata_2015-02-19_alle_16.01.42.png
Una delle famose locandine
su Chianciano, Fegato Sano

 

"Caratteristiche già note agli ospiti stranieri che già dimostrano di apprezzare i centri termali della nostra Provincia e che sono in continua crescita, secondo quanto rilevano i sondaggi svolti presso le nostre strutture". sottolinea Grazia Torelli, responsabile del Sistema Termale della Provincia di Siena.

I flussi maggiori arrivano dagli Stati Uniti e dalla Russia, ma sono forti anche le presenze dalla Germania, dalla Francia, dalla Svizzera e, a seguire, dagli altri Paesi europei. «E aumenteranno ancora, almeno ci auguriamo, grazie alla direttiva UE numero 24 del 9 marzo 2011 sulle cure transfrontaliere, che permette ai cittadini dei Paesi dell’Unione Europea che prevedono all’interno del proprio servizio sanitario le cure termali, di sottoporvisi  fuori dai loro confininazionali, potendo ugualmente usufruire del rimborso per spese mediche a casa propria" continua Torelli.

 

b_500_0_16777215_00___images_0.AGIADA_0.SISTEMASENESE_schermata_2015-02-19_alle_16.09.07.png

 Il Direttore dell'Agenzia per il Turismo Chianciano Terme
Val di Chiana Grazia Torelli,
  e il Presidente delle Terme
di Chianciano Spa Sirio Bussolotti consegnano a

Giulio Scarpati il Premio Terre di Siena Film Commission

 
Sul portale www.terresiena.it è già disponibile una brochure in lingua inglese che descrive le qualità curative delle acque di Chianciano Terme e di Montepulciano, pensata proprio per i nostri ospiti internazionali.

 Migliorano anche i collegamenti, proprio per chi arriva dall’estero. L’aeroporto più vicino, a poco più di 50 km di distanza, è quello di Perugia "San Francesco d'Assisi" , che, dal 2015, amplia le tratte da e verso le città estere.

 

schermata%202015-02-19%20alle%2017.10.59.png

L'Aeroporto di Perugia "San Francesco d'Assisi"
e i suoi collegamenti


Oltre a Londra Stansted e Bucarest, dal 29 marzo sarà attivo il collegamento con Monaco e, dall’estate 2015, quelli con Duesseldorf Weeze, Bruxelles Charleroi e Barcellona Girona.

"Inoltre, i passeggeri Ryanair potranno usufruire di una navetta gratuita che i Comuni di Chianciano Terme e Montepulciano metteranno a disposizione, a partire dal prossimo mese di giugno, in arrivo e partenza da Perugia" annuncia Torelli.

Perché scegliere proprio le terme senesi? Perché non rappresentano solo una meta salutistica, ma una destinazione che offre cultura, natura, enogastronomia, insomma tutti gli ingredienti per una vacanza totale e totalizzante.

 

schermata%202015-02-19%20alle%2016.49.34.png



Basti solo pensare che la provincia di Siena può vantare la presenza di ben 4 siti – Pienza, Siena, San Gimignano e la Val d’Orcia - dichiarati dall’Unesco “Patrimonio dell’Umanità”. Unico territorio al mondo a potersi fregiare di un simile primato. Ed è anche, dal 2013, la prima vasta area ad emissioni zero,grazie alle buone pratiche avviate nell’ambito del progetto Terre di Siena Green – Carbon Free.

 

 

b_500_0_16777215_00___images_0.AGIADA_0.SISTEMASENESE_schermata_2015-02-19_alle_16.53.52.png

Il Duomo di Pienza,
Patrimonio dell'Unesco

Le terme poste più a nord, come quelle di Petriolo o quelle di Rapolano Terme, sono così vicine alla città di Siena e a tutta la parte settentrionale della provincia da consentire quotidiane “puntatine” nei luoghi dell’arte per eccellenza, come la stessa Siena, Monteriggioni, San Gimignano, o aree paesaggistiche di incredibile bellezza, come le colline del Chianti, la valle di Merse e le aree delle crete.

 

b_500_0_16777215_00___images_0.AGIADA_0.SISTEMASENESE_schermata_2015-02-19_alle_16.25.43.png

Siena: il Campo


Le possibilità di acquisto vanno quindi dall’enogastronomia più classica, fatta di oli e vini di altissimo livello, o a certi formaggi di pecora che solo qui riescono ad avere aromi così particolari, a dolci dalle ricette rinascimentali.

Le terme più a sud (come quelle di San Casciano dei Bagni, Bagni San Filippo, Bagno Vignoni, Chianciano Terme e Montepulciano), che sorgono quindi nell’area Val di Chiana-Val d’Orcia, oltre a offrire aree paesaggistiche così particolari da essere continuamente immortalate come fondali di celebri film di produzioni internazionali, hanno la fortuna di godere della vicinanza di città d’arte come Pienza, Montepulciano, Chiusi, dove l’arte rinascimentale è fiorita sulle vestigia etrusche.

 

b_500_0_16777215_00___images_0.AGIADA_0.SISTEMASENESE_schermata_2015-02-19_alle_17.05.31.png

Chianciano Terme

 

Sempre in questa area, il “cono” verdissimo del Monte Amiata, che forse, in quanto antico vulcano, è l’artefice primario di questo immenso patrimonio di acqua termale, rappresenta un immenso patrimonio di natura intatta.

In ognuno di questi centri sarà anche possibile “assaggiare” il territorio, degustarlo insieme a certi sapori dati dai vini, dalla carne, dagli oli e tutti quei sapori che fanno parte della migliore civiltà italiana.

Prossimamente avremo modo di illustrare dettagliatamente ogni singolo bagno Del Sistema Termale Senese.

 

 

Link Correlati

La nostra pagina sulla Regione Toscana

Le 10 cose da vedere a Siena

Cosa vedere nella Provincia di Siena

Il Meteo di Siena e Comuni

Articoli correlati

Alle Terme Senesi io vado in Camper...

Vivi Chianciano: Fegato sano...

Montepulciano la terra del Nobile

Monte Oliveto Maggiore: un Archicenobio di spiritualità

La Mano Madre: un Centro di Benessere...

Merano: riaprono le Terme

Aqualux Hotel Spa Suite & Terme

Sant Vincent: Pacchetti vacanze, Sci e Benessere

Slovenia terra della salute

Lazio: 2000 anni di termalismo

Terre di Siena è su Facebook

Anche il Gazzettino del Viaggiatore è su Facebook!

Il Gazzettino del Pellegrino

 

 

 

 

 

 

 

Magazine di Turismo e varia umanità.
Direttore Responsabile Giacomo Danesi